HOMENEWSTVRADIOMUSICChi siamo                   

LE RADIO DEL PASSATO DELLA PUGLIA



 

PUGLIA

 

BARI

 

RADIO TELE NORBA: emittente di Conversano, fondatore Vito Zipoli.

 

RADIO NORBA MUSIC: seconda rete di Radio Norba tuttora in attività.

 

TELERADIOALTAMURA: via Monfalcone 77 Altamura, Salvatore Cagnazzi 

 

RADIO CENTRO NETWORK: emittente di Altamura (Bari) nata nel 1987, nel giro di pochi anni cambiò molti editori, negli anni '90 editore è Guido Rizzi, sede via Fratelli Baldassarre 26 ad Altamura.

 

RADIO VITAMINA: Altamura

 

CENTRO RADIO: nasce in via Montescupolo a Canosa di Puglia (Bari)

 

RADIO PIU'

 

SPAZIO RADIO BARI

 

STUDIO ENNE: emittente attiva negli anni '80 gestita da Luciano Caporale (Roberto Cofano).

 

PUGLIA RADIO 2: emittente di Bari gestita per un breve periodo da Nerio Neri. (Roberto Cofano)

 

RADIO LIFE: emittente di Carbonara (Bari) gestita da Pasquale De Adessis. (Roberto Cofano).

 

BARI RADIO CENTRALE: emittente di Bari,  si affilierà al circuito Puglia 2. (Roberto Cofano)

 

RADIO PUGLIE: responsabile Gianni Vincenti, Albergo delle Nazioni, via Buozzi 35 Bari, presso l'Albergo delle Nazioni

 

BARI CANALE 88 STEREO frequenze mhz 88,500; 89,900 e 93,100

 

RADIO CENTRO STEREO: Fm  93.10 e 100.700 MHz ha sede in via Monterisi 75 a  Risceglie (Bari)

 

RADIO CENTRO NUOVA RETE: nasce in via Scalera Maria 34 ad  Acquaviva Delle Fonti (Bari)  

 

CANALE 100: emittente di Bari, nata nel 1975, fra i primi collaboratori Mimmo Barbanera, che nel 1977 fonderà Radio Barbanera. Sede via Fanelli 215, mhz 100,500. Si affilierà al circuito Puglia Radio 2. (Roberto Cofano)

 

Canale 100 nasce il 26 febbraio 1976 in via Davanzati a Cesinali (Bari)  fondata da 3 amici appartenenti del movimento giovanile della Democrazia Cristiana: Emilio Laricchia (poi Presidente nazionale della Frt - Federazione delle radio e delle televisioni), Mimmo Loperfido e Mino Di Marzo. L’emittente ha spirito più commerciale:  Cento non è solo l' indirizzo Fm, ma diventa anche un marchio con la "100 card", le "100 pagine utili" e anche un giornale, il "100 corriere". La programmazione è orientata sul varietà con i programmi delle dediche  e  con “Angeli della notte”, un notturno senza veli che ha il pezzo forte nelle confidenze degli ascoltatori e, soprattutto, nella voce di Cecilia Capriati. Nonostante il successo chiude inesorabilmente (Ruggero Righini).

 

RADIO ELLE: emittente di Monopoli (Bari) fondata da Gianni Tanzariello, ideatore anche dell'emittente televisiva Canale7. Radio e televisione sono tuttora in attività.

 

L'ALTRA RADIO: emittente di Bari, fra i collaboratori ci sono: Cesare Veronico e Dell’Orzo. Storie, ma anche lezioni di vita. C'è un senso di appartenenza: sono tutti, insieme, maestri e allievi, ma soprattutto amici (Ruggero Righini).


RADIO L'ASSUNTA: emittente di Monopoli

 

RADIO DELTA: emittente di Monopoli

 

RTS Bari Fm  95.300

 

BARI RADIO UNO: emittente nata per iniziativa di un gruppo di giovani che si costituì in cooperativa. Sul forum di Scelta Tv è stato ricordato che l'inizio delle trasmissioni risalirebbe al 1972, ma non avendo alcuna prova probatoria, e, soprattutto, essendo in molti i pretendenti alla primogenitura, lo escludiamo. La sede era in via Bozzi 35, mhz 102.

 

RADIO ORIZZONTE ACTIVITY: emittente di Bari

 

ALFA RADIO MUSIC

 

RADIO UNO:prima emittente di Turi (Bari) nata nel 1974 grazie all’iniziativa di Franco Marotta, Osvaldo Buonaccino e la collaborazione di Vito Valentini e Angelo Orlandi che trasmette musica rock (Ruggero Righini)

 

RADIO MOKAMBO:  seconda emittente di Turi nata nel 1975 in uno scantinato adibito a discoteca per mezzo di Gino Minoia e Vito Maggiolini con la collaborazione di Antonio Cristallo, Mimmo Leogrande (Ruggero Righini)

 

RADIO PORTA NUOVA nasce a Turi (Bari) dalla fusione di Radio Uno e Radio Mokambo da una idea di Pietro Salice. Tra i collaboratori: Mimmo Palmisano, Mimmo Sabatelli,  Michele Resta, Caterina Resta, Gennaro Valerio, Domenico De Carolis, Gino Ferrante, Menino Coppi, Antonio Gasparro, Nicola De Grisantis. Fra i programmi: le dediche, l’informazione, “Radiosalata” sulla satira politica e sul costume, “Quel pizzico di donna in più” presentata da una bellissima e bravissima Caterina Resta (Ruggero Righini)

 

RADIO OUT emittente di Turi (Bari) con Saverio Costantino e Gigi Modoni.

 

RADIO GAMMA: Turi (Bari)

 

RADIO MELA: Turi (Bari)

 

RADIO MANIA: Turi (Bari) con Angela Costantino.

 

RADIO CITY nasce a Turi (Bari) per mezzo di Dino Stanisci e Onofrio Resta.

 

STUDIO RADIO 54:nasce in nel 1979 in vico Orlandi 12 a Turi (Bari). Trasmette da una saletta ricoperta di cartoni delle uova con un mixerino, due piatti a cinghia e una piastra con bobina di 8 ore. Si trasferisce successivamente in via Madonna delle Grazie.  Ci collaborano: Vincenzo Roberto, Giacomo Iacovazzi, Loredana Marotta (splendida la sua voce) e Rocco con un programma rock. Negli anni ’90 trasmette “Backstage” condotto da Domenico Perfido ed Emiliano Costantino. Ci collaborano: Angelo Leogrande, Gianni Cozzolongo, Gianni Di Bello (Ruggero Righini).

 

RADIO DORIA: emittente di Monopoli

 

BARI RADIO UNO

 

RADIO ACQUAVIVA FUTURA

 

RADIO 5 NETWORK: emittente di Bari nata nel 1981, negli anni '80 allarga la propria area di copertura rilevando Radio Farfalla di Mottola, Radio Amica di Canosa e Radio Erre di Brindisi, dandosi rilevanza regionale, sede in via Ennio 6 a Bari.

 

ANTENNA RADIO

 

BARI CANALE 100: emittente fondata nel 1975 da Emidio Laricchia, Mimmo Lo Perfido, Nino Di Marzo e Giuseppe Baldassarre.

 

RADIO BARI STUDIO 100: emittente che si avvale della collaborazione dei giornalisti de LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO.

 

BARI CANALE 100 DUE

 

RADIO BARI CLUB

 

BARI RADIO CAM

 

RADIO BARBANERA: emittente di Rutigliano nata nel 1977 in un attico di un palazzone di via Leopardi, prese la denominazione dal suo fondatore, Mimmo Barbanera (ex dj di Bari Canale 100), irradiava i suoi programmi dai 103 mhz, fra gli speaker Vito Pavone. Nel 1979 Radio Barbanera viene rilevata da Nino Valenzano ed assume la denominazione di Radio Canale 103.  

 

AUTORADIO:  nasce nel luglio 1987 in un attico di via San Francesco d’Assisi 3 a Rutigliano (Bari). Dal gennaio 1989 è gestita dall’omonima cooperativa. L’emittente riprende l’idea guida di Radio Aperta (non a caso, fra i promotori ci sono diversi elementi della precedente sfortunata esperienza), e da spazio all’informazione locale con puntuali notiziari quotidiani sull’attività politica ed amministrativa e le vicende culturali, sociali e sportive della città; radiocronache sportive e, per la prima volta, trasmissioni integrali in diretta delle sedute dei consigli comunali; messa in onda in differita di pubblici dibattiti, assemblee di partito, comizi, incontri culturali, ecc. Dopo un anno di sospensione, nel 1993 riprende a trasmettere dalla nuova sede di corso Cairoli 42. Chiude nel 1996.

 

AMERICAN RADIO: altra emittente di Rutigliano attiva negli anni '80, sede in via San Francesco d’Assisi a Rutigliano (Bari). Dura pochi mesi.

 

RADIO AVE

 

CENTRO

 

RADIO REGIONE STEREO: Fm 106, Barletta.

 

RADIO CENTRO PUGLIA: Fm 91.100 MHz ha sede in via Della Repubblica 65 Barletta.

 

RADIO SPINAZZOLA STEREO: Fm 93.300 e 102,500 MHz nasce nel maggio 1984 in un attico di via G. Coppa a Spinazzola (Barletta) per iniziativa di un gruppo di cinque amici guidati da Francesco Arborea. L'emittente trasmette programmi registrati su cassetta acquistati a Roma condotti da Daniela Debolini, Foxy John, Salvatore Calise, Tiberio Timperi e produzione propria come il quiz domenicale, l’hit parade, il notturno, il pomeridiano, il napoletano ed anche programmi culturali. Ben presto aderisce al circuito Tirradiointuttaitalia ottenendo, in questo modo, la possibilità della cosiddetta “diretta simulata” (cento emittenti in tutta Italia inserivano una cassetta nello stesso giorno e nella stessa ora e chi ascoltava era convinto che l'emittente fosse collegata in diretta con Roma). Al proposito ricorda Arborea: "Era estremamente piacevole vedere l’incredulità negli occhi della gente. I ricordi sono tantissimi, come il successo della finta diretta di capodanno effettuata nello studio di registrazione. Il giorno 30 dicembre (1984) alle ore 14,00 prendemmo un orologio, posizionando le lancette alle ore 22,00 e cominciammo a registrare dicendo ai microfoni che eravamo in diretta da una masseria nei pressi di Spinazzola. Canti, balli, quadriglia comandata, lisci, battute per due ore fino alla mezzanotte con il conto alla rovescia di fine anno. Il giorno successivo alle ore 22,00 mandammo in onda la registrazione. Molta gente la notte ci ascoltò e pensò di girare per le campagne limitrofe al paese, sperando di trovarci: era tutto registrato e ognuno di noi era a festeggiare con la propria famiglia". L'esperienza dura sette anni. Poi nel maggio 1991 la radio chiude (Ruggero Righini).

 

RADIO CHARLIE

 

TELERADIO OFANTO

 

RADIO AMICA: emittente di Canosa di Puglia, cesserà di esistere assorbita da Radio 5 Network di Bari.

 

RADIO CANOSA CENTRO: emittente di Canosa, mhz 96,700, nasce per iniziativa di Gerry D'Elia, trasmette inizialmente musica pop per un raggio di emissione che va da oltre 70 chilometri fino al paese di Campi Salentina (Lecce). Ben presto il suono si espande, rilanciato ad altre emittenti collegate a Brindisi, Taranto ed altre città della Puglia. Ha cessato di esistere, sulla sua vecchia frequenza oggi opera Love Fm.

 

RADIO CENTRO: emittente parrocchiale della Chiesa di San Giorgio Martire, mhz 98,100 e 101,200, nasce nel 1987 in via Porta Nuova 17 a Locorotondo (Bari), trasmette sui 98,100 per Locororotondo, Martina Franca, Alberobello, Valle d'Itria, e sui 101,200 per Fasano, Ostuni, litorale Adriatico da Polignano a Mare e Brindisi.

 

BARI RADIO GAMMA:  fm 97.500 MHz nasce nel 1978 in via Mario Pagano 4 a Corato (Bari) sulle ceneri di Radio Corato Centro per mezzo della famiglia Lombardi. Peppino Lombardi da il via ad un ciclo di programmi di musica napoletana classica con il direttore artistico Peppino Petrone ed arricchisce l’emittente con le voci di Angela Messina, Giuseppe Acella, Padre Emilio D’Angelo, Michele De Venuto, Salvatore Vernice, Corrado De Benedittis, Patrizia Mattia, Giuseppe Bonadies, Rosanna Pisicchio, Gino D’Onofrio, Luciano Tarricone, Nicola Vangi, Rino Mazzilli. L’emittente piace e ha successo ma chiude nel giro di qualche anno. (Ruggero Righini). 

 

BARI RADIO GAMMA: storica emittente barese fondata da Giuseppe Di Leo, irradiava i suoi programmi dai 93,500, 103,000 e 105,000, con Canale 100, Bari Radio Centrale ed altre emittenti, darà vita al circuito Puglia Radio 2, trasmettendo in diretta le prime radiocronache del Bari Calcio (ricordo di Roberto Cofano).

 

RADIO LIFE: emittente di Carbonara (Bari) sede via Damaso Bianchi 12, irradiava i suoi programmi dai 105,250 mhz (successivamente 105,200 mhz) i proprietari erano i fratelli Vincenzo e Vito Mininni, fra i collaboratori Sergio Cardone, Benny Jelpo, Giuseppe De Vito e Luca Bozzi, Tommaso Forte (giornalista che per poco tempo condusse una trasmissione di intrattenimento e di cronaca), Fabrizio "Splashfunk" Quagliarella, Luigi Catalano, Stefano Trentadue. Radio Life cessò di esistere cedendo le sue frequenze a Radio Gamma. (Sergio Cardone).

 

AUDIO RADIO: emittente di Rutigliano fondata nel 1987, chiuse i battenti nel 1993 a seguito della mancata concessione  per operare da parte del Ministero delle Telecomunicazioni, Dopo un ricorso l'emittente riaprì per chiudere definitivamente nel 1996.

RADIO NEAPOLIS POLIGNANO: Fm 90.100 MHz nasce nel 1976 a Polignano a Mare (Bari) per mezzo di Franco Bianco. Chiude nel 1991 (Ruggero Righini). 

ATLANTIS RADIO MARE: Fm 92 MHz via Giovanni XXIII Polignano a Mare (Bari)

BARI RADIO UNO

 

TELE RADIO CORATO: Uhf 21 e Fm 90.500 MHz nasce nel 1980 a Corato (Bari) per iniziativa di Mario Lauciello e di Luigi ed Annalisa Mintone (Elisabetta). Fino al 1981 trasmette anche come tv. Franco Tempesta diciottenne conduce il tg. Lo stesso pioniere ricorda: “Per circa un annetto, TRC21 aveva anche una Tv: in quel periodo conducevo il telegiornale (a 18 anni) e Salvatore Vernice (gran mattacchione) si divertiva ogni tanto a darmi delle notizie all’ultimo minuto, per non darmi la possibilità di leggerle prima, ovviamente rigorosamente false. Io ero in diretta; un giorno me ne passò una:” hanno rubato una mula, la povera bestia è stata ritrovata a Ruvo di Puglia  sotto forma di arrosto. “ Tutto questo l’ho detto in diretta!  Poi, resomi conto  di quello che avevo letto,  lasciai la diretta video, andai dietro i vetri della regia e dove si trovava steso a terra Salvatore che si stava sbellicando dalle risate mentre io gli urlavo parolacce contro”. Chiusa la tv continua come radio. Nel 1982 l’emittente viene ceduta e diventa Radio Studio Centro (Ruggero Righini).

 

CANALE DUE

 

RADIO PUNTO RUTIGLIANO: nasce a Rutigliano (Bari) nel 1979 per per iniziativa di Lorenzo De Bellis (13/6/1960), dell'artista Alfieri Trifone (13/6/1959), Oronzo Franchini (31/5/1957), Francesco Redaviv (7/11/1956), Francesco Avella (2/6/1955), Pietro Valenzano (17/11/1961) e di altri.  Lo slogan dell'emittente era "Radio Punto Putigliano: la radio che trasmette a colori" e venne ideato da Valenzano. Fra i collaboratori Francesco Milillo (12/3/1963) che conduceva un programma mattutino Se ti sveglio ti rompo. L’emittente è gestita da un gruppo di giovani e si evidenzia per l’alta qualità della musica trasmessa e per le prime interviste realizzate in diretta, anche con il coinvolgimento del pubblico da casa, al sindaco e agli amministratori locali. E’ anche la prima emittente del comprensorio a trasmettere in diretta le radiocronache delle partite di calcio dell’A.C. Rutigliano e del Bari Club Rutigliano con la voce di Michele Masotti. Nel 1980 cambia nome e diventa Radio Rutigliano Studio 1. Diretta da Giuseppe Moccia ha sede in corso Cairoli. Chiude per problemi economici alla fine del 1985. (Lorenzo De Bellis). 

CANALE DUE RADIO

 

CENTRO RADIO

 

CONTRORADIO

 

G.R. RADIO ONDA

 

RADIO 2000: via Duca di Genova 40, Andria, mhz 103

 

RADIO ANTENNA ADRIATICA: emittente di Andria (Bari) nasce con la denominazione di Radio Sud Adriatica, nata per iniziativa di Nino Silestri e Angelo Ieva (attuale editore), mhz 102, ancora in attività.

 

RADIO SUD ADRIATICA: emittente di Andria nata nel 1975, la sua sede era in corso Cavour 9 ad Andria, si trasformerà nell'attuale Radio Antenna Adriatica.

GIOIA RADIO UNO

 

RADIO EVANGELO

 

RADIO APERTA: emittente nata nel borgo antico di Rutigliano (Bari) nel 1979, era un'emittente politicizzata che trasmetteva informazione, dibatitti e musica rigorosamente d'autore, chiuderà i battenti nel 1981 per motivi economici.

 

RADIO CORATO UNO: Fm 100 nasce a Corato (Bari) nel 1975 per mezzo di  Savino Buonpensiere, Aldo Scaringella, Antonio Torelli, Pinuccio Tandoi e Giovanni Di Gennaro. Nel 1979 per mezzo di Di Maio trasmette in stereofonia quando la Rai è ancora in mono. (Ruggero Righini). 

 

RADIO CANALE 3 Fm 94 MHz nasce a Corato (Bari)  per iniziativa di Savino Strippoli. In radio ci collabora Luciano Tarricone.

 

RADIO CORATO CENTRO: nasce nel 1976 in via Trani 69 a Corato (Bari) per mezzo di Matteo Tarricone, Michele Garruba, Cataldo Campione, Vincenzo Biancolillo. Le sue emissioni vanno in onda con soli 15 watt di potenza per mezzo di un  trasmettitore Lace ed un dipolo che copre benissimo la città pugliese. Collaborano in radio Franco Tempesta, Savino Buonpensiere, Michele Mazzilli, Pinuccio Caterina, Riccardo Tarantini, Franco Tarricone, Filippo Ungari che insieme a Filomena Arbore trasmette la commedia in vernacolo coratino. Tra i primi programmi le dediche e richieste; “Pasta e fagioli “ condotto da Tempesta (sigla musicale di Celsio Valli) in onda tutti i giorni alle 13. L’emittente col tempo si potenzia a 250 Watt ed arriva senza esagerare sino a Monte Sant’Angelo ed oltre. Trasmette anche un programma religioso condotto da Don Gino Tarantini, programmi culturali e dibattiti con un filo diretto con gli ascoltatori, ed  in seguito anche i consigli comunali: insomma, non solo musica e dediche. Nel ’78, dopo varie vicissitudini, la radio vive una nuova stagione con l’avvento della famiglia Lombardi. Infatti Peppino ed i figli Gianni e Vittorio cambiano il nome all’emittente, che da quel momento prende il nome di Gamma Radio (Ruggero Righini). 

 

RADIO EVANGELO BARI

 

RADIO SPERANZA

 

RADIO BARI CENTRALE

 

RADIO FIOR LEVANTE

 

IDEA RADIO: storica emittente di Sant'Erasmo in Colle Nel 2007 ha cessato di esistere in fm ed ha iniziato ad irradiare i suoi programmi via web.

 

RADIO IDEA STEREO: emittente di Molfetta (Bari) fondata nel 1983 da Luigi Antonio Batacchio, sede in via Girolamo Nisio 12 a Bari.

 

IDEA RADIO 5:  via Japigia 57 (tel. 080/3023900) a Santeramo in Colle in provincia di Bari è nata nel 1985 quinta emittente locale di Cassano delle Murge. Dal 1 dicembre 1991 è Idea Radio. E’ diretta da Mimmo Mariani. Trasmette dalle 9 alle 20 su sette impianti d’irradiazione disseminati nelle province di Bari e Matera per un territorio comprendente oltre 80 comuni e nel mondo con Internet. Trasmette 11 notiziari al giorno e bella musica, come cita il jingle dell’emittente: “C’è musica e musica; noi di idea radio trasmettiamo solo la migliore”. Tra i programmi storici: “The best” con musica straniera anni 60, 70, 80”; “Idea Radio by night” notturno soft.   

 

R.C.N. RADIO CENTRO NUOVA RETE

 

RADIO ALLELUIA

 

RADIO PRIMO PIANO: storica emittente barese, recentemente ha assunto la denominazione di Radio Antenna Sud.

 

RADIO RUTIGLIANO STUDIO UNO

 

RADIO ANTENNA CENTRALE: emittente di Rutigliano nata nel 1980, sede in via Pozzo Maddalena 1, ebbe breve vita: nel 1981, una scissione la porta alla chiusura.

 

RADIO AZEZIO: nasce nel 1981 in via Zara a Rutigliano (Bari) per mezzo di un gruppo di fuoriusciti di Radio Antenna Centrale guidati da Pasquale Redavid con l’appoggio di don Franco Renna, parroco di San Domenico. Ben presto da radio religiosa si trasforma in Radio Sound 2000. Trasmette dibattiti radiofonici di politica e cultura, notiziari d’informazione locale, dirette di incontri di calcio e di altri eventi sportivi, dirette di manifestazioni culturali e di Messe festive. Trasferisce la sede in via Settembrini ma nel giugno 1985 chiude per condizioni economiche precarie.

 

RADIO ALTAMURA CENTRALE

 

CANALE 2 RADIO

 

RADIO ALTAMURA UNO: Fm 101 nasce il 7 luglio 1976 grazie ad un gruppo di amici. Per alcuni è (erroneamente) la sesta emittente nata in Italia. Il segnale di emissione copre tutti i comuni limitrofi, sia della provincia di Bari, che Matera e Potenza. Trasmissioni di punta della radio quella delle dediche condotta da Peppino Maffei (attuale editore), in onda dalle 13,00 alle 14,00 di tutti i giorni. Poi programmi di: teatro, folk, cultura, filatelia, divertimento, quiz, poesie, medicina, sport, musica di tutti i generi. Fin dagli inizi e’ sempre stata un emittente di ispirazione espressamente cattolica. Nel 1999 è stata acquistata da Peppino Maffei e Umberto Peppino. Maffei fedele collaboratore da oltre trent’anni conduce anche due storiche e ascoltatissime trasmissioni: “Anteprima sport” e “Domenica sport” che raccontano fin dalla nascita della radio le gesta delle squadre di calcio e pallavolo altamurane. E’ on line anche via internet. (Ruggero Righini)

 

RADIO AMICIZIA: emittente di Rutigliano fondata da Don Vito Suglia, parroco dell'Addolorata. La radio parrocchiale  un decennio più tardi diventa in pratica ponte di collegamento per le trasmissioni nell’etere rutiglianese dell’emittenti diocesane.

 

RADIO ANDROMEDA

 

RADIO ANTARES

 

RADIO BARLETTA: via Regina Elena 22/B

 

RADIO ANTENNA UNO: Barletta, mhz 104

 

RADIO IMMACOLATA: emittente comunitaria

 

RADIO STEREO 5: emittente di Rutigliano nata a metà degli anni '80, aveva sede in via Molise, chiuse nel giro di pochi mesi.

 

RADIO ANTENNA: emittente di Monopoli, per un breve periodo vi fu anche un canale televisivo e l'emittente assunse la denominazione di Tele Radio Antenna. Su questa emittente esordì, dodicenne, Rosaria Renna, oggi a Rds.

 

RADIO ANTENNA ADRIATICA

 

RADIO ARGENTO MONOPOLI

 

RADIO AZIMUT

 

RADIO BARLETTA 2001: via Scanno 34, Barletta, mhz 102

 

RADIO BARLETTA STEREO: via Coletta 24 mhz 103

 

RADIO BLU MONOPOLI

 

RADIO BOMBO: emittente di Trani tuttora in attività

 

RADIO GIOVINAZZO CENTRALE: è la prima radio libera di Giovinazzo (Bari). Nasce nel 1976 in via Bari per mezzo di Francesco Paparella. Trasmette le "dediche" e le "richieste musicali". Tra i primi al  microfono Tonio De Palo. Chiude schiacciata dalla legge Mammì (Ruggero Righini).

 

GIOVINAZZO RADIO LIBERA è la prima radio libera di Giovinazzo (Bari).  Nasce nel 1976 in via Bari per iniziativa di Francesco Paparella. Trasmette le "dediche" e le "richieste musicali".  Tra i primi al  microfono Tonio De Palo. Chiude schiacciata dalla legge Mammì (Ruggero Righini).

 

RADIO FARO Fm 93.3 nasce nel 1977 in località Ponte a Giovinazzo (Bari) per mezzo di Arcangelo De Fronzo.  Irradia con 2000 watt di potenza per tutta la provincia. A trasmettere è lo stesso fondatore. Ha vita breve. Chiude prima del 1980  (Ruggero Righini).  

 

RADIO CITY 2000 Fm 88.750 nasce nel 1978 in via De Turcolis a Giovinazzo (Bari) per conto di Tonio Andriani. Trasmette informazione e intrattenimento  con 1000 watt di potenza. Irradia le radiocronache di hockey su pista commentate da Rino Arduini. Tra i collaboratori per gli altri programmi c’è anche il giovanissimo Lino Paciulli all’inizio delle sue esilaranti gag. La radio chiude nel 1980 rilevata da Radio Mare. (Ruggero Righini)

 

RADIO BITONTO: emittente fondata nel 1978 da Filippo D'Agostino.

 

BITONTO RADIO INTERNATIONAL nasce nel 1976 a Bitonto (Bari) per iniziativa di Filippo D’Agostino. Nonostante il successo ed i consensi cessa di trasmettere nell’agosto 1978 quando il suo fondatore si trasferisce in Basilicata a fondare Basilicata Radio 2. (Ruggero Righini).

 

RADIO STUDIO UNO: emittente di Gravina di Puglia. 

 

RADIO POPOLARE nasce nel 1978 in via Lecce a Giovinazzo (Bari) per mezzo di appartenenti di Democrazia Proletaria. E’ la prima ed unica radio estremista di protesta giovanile. Chiude nel corso degli anni ’80 (Ruggero Righini).


RADIO CANALE 6 Fm 89 nasce negli anni ’80 in piazza Costantinopoli a  Giovinazzo (Bari). Trasmette fino a quando la frequenza e gli impianti vengono rilevati da Radio Azzurra (Ruggero Righini).


RADIO MARE Fm 94.100 nasce nell’estate 1980 a Giovinazzo (Bari) per mezzo di Nino Vacca e Benedetto Ricci. Trasmette dalla sede di Radio City 2000. Per la situazione abbastanza caotica per la quale le radio nascono all’alba e muoiono al calar del sole dura una sola stagione (Ruggero Righini)

RADIO GIOVANE Fm 90 e 92.200  nasce negli anni ’80 in via Trieste a Giovinazzo (Bari) per iniziativa di un gruppo di amici:
Matteo Schino, Peppino de Lucia, Franco De Gioia, Fedele De Palma e Michele Marolla, solidamente uniti dalla passione nei vari generi musicali. Fra i collaboratori  Matteo Schino, Peppino De Lucia, Angelo Cortese, Michele Marolla, Michele Castro, Nico Tricarico, Vittorio De Lucia, Luigi Marino. Tra i programmi:  “La sveglia di Matteo Schino”  e “Napoli in microsolco” di Peppino De Lucia. Chiude dopo qualche anno. Nel 2012, ci informa Franco De Gioia, gli amici si ritrovano per tornare in onda e stanno per escogitare qualcosa.  (Ruggero Righini).

 

RADIO SUD ITALIA Fm 88 nasce negli anni ’80 a Giovinazzo (Bari) da un’idea di Mimmo Depergola. Molto professionale è trampolino di lancio per le migliori voci radiofoniche dell' etere locale: Francesco Di Giaro (Ciccio Bianco), Dony del Vescovo, Michele Sterlacci, Giuseppe Bancalà (Pino Valentini), Beppe Stizzi. Il palinsesto  verte su musica commerciale, house, underground, blues, jazz e d’autore. Nonostante il successo chiude. (Ruggero Righini).

 

RADIO AZZURRA nasce nel corso degli anni ’80 a Giovinazzo (Bari), sulle ceneri di Canale 6, fondata da Lele Depergola, Lino Serrone, Vincenzo D’Amato e Salvatore Bavaro. E’ la prima radio "all news" della città. Ci collaborano: Ciccio Marolla, Tommaso Pappagallo, Raffaele Turturro al quale va dato atto di avere introdotto il concetto di "controinformazione"  nel tentativo di garantire al pubblico un’ipotetica (e più che altro utopica) descrizione oggettiva dei fatti cittadini.  Ma i servizi dell’emittente danno noia e infastidiscono il potere e per questo alcune inchieste (Apirolio e discarica) vengono stroncate sul nascere. Chiude schiacciata dalla legge Mammì. (Ruggero Righini).

 

RADIO GRAVINA: emittente di Gravina di Puglia, nata nel 1975, irradiava i suoi programmi dai 102 mhz, la sua sede era presso l'Hotel Peucezia. Fra i collaboratori: Beppe Deleonardis, Rino Vendola, il Reverendo Giuseppe Lofrese, Felice Abbattista e Franco Amodio. con un trasmettitore di ben 15 w. dopo pochi mesi di attività  il pretore di Gravina ordina il sequestro del trasmettitore poiché all'epoca non era chiara la legislazione. A settembre dello stesso anno viene riacquistato un nuovo trasmettitore e così ripartono le  trasmissioni con una serie di trasmissioni culturali e non. la radio viene sostenuta da decine diversi collaboratori tra i  quali emergono Pino Visci, Tonino Masiello, Michele Lamuraglia, Vincenzo Piizzi quali dj e speaker radiofonici di nota fama cittadina,  l'emittente radiofonica continua la propria attività fino al 1990 quando se ne periodo le tracce per varie cessioni della proprietà.

 

TELE RADIO GRAVINA: emittente sorta per iniziativa di Andrea Riviello, sede via Bari 171.

TELERADIO ORSA: emittente di Caporso nata per iniziativa di Antonio Giandonato, sede in via Beri 20 a Caporso.

TELERADIO STUDIO 5: emittente di Barletta nata per iniziativa di Mauro Todisco, sede via Matteotti 8 Barletta.

RADIO C.H.R.I.S.T.U.S.

 

RADIO ALTA NOICATTARO

 

RADIO AZIZIO: emittente di Rutigliano nata nel 1981 per iniziativa di Pasquale Revadiv e di altri transfughi di Radio Antenna Centrale aiutati da Don Franco Renna, parroco di San Domenico, era una radio religiosa che successivamente assumerà la denominazione di Radio Sound 2000, e quindi di Radio Sound e chiuderà i battenti nel 1985.

 

RADIO CANALE 91 LATTEMIELE

 

RADIO CANALE 5: Fm 92.800 nasce nella prima metà degli anni '70 a Trani (Barletta) per mezzo di 5 soci fondatori (per questo il nome dell'emittente) e primi conduttori: Enzo Catino, Gianni Petrella, Franco Basile, Mimmo Perrone e Pinuccio. Nel 1978 la società si scioglie ed Enzo Catino, unico socio rimasto in radio, sostituisce al 5 il 93, ovvero la frequenza arrotondata dell'emittente che diventa Radio Canale 93 Stereo. Tra i collaboratori ci sono: Pino Petruzzelli, Franco Cimadomo, Enzo Dragonetti, Elio Sabato, Antonio Albrizio, Mariagrazia Albrizio, Michele Lops, Renzo Nanni, Chiara Muciaccia, Ninni De Toma, Mauro De Cillis, Enzo Covelli, Rino Scassillo, Marisa Mancini, Mauro Di Leo, Riccardo Giglio, Mimmo Preziosa, Rosanna De Troia, Ketty, Cuky, Paola, Susy Tolomeo, Vanna Frati, Franco Caputo, Vincent, Gianfranco Giusto, Virginia, Nuccio Picarreta, Cosimo De Ceglie, Dora, Pino Basso, Nicola Fiore, Andrea Di Lernia, Daniella Pellecchia, Enzo Musto, Enzo Scaringi, Tommaso De Marco, Nico Aurora, Antonello Norscia, Maurizio Di Pantaleo, Sergio Porcelli, Antonio Lomolino, Paolo Valenti, Demetrio Papagni, Mimmo Valente, Daniela De Feudis, Dino Papagno, Renzo Zecchillo, Tiberia Maggio, Marilena D'Introno, Alessandra Fantini, Enzo Forte, Enzo Guida, Mimmo Magnifico, Mimmo Parisi, Angelo Ricci, Lino Bagnara, Salvatore Del Negro, Pippo Amato. La radio oggi trasmette da via Aldo Moro.

RADIO CANALE 93 STEREO: emittente di Trani nata a metà degli anni ’70 con la denominazione di Radio Canale 5, è ancora oggi in attività.

 

RADIO CENTRO

 

RADIO CENTRO MEDITERRANEO STEREO: emittente di Adelfa (Bari) nata per iniziativa di Francesco Paciulli, sede via Attolico Ambasciatore 20, nhz 91,700.

 

RADIO CHRISTUS CENTRO CULTURALE AUDITORIUM

 

RADIO COLLE T.R.C.

 

RADIO SAN FRANCESCO: emittente di Monopoli

 

RADIO EMME 5: emittente di Monopoli

 

RADIO DUE MUSICA ITALIANA

 

RADIO ELLE STEREO

 

RADIO TRANI UNO (TRANI RADIO UNO): nasce nel 1976 in via San Gervasio 71 a Trani (Barletta) per mezzo di Pasquale Laurora, Franco Cuna, Gaetano Casamassima e Giuseppe Di Marzio. Tra i programmi più seguito ci sono "IL MATTINIERE", "IL FOLKETTIERE" con Vincenzo Scandamarro e Piero Caputo, "I CANTAUTORI". Nel cast anche Giacomo Caio e Antonio Pappalettera, tecnico di bassa frequenza.  In questa emittente iniziò la sua attività Fabrizio Valenziano futuro editore di Radio Bombo.  Trani Radio Uno chiude nel 1981 per motivi finanziari. "La radio è libertà" - dice Caio - "ce la tenevamo stretta perché ci faceva sentire liberi. Lasciava agli ascoltatori la possibilità di immaginare quale volto misterioso si nascondesse dietro una voce rauca che intratteneva le loro giornata. Sono stato il primo a trasmettere in radio "I Cantautori", una trasmissione originale del palinsesto di Trani Radio Uno, dedicata ai grandi cantautori italiani. Citavo De André e Guccini. I dischi me li portavo da casa. Ricordo ancora quando montammo l’antenna sul palazzo. Era alta ventidue metri. Dietro lei si nascondeva il nostro ambizioso progetto di arrivare con la nostra radio il più lontano possibile". Gli fa eco Pappalettera: "La squadra era composta da giovanissimi teenagers che la mattina successiva arrivavano in ritardo al suono della campanella della scuola perché chiudevamo alle due di notte la diretta del Notturno, tra quiz, chiacchiere e risate". (Ruggero Righini).

 

RADIO TRANI INTERNATIONAL

 

RADIO ENNE SOUND

 

RADIO ENNE DUE

 

RADIO EUROPA ONE

 

RADIO GABBIANO

 

RADIO GALASSIA STEREO

 

RADIO GAMMA

 

RADIO DRYA: emittente di Monopoli nata nell'ottobre 1976 per iniziativa dell'ex senatore Tommaso Mitroti, Rofoldo Piepoli, Pasquale Abalsamo e Tonio Rossani. La denominazione deriva dall'antico nome greco di Monopoli. La sede era in via Buzio Sforza A/(B a Monopoli.  Radio Dyra irradiava i suoi programmi dai 92,700 mhz.  Era una radio vicina all'allora M.S.I.

 

RADIO IDEA

 

RADIO IN: emittente di Monopoli fondata nel 1979 per iniziativa di Gino Barnaba, sede corso Umberto I 68, irradiava i suoi programmi dai 97,700 mhz, ebbe breve vita.

 

RADIO INCONTRI

 

RADIO INCONTRO

 

RADIO SABBIA: emittente diretta da Tommaso Tarantino

 

RADIO INDIPENDENTE BISCEGLIE

 

RADIO CENTRO BISCEGLIE: emittente tuttora in attività, fra i collaboratori Roberto Antonio Bufi.

 

RADIO ITALIA

 

RADIO LEVANTE DUE

 

RADIO LS EUROPA SUD

 

RADIO LUNA (RADIO L'UNA SUD LEVANTE)

 

RADIO LUNA INTERNATIONAL

 

RADIO MAGIA

 

RADIO MAXIMA AUDIZIONI

 

RADIO MOLA INTERNATIONAL

 

RADIO MOLA STUDIO

 

RADIO ONDA LEVANTE STEREO

 

RADIO ONDA STEREO

 

RADIO ONE

 

RADIO PRIMO PIANO

 

RADIO PUGLIA: nasce nel 1979 a Corato (Bari). Ha gli studi di trasmissione sul palazzo del Bar Duomo e per un periodo anche a Bracco.

 

RADIO PUNTO STEREO

 

RADIO QUARTO CANALE

 

RADIO RETE MIA

 

RADIO SANTA MARIA DEI MIRACOLI

 

RADIO SOUND

 

RADIO SOUND SECONDA RETE

 

RADIO STUDIO CENTRO: Fm 89.200 MHz nasce nel 1982 in via Lionello, traversa di via Carmine a Corato (Bari) per iniziativa di Felice Saragaglia,  Felice Bove e Aldo Scaringella che rilevano TRC21. Qualche anno più tardi Saragaglia e Bove escono di scena mentre Scaringella rimane alla guida dell’emittente fino al  1996 quando cede alla famiglia Rubini. Da li a poco diventata Radio Amore, emittente del gruppo Radio Italia Anni ’60. (Ruggero Righini)

 

RADIO STUDIO UNO

 

RADIO SVEVA

 

RADIO TA.GI.ONE

 

RADIO TELE RUVO

 

RADIOGROTTE

 

    RADIO PLANET: Gioia del Colle

 

RETE SELENE: emittente di Bisceglie, nata nel 1984 con la denominazione di Radio Selene, per iniziativa di Luciano Tarricone, nella seconda metà degli anni '80 si affilia ad un'emittente di Andria e ad un'altra di Bisceglie per uno scambio di programmi, successivamente Tarricone unitamente a Sabino Di Pasquale e Mauro Dell'Olio danno vita ad un'unica sede. All'inizio degli anni '90 la radio assume una connotazione regionale, riassume la denominazione originaria di Radio Selene ed arriva alle porte del materano. Fra i collaboratori Giuseppe Acella, Angela Molinari e Mauro Dal Sogno. E' tuttora in attività ed è una delle emittenti più seguiti in Puglia. (Ruggero Righini).

 

RADIO SERENA SPLIT & SPOT – L’ALTRARADIO

 

STUDIO 54 RADIO

 

STUDIO 92 NETWORK

 

STUDIO DUE

 

RADIO TERLIZZI STEREO

 

RADIOGROTTA

 

   GR RADIONDA: Putignano

 

TELE RADIO STUDIO 5

 

TELE RADIO MURGIA

 

RADIO MOLFETTA: mhz 103, fra i collaboratori Niko Sukutai.

 

RADIO IDEA: Molfetta

 

PRIMA RADIO: emittente di Molfetta, mhz 101,900

 

RADIO ANTENNA UNO: emittente nata a Barletta il 24 ottobre 1974, mhz 87,500, a metà degli anni '90 cambia editore.

 

TELERAMA: emittente di Monopoli, ha chiuso i battenti nel 1997

 

BRINDISI

 

CICCIO RICCIO: emittente ancora in attività.

 

IDEA RADIO ALTERNATIVA: Laviano

 

QUARTO CANALE RADIO

 

CANALE 94: Emittente di Brindisi, fra i programmi cult DOMENICA TROPPO presentato da Mimmo Saponaro e Mino Taveri. Negli anni '80 si affilia al gruppo Sper.

 

RADIO D.A.R.A.

 

RADIO DIACONIA

 

RADIO VIDEO BRINDISI: via Bastioni S.Giorgio 22 Brindisi

 

RADIO DISCOTECA 2000

 

RADIO AMICA: Fm 104.050 è una emittente religiosa del convento di Lizzano (Taranto). Trasmette in mono per il paese per poche ore al giorno: le messe, le manifestazioni religiose e i concerti.

 

RADIO FRATE SOLE Fm 94.200 viene creata dai Frati Minori Francescani di San Pasquale di Baylonne di Taranto nel 1980 per iniziativa di Padre Antonio De Monte, direttore è Giampiero Antonicelli. Nel 1990 abbandona la struttura di radio parrocchiale e si dà una dimensione comunitaria. Trasmette in stereofonia dal convento di San Pasquale (Taranto) trasmissioni religiose e musica classica. Collegata a Radio InBlu, si riceve a Roccaforzata, Mottola e nelle vicinanze di Matera.

 

PUNTO RADIO STEREO: emittente di Torre Susanna, attiva dal 1976.

 

RADIO STUDIO 95: emittente di Mesagne

 

RADIO STUDIO 95: emittente di Fasano, direttore Paolo Sisto.

 

RETE 106 NETWORK

 

TELE RADIO CITTA’ BIANCA

 

RADIO GIOVANE BRINDISI: emittente nata nell'agosto 1975, seconda emittente della provincia brindisina, nata per iniziativa di Massimo Zaccaria, Antonio Legittimo Felice Profilo e Antonio "Tonino the voice" Miglietta, sede in via Carmine 1 a Brindisi, mhz 101,500. Fra i collaboratori Rino Saponaro, Amedeo Gioia, Sergio Pizzi, Matilde Imperatrice, Beppe Bianchi, Donato Caiulo, Mino Montanaro, Sergio Guadalupi, Giuseppe Pino Maruca, Francesco Lopez, Pasquale Lino Carlino, Gianfranco Napolitano, Gianni Di Giulio, Massimo Max Mollica, Antonio Caputo, Antonio Livieri, Rino Curiano', Achille De Pace, Lena Altavilla, Mario e Michele Lamarina, Antonio Frascaro, Francesca Scanni, Daniela D' Alo', Marcello Miceli, Enrico Giannini, Emilio Ungaro, Ciccillo Astro, Franco e Mimmo Profico, Marco Greco, i cugini Camillo Fasulo, Maurizio Montanaro, Patrizia e Gabriella Zaccaria, Maria e Gerry Penta, Loredana Tamburrano, Salvatore e Ruggero Visconti e altri. Per ricordare questa emittente recentemente è stato creato un gruppo in facebook. Radio Giovane cessò di esistere nel 1979 quando alcuni ex fondarono con il contributo del sacerdote Rocco Ivone, D.A.R.A., poi Radio Dara.

 

RADIO SPAZIO NUOVO: Brindisi

 

RADIO KINGS INTERNATIONAL: Brindisi

 

RADIO ERRE: emittente nata negli anni '70, negli anni '80 verrà rilevata da Radio 5 Network di Bari.

 

RADIO MARTINA 2000: emittente nata il 10 ottobre 1976 a Martina Franca (Taranto) per iniziativa di Agostino Casavola, dei suoi figli e di un gruppo di giovani. Cessa di esistere e dalle sue ceneri nascerà Punto Radio.

 

RETE ORO: denominazione assunta negli anni '80 da Radio Puglia Stereo.

 

PUNTO RADIO: emittente di Martina Franca (Brindisi) tuttora in attività

 

TELERADIOEFFE: emittente di Fasano fondata a E.Petrelli, aveva sede in via Forcella.

 

RADIO SELVA: altra emittente di Fasano, fra i programmi FOXTROT condotto da Marcello le cui sigle erano due brani di Eugenio Finardi (MUSICA RIBELLE sigla iniziale e LA RADIO sigla finale)

 

RADIO FASANO

 

PUNTO RADIO STEREO: Fm 94.300 MHz nasce nel 1976 nel castello di Torre Santa Susanna (Brindisi) per mezzo di Daniele Arena. Ci collaborano: Anthony Padula, Giovanni Carozzo, Gianfranco De Nuzzo, Paride Secredi, Orazio Mola, Mario Pinto ed in seguito: Mara Lupo, Pietro Miccoli. Chiude il 23 maggio 2004 ma rimane accesa sul web fino al 2010.   (Ruggero Righini).

 

RADIO MAGIC 1: emittente di Francavilla Fontana (Brindisi)

 

RADIO OSTUNI: via Imrbiani 8 Ostuni, mhz 104, nasce nel 1975, anche se prove tecniche di trasmissione vengono effettuate già nel dicembre 1975 dal convento delle Monacelle per iniziativa di Vitantonio Saponaro. Nel gennaio 1979 da una costola della radio nasce TRCB Teleradio Città Bianca. (Ruggero Righini).

 

RADIO AGRICOLTURA INFORMAZIONE emittente comunitaria

 

RADIO MESAGNE 101

 

RADIO CEGLIE MESSAPICA: emittente fondata da Cosimo Damiano Gigante, nel 1991 si fonde con TeleMessapica, nacque allora Stereo Emme Italia (segnalazione di Patrizia).

 

RADIO LIBERA MESAGNE 102 emittente fondata da Carmelo Solimeo (deceduto nel novembre 2008) e dal fratello Cosimo, (appassionato radioamatore), negli anni '70 che con pochi mezzi economici realizzarono una radio che dava voce alla comunità. Fra i porgrammi cult IL CAVOLO condotto da Carmelo Solimeo, Dagli anni '90 la radio opera come emittente comunitaria, la sede è in via Paduano 64 a Mesagne (Brindisi).

 

RADIO CANALE 98: nasce nel 1977 in via Imbriani 48 a Ostuni (Brindisi) come emittente del movimento della sinistra antagonista. La radio dispone di pochissimi mezzi autocostruiti e trasmette illegalmente per il comprensorio della città notizie e musica alternativa su una frequenza di una radio di Brindisi. Chiude ben presto. Scrive Cosimino Pecere: “Non riusciamo a ricordare perchè alla radio venne dato questo nome così generico (se qualcuno ne ha memoria, ce lo dica, grazie), comunque era la voce della sinistra antagonista a Ostuni. Siamo nel 1977. Come al solito grande volontà, ma pochissimi soldi. Bisognava ingegnarsi per realizzare un'emittente del Movimento, progetto giudicato irrealizzabile da alcuni. La sede c'era: via Imbriani, 48. Mancava soltanto... tutto il resto. Ci rivolgemmo a un simpatizzante, un tecnico elettronico che torturammo psicologicamente per farci costruire il trasmettitore (avevamo acquistato via posta e mediante colletta, gli elementi da assemblare). L'antenna era costituita da una serie di tubi telescopici dalla dubbia consistenza). Ci dotammo di due microfoni davvero artigianali e un registratore a bobine proveniente da Padova (non sapemmo mai se acquistato o preso in prestito...). Eravamo pronti per la prima trasmissione. Tutto sembrava funzionare a giudicare dal led del trasmettitore che si era acceso. Poi il nulla! Non funzionava. Non avrebbe mai potuto, ci confessò il tecnico che non avuto il coraggio di dircelo prima, ma che, mosso a pietà, ci propose una scappatoia solo leggermente illegale: poteva realizzare un apparecchietto che si sintonizzava sulle frequenze di una allora famosa radio di Brindisi. In pratica avremmo trasmesso al posto loro, in tutta l'area di Ostuni e anche oltre. La tortura del tecnico, ricominciò di lì a qualche minuto e cessò dopo una notte di intenso lavoro con saldatore e stagno. Ed ecco che tutto, finalmente, funzionò alla perfezione! Il palinsesto era molto vario. Tra gli altri programmi: - radiogiornali anche notturni; - ore e ore di Guccini, De Gregori, jazz, blues, ecc.; - uno spazio riservato a Elvis Presley, condotto da un suo strenuo fan (lui pronunciava 'Elvìs Pelvìs'); - persino un appuntamento giornaliero intitolato 'Folk e liscio'. L'ironia con cui raccontiamo quella esperienza, insieme all'attività del CCP – Centro di Cultura Popolare, rispecchia anche i cambiamenti che avvenivano a livello nazionale e che si riflettevano anche nella sinistra antagonista di Ostuni. In poche parole, la creatività al potere”. (Ruggero Righini).

 

RADIOSTUNI IN ARTE emittente comunitaria ancora in attività, nata nel maggio 1976 per iniziativa di Rosario Bruno. Ha sede in via Lotesoriere Abate Arcangelo 16 e trasmette su 97.100 MHz per l’intera provincia di Brindisi. Tra i collaboratori ci sono lo stesso fondatore Bruno, Lillo Zazzaria, Michele Cotenna ed una schiera di giovani. (Ruggero Righini).

 

RETE 106 NETWORK

 

RADIO BRINDISI 103: via Sauro 36, mhz 103

 

STUDIO 1 RADIO: emittente di Cisternino, in provincia di Brindisi, nata negli anni '80, per iniziativa di Antonio Lopaco, la sua sede era in corso Umberto I 1 a Cisternino, mhz 95,800.

 

FOGGIA

 

RADIO LUNA FOGGIA

 

RADIO ERRE:  dal 1976 trasmette per Foggia, la Puglia e Campobasso. Nasce a Foggia per iniziativa di Renato Forlani, da una sua costola nascerà un'emittente televisiva, nel 1986 il trasferimento in una nuova sede di circa 400 metri quadrati, dopo essersi affiliata al Circuito Margherita, negli anni '90 Radio Erre riprende a vivere autonomamente. Oggi ha sede in via Tressanti (tel. 0881/72203) a Foggia. E’ diretta da Vincenzo Ciampi. Da segnalare il programma hip-hop “Freesoul” e “Tutto compreso” con Stefano Troilo, rubrica quotidiana. 

 

RADIO LUNA DEL GARGANO: denominazione assunta da Radio Luna Foggia negli anni '80

 

RADIO FOGGIA LIBERA: emittente con sede in viale della Stazione 5 a Foggia, successivamente assumerà la denominazione di Radio Gamma e quindi quella di Radio Centrale.

 

RADIO FOGGIA 101: lavorarono a questa emittente che aveva sede in via Matteotti, Maurizio De Tullio, Matteo Tatarella e Davide Leccese.

 

RADIO FOGGIA CAPITANATA: viale Vittorio 227, Foggia

 

RADIO SUNDAY: emittente di Lucera, irradia i suoi programmi dai 97,500 mhz, attiva ancora oggi (segnalazione di Antonio di San Severo).

RADIO SAN SEVERO: da una sua costola nascerà un'emittente televisiva, TeleRadio San Severo.

 

RADIO TEMPO: emittente di San Severo, nata nel 1978, mhz 98,00, cessò di esistere all'inizio degli anni '80  (segnalazione di Antonio di San Severo).

 

CLUB 3 STEREO: emittente di Lucera, irradiava i suoi programmi dai 97,200 e dai 99,500 mhz. (segnalazione di Antonio di San Severo).

 

RADIO TELEVISIONE DAUNA: emittente di San Severo (Foggia) da una sua costola nasce TeleDauna.

 

RADIO TELE VIESTE: emittente nata nel 1977, da una sua costola nascerà la televisione Tele Vieste.

 

RADIO BLUE MASTER: emittente di San Severo attiva dal 1980 (segnalazione di Antonio di San Severo).

 

PUGLIARADIO KERYGMA: emittente comunitaria di una chiesa di Foggia nata all’inizio degli anni ‘90.

RADIO TELE ZUMA Fm 104 nasce a San Severo (Foggia) il 23 ottobre 1975 per mezzo di un gruppo di amici: Antonio Mastroiorio, Felice Zuppa, Leonardo Vene e Ottavio Massa. La piccola emittente copre le 24 giornaliere con una programmazione varia tra cui spiccano: “L’amico delle 13.30” linea diretta con gli ascoltatori, “Il signor no” quiz “Mini Jockey” per bambini, “Jam Session” specie di talk show, lo “Zuma Telex” notiziario trasmesso ogni ora e naturalmente la musica di vario genere. Ben presto diventa scuola per tanti giovani: Carlo, Antonio, Pietro, Jan, Massimo, Sem, Vito, Davide, Remo, Massimiliano, Mike, Michele, Antonella… sono alcuni di coloro che prestano la loro opera con regolarità, senza stipendio, soltanto per la gloria di essere in onda e anzi contribuendo anche ai costi fissi dell’emittente. Fino al 1978 è soltanto radio poi da inizio 1979 la proprietà decide l’avventura televisiva sui canali Uhf 21 e 23. La radio intanto prosegue nel suo successo: arriva tra le prime dieci nel concorso per le radio libere “Ci siamo anche noi”, è premiata a Venezia nel corso della “Gondola d’oro”, entra a far parte del circuito nazionale Radio Luna creato da Pier Maria Bologna, i suoi DJ si iscrivono all’Associazione Italiana DJ presieduta da Renzo Arbore e Gianni Naso, collabora all’organizzazione del “Cantagargano” manifestazione canora in 10 puntate, ottiene riconoscimenti internazionali con l’accredito presso l’Ufficio Stampa dell’Onu, della Regina d’Inghilterra e del Ministero della Cultura di Malta. Nel 1980 riceve il “Premio Qualità e Cortesia” per avere messo a disposizione delle forze di soccorso impegnate in Irpinia per il terremoto del 23 novembre 1980 i propri trasmettitori ed il Premio “Foggia che lavora”. Nel 1990 dopo avere ottenuto la concessione ministeriale è vittima di attentati che distruggono vari ripetitori: Cappellina e Toppo della Guardia che garantiva la copertura per l’intera Capitanata e parte del Molise. Dal nuovo millennio è in rete internet radio tv web Testata RADIO TELE ZUMA (Ruggero Righini).   

 

RADIO STEREO: emittente di San Ferdinando di Puglia (segnalazione di Domenico Piazzolla, collaboratore del'emittente)

 

RADIO VULCAN: emittente di San Ferdinando di Puglia.

 

TELERADIO PADRE PIO

 

RADIO CENTRO RODI:  nasce in piazza Luigi Rovelli 3 a Rodi Garganico (Foggia) per iniziativa di Giampiero Campanella 

 

RADIO CENTRO SUD: emittente di Motta Monte Corvino irradiava i suoi programmi dagli 89,800 mhz (segnalazione di Antonio di San Severo).

 

RADIO TORREMAGGIORE: emittente di Torre Maggiore, irradiava i suoi programmi dai 98,400 e 96,200 mhz. (segnalazione di Antonio di San Severo).

 

RADIO MIAMI FM STEREO: emittente di Torremaggiore, mhz 88,900 e 97,200 (segnalazione di Antonio di San Severo). 

 

TELE RADIO MASTER: Foggia, emittente di proprietà di  Giuseppe Papeo e Antonella Turbacci editori anche di Radio Europa Uno.

 

RADIO ITALIA STEREO: emittente di Troia (Foggia) sede in via Fiume 6, frequenza mhz 95,700.

 

RADIO CITTA MODERNA: emittente di San Severo nata alla fine degli anni '70, irradiava i suoi programmi dagli 88,300 mhz (poi divenuti 105,400 e 96,850), ha cessato di esistere nella seconda metà degli anni '90 (segnalazione di Antonio di San Severo).

 

RADIO ULISSE: emittente segnalataci da Antonio di San Severo.

 

RADIO STUDIO 94: emittente di San Severo (ex Radio Ulisse) segnalataci da Antonio di San Severo.

 

RADIO CAPITANATA : altra emittente di San Severo, segnalataci da Antonio, iniziò a trasmettere nel 1985 irradiava i suoi programmi dai 91,600 mhz.

 

RADIO PUNTO SUD: emittente di San Severo (anch'essa segnalataci da Antonio), irradiava i suoi programmi dai 10,500 mhz, poi 91,900 le sue trasmissioni iniziarono a metà degli anni '80 e terminarono nel 1990.

 

RADIO LUNA

 

RADIO EMME: emittente di Motta Montecorvino, irradia i suoi programmi dai 101,750 mhz (segnalazione di Antonio di San Severo). Michele Bozza ci ha scritto ricordando che Radio Emme di Motta Corvino era originariamente chiamata Rmc1, nacque dalla volontà di un gruppo di ragazzi, fra i quali il sottoscritto, che vendendo strumenti musicali del gruppo a cui appartenevano e facendo una colletta popolare, non solo economica ma anche di dischi usati.  La prima trasmissione andò in onda il 17 giugno 1978. dopo pochi mesi la prematura scomparsa di uno dei fondatori (avvenuta a 19 anni) mio omonimo e cugino. L'emittente assunse allora la denominazione di Radio Emme dall'iniziale sia di Michele che di Motta. La radio è sopravvissuta per circa dieci anni, soprattutto per volontà dei genitori di Michele che successivamente hanno dovuto chiudere perchè chi "l'amava" per motivi di lavoro si era dovuto trasferire al Nord. Radio Emme fu una delle radio più seguite ed apprezzate nella zona dell'alto Tavoliere (S.Severo, Torremaggiore, Apricena in primis) e dell'Appennino Dauno. Nei primi anni '80 nacque anche una seconda rete.

 

RADIO BASE ANTENNA 735: emittente di Volturino, irradiava i suoi programmi dai 87,500 e dai 95,400 mhz. (segnalazione di Antonio di San Severo).

 

NUOVA RADIO BASE 735: denominazione assunta negli anni '80 da Radio Base Antenna 735, chiuderà i battenti cedendo le sue frequenze a Radio Margherita e a Info Radio.  (segnalazione di Antonio di San Severo).

 

RADIO CENTRALE STEREO

 

RADIO CENTRO

 

RADIO CENTRO RECORD

 

RADIO COSMOS’S

 

RADIO EUROPA UNO: emittente di Foggia, ha chiuso i battenti da diversi anni.

 

RADIO EUROPA: emittente di Foggia fondatore Giuseppe Rogliero. 

 

RADIO SUPERNATIONAL nasce nella primavera del 1976 come prima radio di Carpino (Foggia). Giancarlo Pelusi insieme a Tonino D'Arnese costruiscono un trasmettitore. Le prove di trasmissione vengono effettuate dalla sede del gruppo della “Comunita cristiana” nei locali annessi alla chiesa sopra le suore con un giradischi ed un microfono; quelle prime prove tecniche di trasmissione senza l’ausilio del mixer son solo a scopo di prova e forse c'é intenzione di creare una radio di tendenza cattolica, il riferimento è don Francesco Gramazio da poco ordinato sacerdote. La radio inizia le trasmissioni regolari nel giugno 1976 per mezzo di Matteo Maccarone, ha sede in un locale nei pressi della chiesa. Ci sono tra gli altri: Perluigi Pelusi, Mario Massa, Rocco Manzo, Michele Russi, Cosimo Valentino Gianfranco Di Viesti, Rocco Romagnolo, Angelo Circolane e Mario Caputo. Da subito gli amici discutono per trovarsi d’accordo con Matteo Maccarone che vuole dare alla radio un'impronta vicino alla destra, quasi tutti i collaboratori escono dall’emittente. In pratica il Pelusi riprende il suo giradischi e il trasmettitore di suo fratello e mentre Supernational si ferma lui una settimana dopo costituisce Radio Onda Amica. Ricorda Pierluigi Pelusi: “il risvolto politico (ma non so fino a che punto) che io ricordo è proprio quello della nostra fuoriuscita da radio Supernational ( e devo precisare che ci furono delle tensioni abbastanza aspre allora) e questo perchè praticamente tutti noi politicamente la pensavamo diversamente, non eravamo affatto omogenei... Io pur frequentando assiduamente la cosiddetta “comunita’ cristiana” avevo delle idee mie che si identificavano nell'area socialista.... anche se poi la maggior parte delle prime volte che ho votato (raggiunti i 18 anni l'ho fatto per i radicali).... allora i radicali avevano qualcosa da dire... vedi le grandi battaglie di liberta' di quegli anni.... .e quindi non volevamo essere identificati come quelli della radio dei “fascisti”. Comunque ribadisco che allora, almeno il mio gruppo, aveva nelle mani uno strumento di grande liberta' e divertimento.... la radio..... e questo ci bastava..... Eravamo ragazzi di 16/17 anni e ci piaceva divertirci.... avevamo la musica, eravamo (in qualche modo) “famosi”...... conoscevamo tutte le ragazze .. . e ci atteggiavamo un po'..... e si rideva tanto. Con noi che eravamo i propretari della radio c'erano anche altri che venivano a fare dei programmi.... fra cui ricordo Giovanni Di Brina, Carmine Facenna, Marcello Russi e altri”. Le trasmissioni di Supernational riprendono dopo 4 o 5 mesi ma per poco, all’inizio del 1977 la prima emittente del Gargano chiude. (Ruggero Righini).

 

RADIO ONDA AMICA  Fm 90.5 nasce nell’estate 1976 a Carpino (Foggia) per mezzo di Pierluigi Pelusi fuoriuscito da Radio Supernational. Sulla nascita dell’emittente è lo stesso che ricorda: “Riaffermo la nostra liberta' intellettuale e materiale; non eravamo legati ne' finanziariamente, ne' politicamente a nessuno e questo ci ha permesso di essere liberi da qualsiasi forma di pressione ( diretta o indiretta) che poteva essere esercitata su dei ragazzi, sì “ragazzi” questo e' molto importante, avevamo 15, 16, 17, 18 anni ed erano gli anni 70 in un piccolo paese di provincia..... ed era molto facile venire convogliati, blanditi da qualcuno.... Ebbene noi questo lo abbiamo evitato... con tutti i limiti che possono avere un gruppo di ragazzi che fa' qualcosa di importante divertendosi. Voglio precisare che dalla nostra radio non è venuta fuori nessuna classe dirigente e che anche se non ci siamo mai connotati politicamente le nostre trasmissioni musicali rispecchiavano quello che il panorama musicale di quei mitici anni offriva; a ognuno di noi speaker di allora (cosi ci chiamavamo e non dj come ora) ci viene spontaneo pensare di aver trasmesso la miglior musica di allora... ma non è così.... allora tutte le radio avevano il loro programma dediche, il programma che si occupava solo di rock, la hit parade, il programma di cantautori, etc. e se qualcuno ha voluto dare alla sua radio una connotazione politica ha certamente fatto una bellissima cosa se questa era la sua aspirazione, ma non mi sembra giusto rendere meno onore a chi ha fatto radio per il solo gusto di farlo.... per il divertimento che questo ci procurava. Poi voglio precisare che noi abbiamo mantenuto la radio con la sola forza della pubblicità che ci permetteva di pagare affitto, corrente, dischi etc. senza nessun contributo extra. Anzi qualche contributo extra ci arrivava.... erano qualche 50 o 100 lire che qualche radioascoltatore di buon cuore allegava al bigliettino della dedica che veniva imbucata in una cassettina depositata al bar Teo. Tutte le radio ne avevano una da Teo..... ma tutti possono confermare che il programma dediche top del tempo era Dedicomania condotto da Mario Massa (sigla Hey, Tonight dei Creedence Clearwater Revival)...... quando partiva la sigla con la chitarra in overdrive per le strade di Carpino c'era l'eco...”. Poi la radio chiude. Pelusi ricorda: “Il 9 maggio del 1979 il giorno in cui fu chiusa anche Radio Onda Rossa....... ci venne intimato da tali Domenico Ranieri e Domenico Marra (tecnici del Ministero delle Poste e Telecomunicazioni) di sospendere le trasmissioni in quanto avevamo delle frequenze spurie che infestavano l'etere con i nostri programmi. Detti tecnici arrivarono a Carpino a bordo di un furgoncino super tecnologico con cui verificarono che trasmettessimo sulla sola frequenza che avevamo in concessione..... inutile dire che questi signori avevano le mani nei capelli al momento della verifica perche le potenza delle frequenze spurie era tripla di quella regolare.... in breve vi voglio racontare che tutte le radio a Carpino arrivate le 20.00 circa chiudevano le trasmissioni....... per permettere ai carpinesi di vedersi il telegiornale e quello che veniva dopo..... ebbene sì tutti quelli del nostro quartiere in tv sentivano radio onda amica.... mentre gli altri quartieri sentivano la radio a loro vicina..... il 9 maggio mi sembra di ricordare che erano ancora attive solo Radio Onda Amica e Radio Onda Rossa. Radio Onda Rossa fu la prima a essere stata controllata e multata mentre Radio Onda Amica proprio dal giorno precedente era chiusa perche stavamo facendo dei lavori per il “box di regia” ma i due tecnici si recarono a casa di Rocco Romagnolo (direttore responsabile) e gli intimarono di andare in radio ed accendere il trasmettitore per dare loro modo di controllare.... Rocco cerco' di evitare la cosa adducendo varie scuse... ma quelli lo spaventarono dicendo che se andavano via poi sarebbero ritornati un altro giorno facendogli pagare il viaggio da Bari..... al che il povero Rocco li porto in radio e pur inesperto della cosa si ricordò di un trucchetto che gli avevo insegnato io; noi eravamo del tutto consapevoli di avere tante spurie visto che quando le radio erano in funzione nessuno riusciva a vedere la tv..... ma io avevo anche sperimentato che se abbassavo il voltaggio dell'alimentatore all'incirca sui 4,5 volts (dai 12 richiesti dal trasmettitore) riuscivamo atrasmettere con una potenza minima che arrivava solo nel quartiere ma non dava fastidio alle tv. Quindi Rocco provo questo trucco ma...... esagero' ... cioe' mise il voltaggio su 2 volts e quindi il trasmettitore non si accese proprio, mentre un tecnico era sul fugoncino davanti alla chiesa madre l'altro tecnico era vicino a Rocco nei locali della Radio e aveva avvisato l'atro tramite radio cb portatile che la radio era in funzione, ma l'altro dal furgoncino gli disse che era impossibile perche gli strumenti non segnalavano niente sulla nostra frequenza, ovvero i 90.5, al che il tecnico nei nostri locali mise mani lui sull'alimentatore portandolo sui 12 volts (c'era la tacca segnata col pennarello) e così ebbe fine Radio Onda Amica. Circa tre o quattro giorni dopo usci un'articolo in terza pagina della Gazzetta del Mezzogiorno: “Renato Zero non canta più” in neretto grande mentre piu piccolo sottoaggiungeva sui voli dell'areonautica militare. In pratica spiegava che erano stati trovati i colpevoli dei gravi disturbi al radiofaro di Vieste che emana delle frequenze radio che servono a delineare le rotte corrette degli aerei..... ebbene erano le radio di Carpino che creavano questi disturbi.... praticamente i piloti invece di ricevere il bip bip della rotta sentivano Renato Zero e altra musica trasmessa da noi..... io conservo ancora il verbale che quel giorno venne redatto dai due tecnici” (Ruggero Righini).

 

RADIO ONDA ROSSA nasce nel 1976 a Carpino (Foggia). Emittente politica vicina a Lotta Continua trasmette dalla Santa Croce. Ci sono:  Gino Zurlo, Giovanni Cantucci, Lino Savio, Gino Di Tullio e Rocco Draicchio. Vietate le canzonette. Forse la prima a proporre scherzi telefonici: famossimo quello dove convincono la poveretta che l'indomani sarebbe arrivato il Presidente della Repubblica… caos nel paese, Sindaco, Maresciallo prete tutti in allarme. Ma ci sono  più radio che persone! La stagione delle Radio Libere tramonta con l'inizio delle TV libere. E una radio che trasmette canzoni che in TV o nel circuito editoriale non avremmo mai sentito (per la censura), che  trasmette i Rolling Stones quando il Papa dice che la musica Rock è la musica del diavolo, che critica la guerra in Vietnam, che spera che qualcosa cambi. Viene chiusa d’autorità il 9 maggio 1979  (Ruggero Righini).

 

RC1 - Radio Carpino Uno: nasce nel 1979 a Carpino (Foggia) ci sono: Giuseppe Belmonte,  Marcello Russi  e  un certo Rocco carabiniere con l’hobby dell'elettronica che ha aiutato praticamente tutte le radio a sistemare l'antenna in quanto tutte usano delle antenne da radioamatore CB che vengono adattate per trasmettere in FM, cioè tagliando le 5 estremità a secondo della frequenza su cui si intende trasmettere: Rocco ha lo strumento per verificare l'entita' dei tagli (Ruggero Righini).

 

RADIO G.A.R.A nasce nel 1980 per mezzo dei fratelli Giovanni e Antonio Di Mauro e da Rocco “Rocky” Manzo (oggi sindaco) e Antonio. L’acronomo dell’emittente viene dalle iniziali del nome di battesimo dei fondatori. Tonino D'Arnese si occupa dei risvolti tecnici contattando un impresa di Pesaro che fornisce tutto il pacchetto pronto per iniziare le trasmissioni. Vengono affitati dei locali in via Santa Croce (già sede di Radio Onda Amica) e li vengono posti un  mixer, piatti, registratore a bobine, trasmettitore da 300 watt di potenza e mega antenna direzionale. Tra i collaboratori c’è anche Pierluigi Pelusi.  La radio parte alla grande. Il bacino d'utenza:  Carpino, Cagnano, Foce Varano e tutta la fascia costiera adriatica che si apre di fronte Carpino e cioe' fino a Termoli-Vasto. Nel 1982 avviene una scissione, due collaboratori escono dalla società e creano due emittenti: Radio Odeon e Radio Erre. Nel giro di poco anche G.A.R.A. chiude (Ruggero Righini).

 

RADIO ODEON nasce nel 1982 a Carpino (Foggia) per mezzo di Tonino D’Arnese fuoriuscito da Radio G.A.R.A.  (Ruggero Righini).

 

RADIO ERRE nasce nel 1982 a Carpino (Foggia) per mezzo di Rocco Caputo fuoriuscito da radio G.A.R.A. C’è anche Rocco Draicchio (Rocco One) che nell'estate del 1983 tutte le mattine alle 8.00 presenta " Il mattotino” (Ruggero Righini).

 

RADIO EUROPA: emittente di Lucera, mhz 99 (segnalazione di Antonio di San Severo). Oggi ha sede in via Barletta 1 (tel. 0881/546974) in provincia di Foggia e può essere ascoltata ovunque su Internet. E’ diretta da Vincenzo Ardore. Tra i programmi: “Insieme”, quotidiano di dediche con Marco; “Classica domenicale” con Antonio e Serena.

 

RADIO LUCERA: emittente di Lucera, irradiava i suoi programmi dai 102,500 mhz, cesserà di esistere cedendo i suoi impianti e la sua frequenza a Rtl 102,500. (segnalazione di Antonio di San Severo).

 

RADIO CENTRO ROSETO: Fm 88 MHz Lucera.

 

RADIO MANFREDONIA CENTRO: nasce nel giugno 1978 con prime prove tecniche di trasmissione sui 103 MHz. La mattina del 1 Luglio apre ufficialmente  con il nome Radio Emme (Emme come Manfredonia). E' la seconda Radio di Manfredonia dopo Radio Puglia. Fondatori dell'emittente, due ragazzi poco più che ventenni, Antonio Guerra e Vittorio de Filippo (fino al 1985), armati di grande entusiasmo ed entrambi grandi appassionati di musica ben presto coadiuvati da altri collaboratori, primi di questi Robin e Nico Troiano, per anni responsabile per la pubblicità; poi Matteo Guerra, Lilly, Melina Rinaldi, e Guido. Nella primavera del 1979 la radio si unisce con l'emittente televisiva locale Tele Manfredonia e da vita a Tele Radio Manfredonia. Ad inizio anni '80 l'emittente ha una svolta decisiva. Antonio Guerra, a distanza di pochi mesi dalla vendita alla tv rileva nuovamente l’emittente, gli cambia nome in Radio Manfredonia Centro e traseferisce gli studi in Via Orto Sdanga 6. Il pioniere ritrova la collaborazione del De Filippo e di altri giovani: Jerry, Silvana, Anna Tammaro, e Patrizia Salice. Il 1 Giugno del 1985 la Radio viene trasferita nei nuovi studi di via San Francesco 55. Nuove apparecchiature più potenti fanno raggiungere il segnale anche nelle province di Bari, Avellino, Potenza e, naturalmente, in buona parte della provincia di Foggia. Oggi è denominata Radio Manfredonia Centrale.(Ruggero Righini).

 

RADIO MARGHERITA

 

RADIO MISSIONE CENACOLISTA: emittente di Torremaggiore, mhz 92,600 (segnalazione di Antonio di San Severo).

 

RADIO MONTE CALVO

 

RADIO MUSIC

 

RADIO BASE VOLTURINO

 

RADIO ORTANOVA A 1 STEREO

 

RADIO SELENIA STEREO: emittente di Foggia nata nel 1983, sede in via A.Ricci 104, mhz 89,000. Si sente in Basilicata, Campania, Molise.

 

 RADIO COLOR Fm 94.30 Villa D’Agri (Potenza)

 

RADIO TAXI

 

INFORADIO: emittente di Foggia.

 

RADIO TRC: emittente di Cerignola, l'acronimo Trc stava per TeleRadioCerignola.

 

RADIO MASTER

 

RETE SMASH

 

TELERADIOACLI: S.Marco in Lamis

 

TELERADIO CATTOLICA

 

RADIO SUD GAMMA: emittente di Lesina (Foggia) sede via Gorizia 45, mhz 92,100, cessò di esistere nel 1990, dalle sue ceneri nacque Radio Futura.

TELE RADIO GARGANO

 

RADIO SMASH GARGANO

 

NUOVA TELERADIO GARGANO INTERNATIONAL emittente comunitaria

 

ONDA RADIO

 

RADIO AMICA

 

RADIO AMICA 2000 STEREO: questa emittente segnalataci di Torremmaggiore nata nel 1977, ebbe pochi mesi di vita (segnalazione di antonio di San Severo).

RADIO LOGOS emittente vangelica di Foggia censita come emittente comunitaria,

 

RADIO ERRE: emittente nata per iniziativa di Arnaldo Forlani, da questa emittente discenderà TeleRadioErre.

 

RETE GARGANO

 

STEREO 105

 

RADIO GARGANO DEMOCRATICA: via Lamarmora 35 Manfredonia

 

LECCE

 

RADIO TELE LECCE: Neviano di Lecce

 

RADIO LECCE UNO: Fm 101.60 MHz nasce nel 1975 per iniziativa di Adriano Barbano già ideatore nel 1974 della tv via cavo Tele Lecce. Ha gli studi in via Cavour 33 e la collaborazione di Toti Bellone (attualmente giornalista de “La Gazzetta del Mezzogiorno”) impegnato in programmi di musica proveniente direttamente dagli Stati Uniti, il dj Sandro Persano. Nel cast anche gli importantissimi Fulvio Monaco, un vero mattatore e serio professionista che cura la dizione e unisce alla grande inventiva una qualità davvero alta dei programmi, la sua è una delle voci più belle e la sua compagna Loredana Di Quonzo, anche lei voce radiofonica (poi giornalista, attuale direttore editoriale Unione Sportiva Lecce). (Ruggero Righini).

 

RADIO LECCE GIOVANE: Fm 103 MHz nasce  il 1 marzo 1975 per mezzo di un gruppo di amici tra i quali Pino Crivellino, Maurizio Meo e Carlo Sozzo. La prima radio libera di Lecce viene pubblicizzata attraverso una locandina che annuncia alla città l’inizio delle trasmissioni. Primo disco diffuso: “Un giorno credi” di Edoardo Bennato. Emette all’inizio dalle 10 alle 22 in monofonia da un appartamento posto al 7 piano in via Antonietta De Pace con un trasmettitore militare di 50 watt di un vecchio carroarmato comprato al mercatino di Livorno e con la collaborazione di un commerciante locale che in cambio di pubblicità radiofonica gratuita (a vita) fornisce tutte le apparecchiature di bassa frequenza (stereo, piatti-giradischi, registratori a bobina, mixer, ed altro). In radio ci sono anche Marcello Favale (ora a Rai 3) che cura tutta l’informazione della rassegna stampa mattutina dando anche spazio alla cronaca locale con appuntamenti alle 14 e alla sera intorno alle 19, Antonio Bartolomucci (attuale cronista sportivo di Mediaset), Giovanni Capodicasa all’inizio (1977) dj poi al notiziario, Francesco Memola con la trasmissione “Lo zucchino d’oro”.   "La radio - ricorda Marcello Favale - nacque come idea nella pizzeria Rosetta, in viale Otranto, con Pino Crivellini che ne era l’anima. La studio era in via Antonietta De Pace. Si voleva emulare Arbore e Boncompagni (con Bandiera gialla prima e l’Altra domenica negli stessi anni) e si affacciava per me la possibilità di fare informazione radiofonica. Questa radio nacque con un trasmettitore Collins residuato di un carro armato americano, comprato a Livorno, e ritarato per le esigenze della radio. Il Lecce era in serie C. In un clima di proibizionismo da parte delle società calcistiche, ci inventavamo di tutto per la cronaca calcistica: con appostamenti da un campanile di una chiesa vicino allo stadio con il cannocchiale, improponibili accrocchi e prolunghe di 50 metri o cercando di carpire la buona fede di qualcuno che abitava nei pressi degli stadi per guadare dall’alto di un balcone.”. "Ricordo con piacere - gli fa eco Antonio Bartolomucci - uno speciale per un 1° maggio durante il quale, provvisto di registratore andavo a sentire i sindacalisti, e tornavo dalla cassetta inframmezzavo canzoni alle interviste. Ma una radiocronaca nel maggio del 1975, a Messina, stadio celeste, Messina-Lecce finale 1 a 1, coincise con il mio esordio in diretta. Con tanto di telefono da un balcone di una casa che si affacciava sul terreno e dal quale riuscii a fare il resoconto di quella che fu la gara della promozione in serie B, dopo almeno quarant’anni di purgatorio in C per i giallorossi”.   La radio nonostante i pochi mezzi a disposizione è seguita, fa tendenza anche politica e in contemporanea ad un comizio della estrema destra manda in onda un concerto delle Inti Illimani registrato allo stadio di Lecce. Durante una diretta notturna è vittima di un attentato ad opera di un vicino che irrompe in radio con un fucile. Un incendio la devasta in pochi minuti. Tanto il dolore e la distruzione che nessuno ha il coraggio di riaccendere l’interruttore.  (Ruggero Righni).

 

CANALE A: mhz 89,300 cessa di esistere quando cede le sue frequenze a Kiss Kiss.

 

RADIO VENERE: emittente di Corsano (Lecce) nata nel novembre 1989, mhz 87,700; 91,300; 98,400 e 101,650.

 

CIRCOLO CULTURALE RADIO CHARLIE

 

RADIO PIRATA: emittente di Montesardo di Alessano (Lecce) nata nel 1977. Trasmetteva con 70 watt di potenza ed arrivava fino a Taranto. Fra i primi collaboratori c'è il giovane Gino Greco, oggi direttore di Radio Venere e Radio Peter Pan.  La piccola frazione di Alessano è il paese più alto in provincia, quindi il più indicato per le antenne, quindi arrivava fino a Taranto ma durerà poco.

 

JET RADIO: emittente del gruppo Pagliaro.

 

MONDO RADIO TUTTI FRUTTI: nasce nel 1988 quando alcuni ragazzi decidono di dare vita a quella che, in seguito, sarebbe diventata una della radio più ascoltate della Puglia. La sede della radio è a Lucugnano (piccola frazione di Tricase), Nel 1992 l'emittente si sposta nell'attuale sede in via Siracusa 9 a Tricase. Nel palinsesto si evidenzia: "DI DOMENICA", varietà della domenica mattina con le telefonate in diretta degli ascoltatori, condotto da Lucio Del Casale, Massimo Cucinelli e Daniela Citto. Nel 1994 e 1995 il lunedì sera va in onda un programma dedicato al rock, con interviste a vari artisti, "L'ALTRA RADIO" condotto da Sergio Blasi. Dal 1994 al 1996 “VIETATO AI MINORI”, programma demenziale ideato e condotto da Lucio e Massimo;  “ABSOLUTE BEGINNERS”, condotto da Massimo Cucinelli su usi e costumi degli anni '50 - '60 - '70 - '80; “RADIO REBELDE”, condotto da Giovanni Bongo, settimanale di approfondimento. Trasmissione storica della radio è “CIRCO MASSIMO” ideato e condotto da Massimo Cucinelli. La radio si occupa anche dell'organizzazione di grandi eventi (mostre, concerti, spettacoli in piazza con dj's e animatori, ecc) tra le quali il CAPOLEUCA ROCK FESTIVAL patrocinato dalla Provincia di Lecce e dal Comune di Alessano, le prime tre edizioni, e da quello di Tricase l'ultima. Il festival, negli anni, ha visto la partecipazione di migliaia di spettatori e di artisti di grande qualità come Francesco De Gregori, Cristiano De Andrè, Irene Grandi, Quintorigo, Almamegretta, Marlene Kuntz e tanti altri. Il palinsesto giornaliero si compone di tre notiziari sportivi, quattordici giornali radio (curati dall'agenzia AGR - Gruppo Rizzoli - Corriere della Sera), due GR locali oltre a varie rubriche come l'oroscopo, classifiche ecc.Trasmette anche “TUTTI IN CAMPO”, programma della domenica pomeriggio con la diretta da tutti i campi di calcio (dalla seconda categoria fino alla serie B) anticipato anche il sabato pomeriggio con gli sport "minori" come pallavolo, pallamano,pallacanestro ecc.;  “BUONGIORNO SALENTO”, animato da Mariolina Dell'Abate che cura anche la “RASSEGNA STAMPA LOCALE”; “POMERIGGIO TUTTIFRUTTI” condotto da Luciano Ferilli e Gianty Stapane ed “EMOTIONS IN FM” con Francesco Martella. Lo spazio settimanale dedicato all'approfondimento culturale è curato dal giornalista Luigi Russo. Fanno parte del cast anche  James, Antonio, Nicola e Simone che, la domenica mattina dalle 9.30 alle 12.30 conducono il simpatico varietà radiofonico “SARANNO FUMOSI”. Il resto del palinsesto è  dedicato alla musica degli anni '70 e '80 italiana e straniera. Spazio anche al rock di qualità con “BUTTHOLE YOUTH”, appuntamento serale del venerdì dalle 22 alle 24 (Centoventi minuti) condotto da Michele Cuocolo, Davide Caloro, Giovanni Mura e Michele Turco, premiato nel 1998 da Rai Stereo Due come migliore programma rock di quell'anno (Ruggero Righini).

 

NOVA RADIO

 

PUBLIMUSIC

 

RADIO AVE IDRUNTINA

 

RADIO RINASCITA: emittente di Squinzano (Lecce), mhz 102.700

 

RADIO STUDIO UNO: emittente di Calimera (Lecce), mhz 94,400.

 

RADIO CANALE 104

 

RADIO CANALE 105

 

RADIO CITTA’ UNO

 

RADIO CAPO

 

RADIO CAPO ITALIA

 

RADIO CLUB PROGETTO SALENTO

 

RADIO FIDES

 

RADIO IN

 

RADIO LIBERA CORSANO: emittente di Corsano (Lecce) nata nel 1978.

 

RADIO MEDITERREANEO: emittente sorta nel luglio 1977 a Surbo (Lecce) per iniziativa di Aureliano Maltatesta, mhz 103.

 

RADIO D.B. NETWORK

 

RADIODIFFUSIONE

 

RADIO GAUDIUM: emittente di Montesardo (Lecce)

 

RADIO HOBBY ONE

 

RADIO KING emittente comunitaria

 

RADIO LUNA ZENITH

 

RADIO MEDITERREANEA

 

RADIO MONDO NUOVO

 

RADIO NIGHT SUD

 

RADIO NON TACERE

 

RADIO ORANTES:  Fm 96.700 emittente religiosa a base di musica classica che trasmette da un convento di suore.

 

RADIO ORIZZONTI ACTIVITY

 

RADIO QUEEN

 

RADIO QUEEN ITALIA

 

RADIO RAMA: emittente nata nel 1977, iniziò a lavorarci come fonico Paolo Pagliero che nel 1982 la rileverà, nel 1989 da una sua costola nascerà l'emittente televisiva TeleRama.

 

RADIO RAMA ACTION

 

RADIO RAMA NETWORK

 

RADIO MANBASSA: emittente del gruppo Pagliero.

 

RADIO CARIBE: emittente del gruppo Pagliero.

 

RADIO SALENTINA

 

LA VOCE DEL SALENTO: emittente di Galatina, una delle prime in attività nela zone, mhz 103,400 e 102,800. 

 

RADIO FAX: Campi Salentina

 

RADIO SALENTO: storica emittente di Lecce, attiva dal 1977, vi lavorò Paolo Pagliaro, futuro editore di Radio Rama, mzh 97.700. Nel 1985 viene rilevata dallo stesso Pagliaro che nel 2004 la ribattezza Rts Salento.

 

RADIO SOLE: emittente di Galatina, nata nel 1976, mhz 100,400, ha chiuso i battenti nel dicembre 2007.

 

RADIO ANCH'IO: mhz 88,800.

 

RADIO UGGIANO STUDIO 104: emittente nata nel 1978, si trasformerà in Radio Studio 104.

 

RADIO UNIVERSO

 

RADIO SKYLAB: Casarano

 

RADIO VENERE

 

RADIO PARSIFAL

 

RADIO SERVICE

 

RADIO STUDIO TELEREPORTER

 

RETE RADIO 5

 

RADIO NICE: nasce nella seconda metà degli anni '70 a Lecce. “Salve, provincia di Lecce!” è il rituale saluto che viene lanciato agli ascoltatori di un programma quasi leggendario che è "Musica a Colori!". La sede era nel centro storico di Lecce, fra i collaboratori ci sono Giovanni Merico e Paolo Pagliaro, futuro editore di Radio Rama. (Ruggero Righini).

 

TARANTO

 

RADIO 100 (STUDIO 100): l'emittente nasce a Taranto il 6 maggio 1976, quel giorno infatti viene lanciato il segnale da Ugo Briganti, prima voce dell'antenna, fondatore Liborio Mignozzi, trasmette inizialmente dai 100,00 mhz (da qui il nome), successivamente allargherà la propria area di copertura irradiando i suoi programmi anche dagli 87,800 mhz. Da una costola di questa emittente radiofonica nascerà l'emittente televisiva Studio 100, alla fine degli anni '80 la radio e la tv saranno cedute all'attuale editore Gaspare Cardamone. La tv assumerà la denominazione di Studio 100 Tv, la radio quella di Radio Studio 100 e Studio 100. 

 

RADIO TARANTO INTERNATIONAL: storica emittente tarantina fondata nel 1976 poi rilevata da Arturo Cosimo Millarte, mhz 100,300, 101,000 e 104,700, negli anni '80 si trasferisce al grattacielo della Bestat.

 

RADIO TARANTO CENTRALE

 

RADIO TARANTO

 

RADIO TARANTO COLOR

 

PUBLIRADIO

 

BLU RADIO

 

RADIOATTIVA CENTRALE: Taranto

 

RADIO JONICA: emittente di Taranto attiva dal 1976

 

RADIO LASER

 

RADIO STEREO 5: emittente di Carosino irradiava i suoi programmi dai 97.800 mhz nacque nel 1980, fra i collaboratori Gianni Bicchierri.

 

RADIO WEST

 

RAJ: emittente di Maruggio (Taranto) l'acronimo stava per Radio Alto Jonio, fondatore Mimmo Melle.

 

RM: emittente di Maruggio (Taranto) l'acronimo stava per Radio Maruggio, fondatore Franco Malagnino.

 

RCD: emittente di Maruggio (Taranto) fondata da un gruppo di amici: Fernando Filomena, Tonino Pizzi e Franco Doria, l'acronimo stava per Radio Centro Diffusione.

 

PUNTOSUD: emittente di Taranto già attiva nel 1976.

 

RADIO GIOVANE

 

RADIO LIZZANO STEREO: Fm 99

 

RADIO CITY ONE: emittente la cui anima era Enzo Balestrucci

 

ANTENNA SUD RADIO

 

RADIO TARANTO ESPLOSIVA: mhz 98,100, emittente conosciuta anche con l'acronimo di Rte. Ancora in attività.

 

RADIO TARANTO TAMBURI: mhz 98,400

 

RADIO TARANTO STEREO: Fm 93.700, nata nel 1975, fra i programmi storici STEREO FLASH e STEREO NOTIZIE. Negli anni '80 viene rilevata da Arturo Millarte, faceva parte del gruppo editoriale di Studio 100, ed irradiava i suoi programmi dai 104,700 mhz, ha cessato di esistere nel 2005.

 

RADIO DELTA UNO

 

RADIO STUDIO DELTA UNO:  Fm 97.100 chiude alla fine degli anni ’90.

 

CENTRO RADIO: Fm  98.900

 

RADIO PUNTO TRE: Fm 98.5 da Sava

 

STUDIO 205: mhz 96,900; 103,900 e 104,200.

 

ONDA RADIO LIBERTY: emittente di Manduria con sede in via Pietro Maggi 14, nata l'1 settembre 1989, mhz 98,800

 

PRIMARADIO

 

RADIO SUPER IN: Fm 98.500 per Taranto e Brindisi

 

RADIO MANDURIA (poi Radio Tele Manduria)

 

RADIO CITTA': emittente di Taranto sulla quale esordì Walter Pizzulli (oggi a Discoradio) irradiava i suoi programmi dai 101,200 mhz. L'editore - ricorda lo stesso Pizzulli - era una normalissima persona che al mattino faceva un altro lavoro e nel tempo libero si dedicava alla sua creatura.

 

RADIO CITTA' FUTURA: Fm 101 nasce per conto di Renzo Belviso, patron dell' Altraradio e anima di questa appendice di Radio Città Futura, icona della radio politicamente impegnata a Roma (Ruggero Righini).

 

PRIMAVERA RADIO:  Fm 102.800 (ceduta a RTL) nel 1993 si trasferisce in via Istria a Taranto e cambia frequenza sui 107.300. Nel 2004 va a Trazzonara. Oggi continua ad avere operatività sui 98.000 di San Marzano e ultimamente anche a Lecce sui 95.100 di Parabita. E’ affiliata a Popolare Network.

 

PRIMARADIO VERA: poi Radio Popolare Salento

 

RADIO CITTADELLA: Fm 96.500 da Taranto

 

BLURADIO: Crispiano

 

PUBLIRADIO: emittente di Taranto fondata da Gaspare Cardamone, Fm  99.200

 

PUBLIRADIO II PROGRAMMA

 

STUDIO 105: ha sede in via Lojacono a Taranto e il ripetitore a San Giorgio.

 

SPAZIO MARE

 

PUNTO RADIO STEREO

 

RADIO CINQUE PUGLIA: emittente di San Ferdinando di Puglia, nata l'1 gennaio 1989, sede via Consalvo 16, mhz 91,250.

 

RADIO FAMIGLIA

 

RADIO IN PUGLIA

 

RADIO FARO

 

RADIO KARINA

 

RADIO MAREONDA: mhz 100,500 e 103,800 emittente di Gandoli.

 

 RADIO ITALIA NIKITA

 

RADIO LATTE E MIELE RETE DI TARANTO

 

RADIO PUGLIA CENTRALE

 

RADIO PUGLIA STEREO (RPS): emittente di Taranto, 88,300 mhz, trasmetteva con 200 watt da Villa Castelli (Brindisi) anche per Marina di Lizzano, successivamente trasmettere anche dai 103,100 mhz. Nel 1997 assumerà la denominazione di Rete Oro (con la quale opererà dai 103,100) e cederà gli 88,300 a Radio 24.

 

RADIO PUNTO TRE

 

RADIO PUGLIA PARROCCHIALE: emittente nata a Taranto per iniziativa di Don Domenico che istalla il traliccio sul tetto della chiesa, frequenza mhz 100,600 e mhz 100,700. Il segnale arriva nel versante ovest della provincia di Taranto e anche fino alla provincia di Matera e Potenza, mentre dall'altro lato si riceve circa fino a Lizzano. Trasmette musica e informazione. Ettore Liagi conduce il radiogiornale, la sorella del parroco Tina e Ciccio Grossi  collaborano con programmi di evasione. La domenica la messa. Per il resto della programmazione si collega a Inblu via satellite o trasmette un rullo di vecchi brani a rotazione (Ruggero Righini).

 

RADIO LUNA Fm 94 “grandi successi” trasmette da Roccaforzata (Taranto) presso Radio In con 600 watt di potenza, sui 95.800 per Nova Siri (Matera) e sui 97.1 per Cropalati (Cosenza).

 

RADIO IN Fm 92.300 ha sede a Roccaforzata (Taranto). Affiliata al circuito Radio Margherita.   

 

RADIO MONTEIASI

 

RADIO RAMA

 

RADIO SS.ANNUNZIATA

 

RTM

 

RADIO HERTZ: emittente di Taranto con sede in via Crispi, poi in piazza Pio X 1, irradiava i suoi programmi dai 95,100 e 96,000 mhz (Taranto e provincia), 94,500 mhz (Martina Franca) e 97,850 (Nord Salento). Il primo palinsesto proponeva dediche, programmi con diretta telefoniche e la trasmissione notturna con Gino Tenna.

 

RADIO HERTZ DUE: seconda rete di Radio Hertz fondata negli anni '80.

 

RADIO EVANCELO MOTTOLA emittente comunitaria, mhz 102,300.

 

RADIO UNO NETWORK: Manduria

 

ONDA RADIO LIBERTY Fm 98.800 nasce nel settembre 1989 in via Pietro Maggi 14 a Manduria (Taranto).

 

SPAZIO RADIO: mhz 97,200.

 

RADIO EXPRESS (NEW RADIO EXPRESS MONTELLO)

 

RADIO GINOSA STEREO

 

RADIO MASSAFRA INTERNATIONAL: mhz 94,800, aveva un segnale molto forte e si sentiva fino a Ferrandina (Matera), chiuse i battenti nel 1994.

 

RADIO ALFA STEREO: emittente di Monteiasi (Taranto) nel 1984, trasmetteva dalla rocca dietro la Chiesa, assunse la denominazione di Radio Emme Stereo, cessò di esistere nel 1990 assorbita dal circuito Lattemiele. Oggi è denominata CIRCUITO LATTEMIELE TARANTO.

 

RADIO FARFALLA: emittente di Mottola irradiava i suoi programmi dai 92,000  mhz., cesserà di esistere assorbita da Radio Rete 5 di Bari.

 

RADIO FARFALLA: emittente di Martina Franca

 

ALTRE RADIO DELLA REGIONE:

 

BLU RADIO

 

CENTRO RADIO

 

RNS RADIO NOI STEREO

 

RADIO NORBA MUSIC

 

STUDIO 99 NETWORK

 

ONDA RADIO LIBERTY

 

RADIO ORIA

 

PRIMARADIO

 

RADIO SUD: Fm 95


M2O: Fm 95.100 da Crispiano  

 

PUBLIRADIO II PROGRAMMA

 

PUNTO RADIO STEREO

 

RADIO 5 ITALIA PUGLIA

 

RADIO CITTADELLA DELLA CARITA’

 

RADIO EVANGELO GINOSA emittente comunitaria

 

RADIO FAMIGLIA emittente comunitaria

 

RADIO HERTZ

 

RADIO SYSTEM NETWORK

 

RADIO LUCE PADRE PIO emittente comunitaria

 

RADIO MEETING