HOMENEWSTVRADIOMUSICChi siamo                                                        

TELEGUBBIO

L'emittente nasce nel 1977  da una costola di Radio Gubbio (nata il 14 luglio 1976), per iniziativa di Gianfranco Chiocci, con Giuliano Salciarani e Valentino Biagioli, sede è nel prestigioso Palazzo Accoromboni in corso Garibaldi, nel centro storico di Gubbio.  Chiocchi è un docente di matematica al liceo di Gubbio e fonda l'emittente per passione. Inizialmente TeleGubbio, che irradia i suoi programmi dai canali uhf 51 e uhf 71 (per la città di Gubbio) e uhf 43 (per altri comuni umbri)  ripete per sei ore al giorno Mtv, successivamente i programmi si aprono alle 12,30 con la prima edizione del notiziario locale, dopo sei di programmi di Mtv si riprende alle 19 con lo sport locale, la seconda edizione del tg, giochi vari e sintesi di manifestazioni di folcklore. Rilevata da Giuseppe Visti, nel 1992 TeleGubbio ottiene la concessione per operare dal Ministero delle Poste e Telecomunicazioni. TeleGubbio aumenta le sue ore di trasmissione: partono cinque tg locali curati da Massimo Boccucci, inizia il programma LA CITTA' DOMANDA nel quale i cittadini si rivolgono direttamente agli amministratori. Negli anni '90 lavora a TeleGubbio la giornalista Marta Meli (poi a LIBERO e a Stream, oggi a Sky Tg 24).

A Gubbio abbiamo inoltre una TeleRadioGubbio nata nel 1985 solo come emittente cittadina. Nel 1994 l'emittente allarga la propria area di copertura acquistando TCC TELECITTA' DI CASTELLO di proprietà della famiglia Colaiacono. Nel 1999 questa emittente accende anche una frequenza ad Umbertide, nel 2002 accende il canale uhf 26 per la zona di Gualdo Tadino. Sempre nel nuovo millennio l'acronimo TRG sostituisce il nome di TeleRadioGubbio, considerato troppo locale. L'8 maggio 2004, in occasione della Festa dei Ceri è stata inaugurata la nuova sede dell'emittente. 

Oggi l'emittente ha 19.000 spettatori nel giorno medio, direttore responsabile del tg e gr è Giacomo Marinelli Andreoli (che è anche direttore del giornale GUBBIO SETTE). Fra i programmi più seguiti se segnalano le dirette della Corsa dei Ceri di Gubbio.

Una TeleGubbio compare nella fiction DON MATTEO.

INTERVISTA A UBALDO COLAGELLI, GIORNALISTA DELL'EMITTENTE

Ubaldo Colagelli è nato a Gubbio il 22 luglio 1982, frequenta l'Istituto Tecnico Commerciale di Gubbio dove consegue il diploma. Poi ho tentato la strada dell'Università di Perugia, alla Facoltà di Scienze della Comunicazione. Ma dopo appena 2 anni ho mollato. Incompatibilità tra me e un ambiente dove si lavora a mio parere un po' troppo a "compartimenti stagni". E' stato questo uno degli errori che ho fatto in vita mia. Vorrei tanto una macchina del tempo per non poterlo rifare più, ma purtroppo non l'hanno ancora brevettata...

Come sei arrivato al mondo della tv?

 Il mondo della TV e della radio mi ha sempre affascinato, sin da quando ero piccolo. E Tutto il Calcio Minuto per Minuto (e attualmente DirettaGol) era ed è quasi una religione a casa mia. Così quando nel 1997, quando tra una passeggiata e l'altra dei corridoi dell'Istituto Tecnico Commerciale di Gubbio (facevo il 2°) un mio caro amico mi propone di venire a dare una mano in radio durante le trasmissioni sportive della domenica pomeriggio non ci pensai due volte, e risposi subito affermativo. Son passati 13 anni da quel giorno di fine Settembre, e non mi sono ancora fermato!

Quali rapporti professionali hai con il tuo direttore?

Il direttore Giacomo Marinelli Andreoli è un vero e proprio fratello maggiore, santantoniaro DOC. Di quelli che non si perderebbe un 15 Maggio neanche se l'Italia giocasse una finale dei Mondiali, a differenza mia. Tra l'altro è stata la prima persona alla quale strinsi la mano quando misi piede per la prima volta nella regia della radio, allora negli storici studi di Palazzo Accoromboni. Con una veduta di Corso Garibaldi semplicemente mozzafiato, specie il pomeriggio dei Ceri. Sentire il boato mentre i Ceri passavano davanti ai tuoi occhi? Come direbbero quelli della carta di credito PRICELESS. Senza prezzo!!


Che programma conduci?

Da quando sono entrato a far parteella famiglia di TRG-RGM ho sempre avuto a che fare con la trasmissione radiofonica della domenica pomeriggio, da co-conduttore a conduttore principale: per chi è cresciuto con Ameri & Ciotti è stato la materializzazione di un sogno. L'esordio tv nel 1999 con una trasmissione d'intrattenimento ("Videogol") condotta da Simone Zaccagni, che mi rivolle l'anno successivo in "Cantiere". Poi nel 2000 con la telecronaca di un Gubbio-Roma di categoria Allievi comincio a narrare partite. Quella Roma aveva un certo Daniele De Rossi e Alberto Aquilani. Seguirono Torneo di Viareggio, Torneo Città di Gubbio, Serie C2, campionati minori e volley femminile. Ultimo, ma non ultimissimo, il calcio a 5: ormai ho scordato letteralmente il conto di quante partite ho raccontato!!! E alcuni speciali, nel 2004 con gli Europei e nel 2006 col Mondiale, tutti radiofonici...diciamo che il calcio è parte integrante della mia vita!!!


Da quando sei a Trg?

Ti cito la data esatta, che è scolpita nella mia mente: 29 Settembre 1997. Ricordo benissimo quando varcai per la prima volta il portone della sede della TV, ero letteralmente bianco latte. Ma già dal secondo giorno gli studi tv/radio erano diventati quasi come una seconda casa. Così come tutto il personale e la redazione sono ormai una sorta di seconda famiglia. Capace di sopportare anche il fatto che io davanti a un microfono a volte URLO, più che parlare.

Avevi lavorato per altre emittenti prima?

TRG e la sorella radiofonica RGM è stato il mio esordio assoluto in questo mondo. E come si dice, il primo amore non si scorda (e non si scorderà) mai!!!