HOMENEWSTVRADIOMUSICChi siamo

LAURA PAUSINI

di Emanuele Ambrosio

Laura Pausini nasce a Solarolo, un piccolo paese in provincia di Ravenna, il 16 Maggio 1974. Fin da piccola vive nel mondo delle sette note grazie al padre Fabrizio, musicista romagnolo che le trasmette l'amore per la musica. A soli 8 anni arriva la prima esibizione sulle note di "Dolce Remì".. Una piccola Laura chiede al padre di cantare per il suo compleanno: un desiderio che viene accontentato.  Solo dopo 10 anni arriva il primo grande successo.    Partecipa al Festival di Sanremo con la canzone "La solitudine", che conquista la vittoria nella categoria Nuove Proposte. Dopo pochi mesi viene pubblicato il primo album "Laura Pausini", che racconta il mondo adolescenziale fatto di amori, amicizie e prime sofferenze. Nell'album vi è anche un duetto con Raf sulle note di "Mi rubi l'anima". Il disco conquista l'Italia e poco dopo arriva al numero uno anche nel Benelux.   Nel 1994 partecipa per la seconda volta al Festival di Sanremo, questa volta nella categoria Big con la canzone "Strani Amori". Vincitrice annunciata si classifica al terzo posto, ma il suo album "Laura" si conferma l'album più venduto di Sanremo.   La musica di Laura comincia a viaggiare oltre il confine italiano: sempre nel 1994 viene pubblicato un best of dei primi due album dal titolo "Laura Pausini" per il mercato spagnolo. Un successo senza precedenti. Nel 1995 incide "Loneliness", versione inglese de "La solitudine" curata da Tim Rice, per il mercato inglese e viene premiata al Festivalbar come Migliore Artista Internazionale. Sempre nel 1995 riceve il premio "World Music Award" a Montecarlo come "Best Selling Italian Artist" e a Miami il "Premio Lo Nuestro".   Intanto il suo primo album in spagnolo spopola tanto da essere premiata dall'Ambasciatore Italiano in Spagna per "il suo contributo alla diffusione della cultura popolare italiana in Spagna". Il suo album risulta essere il Best Selling International Artist in Spagna con oltre un milione di copie. Anche Billboard si inchina al potere della Pausini, assegnandole nel 1994 il secondo posto nella classifica delle Rivelazioni Femminili del 1994, dietro a Mariah Carey. Nel 1996 pubblica "Le cose che vivi" sia per il mercato italiano che spagnolo e registra la prima canzone interamente scritta di suo pugno "Il mondo che vorrei" per l'Unicef. Pochi mesi dopo riceve il Platinum Europe Award a Bruxelles e viene nominata ai Grammy Latini nella categoria miglior video per "Las cosa que vives". Parte la sua trionfale tournée europea e si esibisce dinanzi a Papa Giovanni Paolo II in occasione del Concerto di Natale. Nel 1997 parte la sua prima tournée europea, che la porta a cantare in giro per l'Europa.  Nel 1998 arriva "La mia risposta", che esce sia per il mercato italiano che per quello spagnolo col titolo "Mi respuesta". Nell'album c'è spazio anche per un'importante collaborazione internazionale con l'amico Phil Collins che le scrive "Looking for an angel". La stessa Pausini compone per l'album "Buone verità".   Sempre nel 1998 partecipa come ospite al matrimonio di Barbra Streisand dove si esibisce cantando il brano "Seamisai".   Nel 1999 segue il "Laura Pausini World Tour 1999", ma la Pausini trova anche il tempo di partecipare alla colonna sonora del film "Message in a bottle" con il brano "One more time" e al Pavarotti & Friends dove si esibisce proprio sulle note di questo brano e in un duetto emozionante con Luciano Pavarotti sulle note di "Tu che m'hai preso il cor". Nello stesso anno viene pubblicata anche una VHS che raccoglie tutti i video musicali dei brani - singoli di lancio.

Nel 2000 esce "Tra te e il mare" sempre nella duplice versione italiano - spagnolo anticipato dal singolo "Tra te e il mare" scritta per lei da Biagio Antonacci. Un brano intenso ed emotivo che diventa un classico del repertorio della cantante romagnola. Partecipa ancora una volta alla colonna sonora di un film. Questa volta con il brano scritto da Tina Arena "The extra mille" per il film di animazione "Pokemon 2000 : the power of one".  Nel 2001 ritorna sul palcoscenico di Sanremo, questa volta in veste di superospite e presenta il nuovo singolo "Il mio sbaglio più grande".   A settembre dello stesso anno pubblica "The best of Laura Pausini: E ritorno da te" sia per il mercato italiano che spagnolo. Un disco che contiene tutti i successi dell'artista più due inediti : "E ritorno da te" e "Una storia che vale" e il brano "Seamisai" riproposto in duetto con Gilberto Gil. Nella versione spagnola del disco viene inserito un bellissimo duetto con Josè el Francès nel brano "Dime". Per il Brazile viene pubblicato una versione speciale del disco con l'aggiunta di "Speranza", sigla di apertura di uno sceneggiato tv "Terra nostra 2 : la speranza". Nello stesso anno segue una nuova tournée mondiale, che porta la Pausini nelle arene e palazzetti di mezza Europa. Registra sold out in quasi tutte le tappe e inoltre riceve ben 4 nominations ai Latin Grammy Awards.

Nel 2002 collabora con l'amico Nek nel brano "Sei solo tu" e pubblica il dvd "Laura Pausini - Live 2001/2002 World Tour" registrato a Milano. Nello stesso anno pubblica un disco interamente in lingua inglese per il mercato americano dal titolo "From the inside" anticipato dal singolo "Surrender", che conquista il primo posto nella classifica americana dance superando artisti di fama mondiale come Madonna, Justin Timberlake e Whitney Houston. Durante l'anno partecipa come ospite alla consegna dei Premi Nobel a Oslo e prende parte al concerto di beneficenza tenutosi a Los Angeles per le famiglie dei pompieri scomparsi durante la tragedia dell'11 Settembre.  Nel 2003 public "From the inside" per il mercato europeo ed italiano e partecipa alla canzone "Todo para ti" scritta da Michael Jackson per le famiglie delle vittime dell'11 Settembre. La sua voce si unisce così ad un coro di voci, tra cui quelle di Mariah Carey, Gloria Estefan, Ricky Martin, Mariah Carey, Shakira e non solo. Nello stesso anno il brano "E ritorno da te / Volverè junto a ti" vince il premio "Ascap Latin Award" come Migliore Pop Ballad del 2002 e duetta con Helene Segara nel brano "On n'oublie jamais rie, on vit ave". Ritorna nel 2003 al Pavarotti & Friends in veste di ospite e canta "Il mondo che vorrei" e presta la sua voce nella canzone "Pagano" di Elio e le storie tese.  

 Nel 2004, dopo tre anni di pausa, ritorna alla musica con "Resta In Ascolto", l'album della sua definitiva consacrazione. Per questo album hanno scritto Biagio Antonacci ( Vivimi), Vasco Rossi ( Benedetta Passione) e perfino Madonna ( Mi abbandono a te). Nello stesso anno la Pausini è testimonial della campagna televisiva di beneficenza per l'adozione a distanza e sostiene la raccolta fondi per la lotta contro l'Aids.  Nel 2005 parte il tour mondiale e partecipa a Roma al Live 8 dove duetta con Claudio Baglioni sulle note di "Mille giorni di te e di me" e con Renato Zero ne "I migliori anni della nostra vita". Nello stesso anno duetta con i Sin Bandera nella canzone "Como Tù, Como Yo", con Ray Charles nel brano "Surrender to Love" e con Michael Buble nel brano "You'll never fin another love like mine" registrato durante il concerto del cantante a Los Angeles. Al Festivalbar viene premiata come "Miglior Tour" per le oltre 60 tappe in tutto il mondo, mentre a Los Angeles riceve il premio "Latin Music Fan Award". Il 2005 è anche l'anno della vittoria nei Latin Grammy Award per l'album Escucha, che conquista il premio di Miglior Album Pop Femminile. Pubblica a fine anno il cd / dvd "Live in Paris 2005" a testimonianza di un anno e di un tour incancellabili. 

Nel 2006 viene premiata allo Staples Center di Los Angeles con il Grammy Awards per l'album "Resta In Ascolto" versione spagnola nella categoria "Best Latin Pop Album".  Un premio che non è da tutti e per tutti vincere e che prima di lei solo Domenico Modugno era riuscito a conquistare. Questo importante riconoscimento la riporta in Italia tra i complimenti del Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi, che per l'occasione le conferisce il titolo di "commendatore".  Nello stesso anno ritorna sul palcoscenico di Sanremo, che l'aveva vista trionfatrice molti anni prima, dove interpreta per la prima volta la canzone "Uguale a lei", versione rivisitata del classico "She" di Charles Aznavour. Sempre nel 2006 riceve a Miami il premio "Lo Nuestro", mentre il brano "Viveme" scritto da Biagio Antonacci vince il premio "Miglior Pop/Ballad Song" e "Miglior Sigla di Soap Opera". Nell'estate è tra i protagonisti dello "Juntos en concerto" al fianco di Marc Anthony e Marco Antonio Solis con oltre 20 date in giro per gli Stati Uniti. Il 10 Novembre pubblica in italiano e spagnolo "Io canto" - "Yo Canto" il primo album interamente fatto di cover, in cui duetta con Tiziano Ferro, Juanes e Johnny Halliday. Nel giro di poche settimane batte ogni record di vendita diventando l'album più venduto del 2006. Nel 2007 vince il Telegatto di Platino e quello per la migliore cantante, duetta con Miguel Bosè sulle note di "Te Amarè" e con Andrea Bocelli nel brano "Dare To Live / Vivere". Il 2007 segna l'anno della definitiva consacrazione musicale dell'artista, che per la prima volta il 02 Giugno si esibisce da sola allo Stadio San Siro. Prima donna nella storia a riuscire nell'impresa di riempire San Siro, che durante una lunga ed interminabile notte, fatta di pioggia ed emozioni, incanta i 70.000 spettatori presenti. Una data che entra nella storia e che viene immortalata in un cd/dvd live in uscita pochi mesi dopo. Nello stesso anno riceve il premio "Best Selling Italian Artist" ai World Music Award per le copie vendute di "Io Canto" e a Las Vegas vince un Latin Grammy Awards per l'album "Yo Canto" nella sezione "Best female pop vocal album".  Nel 2008 vince tre Telegatti d'oro rispettivamente per "Cantante dell'anno", "Miglior disco dell'anno" e "Miglior Tour", due premi ai Wind Music Award e partecipa al concerto - evento in memoria di Luciano Pavarotti al parco Saint- Cloud di Parigi. Nello stesso anno pubblica il nuovo singolo "Invece No" e il 14 Novembre pubblica, in italiano e spagnolo, il nuovo album "Primavera In Anticipo" in cui duetta con il collega James Blunt.  Nel 2009 parte la sua tournée, che nel giro di pochi mesi conquista sold out ovunque. Dall'Europa all'America Latina.  Il 21 Giugno dello stesso anno è l'ideatrice ed organizzatrice del concerto - evento benefico "Amiche per l'Abruzzo" in cui riunisce, per la prima volta, tutte le donne del panorama musicale italiano per una giusta causa : aiutare il popolo terremotato dell'Abruzzo. Un concerto che vede la partecipazione di oltre 55 mila persone e un incasso record di 1.183.406,52 euro. Sempre nello stesso anno è nuovamente vincitrice ai Latin Grammy Awards nella categoria "Best Female Pop Vocal album" per la versione spagnola di "Primavera in Anticipo" e apre la serata esibendosi sulle note di "En cambio no". A novembre del 2009, anticipato dal nuovo singolo "Con la musica alla radio", esce il dvd - manifesto del tour mondiale.

Nel 2010 vince il premio "Lo Nuestro" come Artista Femminile dell'Anno e il 22 Giugno pubblica il doppio dvd di Amiche Per L'Abruzzo. Nel 2011 ritorna alla musica con il nuovo singolo "Benvenuto", che anticipa l'undicesimo studio album "Inedito". Tante e diverse le collaborazioni: da Ivano Fossati che scrive e canta “Troppo tempo”, al duetto “Inedito” con l'amica Gianna Nannini, fino ad un duetto intimo con la sorella Silvia sulle note de “Nel primo sguardo”, canzone scritta per lei da Niccolò Fabi. L'album si conferma subito campione di vendite, tanto da ricevere quattro dischi di platino durante la serata dei Wind Music Award 2012.   A dicembre parte l'”Inedito World Tour” con 6 tappe a Milano e 5 tappe a Roma, tra cui la notte di  Capodanno, per poi proseguire in giro per l'Italia, Europa, America Latina raccogliendo, concerto dopo concerto, tutto esaurito. Il 14 maggio 2012 partecipa a Milano al concerto per i trent'anni di Radio Italia Solo Musica Italiana, il 25 giugno 2012 sarà fra gli artisti che si esibiranno allo stadio Dall'Ara di Bologna in un concerto per i terremotati. Al momento la cantante è ancora impegnata nella tourneè, che dovrebbe concludersi a Dicembre 2013 dopo alcune tappe in America e per la prima volta in Australia, Russia e Croazia.