HOME PAGE

NEK

 

di Erika F.

 

Filippo Neviani (Nek) nasce il 6 gennaio 1972 a Sassuolo in provincia di Modena. Fin da bambino si interessa di musica. Nella seconda metà degli anni '80 inizia a esibirsi nelle cantine insieme al gruppo country Wincheste. La notorietà, seppur ristretta alla provincia Modenese, arriva di lì a poco con la band di rock melodico White Lady. Nel 1991 partecipa e si classifica la secondo posto al Festival di Castrocaro.

Nel 1992 esce il suo primo album "Nek" contenente Amico mio, Sogni miei, Amami, Reggae rock e Uomini fragili. Nel 1993 partecipa a Sanremo nella categoria giovani e si classifica terzo con In Te, brano che affronta il delicato tema dell'aborto. "In te" è anche il titolo del suo secondo album, che contiene tra gli altri brani: Il muro di Berlino c'è, In te, 2 come noi e Figli di chi (scritto da lui e portata in gara a Sanremo '93 da Mietta). Il terzo album "Calore umano" vedrà la luce nell'estate del 1994. Nello stesso anno con il brano Angeli nel ghetto si piazza secondo al Festival Italiano presentato da Mike Bongiorno e conquista assieme a Giorgia il Premio Europeo come miglior cantante giovane italiano. 

Il 1997 è l'anno della consacrazione definitiva, partecipa a Sanremo con Laura non c'è cui segue "Lei, gli amici e tutto il resto" fortunatissimo album che conquista 6 dischi di platino superando le 600 mila copie vendute in Italia e rappresenta il debutta di Nek nel mercato europeo e Sudamericano. Nello sesso anno partecipa al Festivalbar con Sei grande.

Nel 1998 esce contemporaneamente in Europa, America Latina e Giappone il quinto album "In due" (3 dischi d'oro in Italia, disco di platino in Spagna, disco d'oro in Austria) anticipato dal singolo Se io non avessi te. Nel luglio dello stesso anno Nek riceve il premio della IFPI per aver venduto in Europa oltre un milione di copie di "Lei, gli amici e tutto il resto". Nello stesso anno con il brano Se io non avessi te, si aggiudica, al Festivalbar, il premio della Radio ‘Un disco per l’Europa’. Nella prima metà del 1999 con la sua tournée gira l'Italia, l'Europa e il Sudamerica.

Nel giugno 2000 esce il suo sesto album  "La vita è" che contiene Ci Sei Tu, Miami, La Vita È, Il Nostro Giorno In Più, Pieno D'energia, Sul Treno, Sana Gelosia, Mi Piace Vivere, Meglio Esserci, Credo, Missile Speciale, Tu Mi Dai e Con La Terra Sotto Di Me.

Nel maggio 2002 esce il suo settimo album "Le cose da difendere" che contiene i brani Sei solo tu dove duetta con Laura Pausini, Quando non ci sei, Fatti amare, Cielo e terra e Tutto di te.

Nel ottobre 2003 esce  il suo primo greatest hits: "Nek The Best Of… L'anno Zero" (in due versioni: italiano e spagnolo).

Nel maggio 2005 esce l'album "Una parte di me", anticipato dal singolo Lascia che io sia brano che gli porterà la vittoria al Festivalbar 2005. Gli altri due singoli dell'album sono Contromano e L'inquietudine. Nel novembre dello stesso anno parte, dal Forum di Milano, il tour nei palasport.

Nel novembre 2006 esce il nuovo album "Nella stanza 26" anticipato dal singolo Instabile. Nel 2009 esce il nuovo album Un'altra direzione, con dodici brani inediti.