HOME NEWS TV RADIO MUSIC Chi siamo

 

TELEROSSANO

L'emittente nasce nel febbraio 1974  due cineasti di Rossano Calabro, Gaetano Noce e Ignazio Sabatini (odontoiatra) che si dilettano a realizzare per le scuole documentari sulla storia di Rossano Calabro, decidono di effettuare alcuni collegamenti via cavo con negozi del centro cittadino. Nel novembre 1974 nasce Tele Rossano via cavo, tre televisori collegati con un normale cavo di antenna alla distanza di 50 metri, poi 100, infine 200.   Il via ufficiale delle trasmissioni il 4 dicembre 1975, essenzialmente di documentari di storia locale è costituito il primo palinsesto, nel frattempo è arrivata la sentenza di Telebiella, Sabatini durante un viaggio a Roma ha modo di trovare un numero di MILLECANALI (rivista da poco nata), chiama in redazione e domanda consigli. Un vecchio grande magazzino viene ristrutturato per ospitare gli studi televisivi dell’emittente, in via Margherita 19, che all'inizio trasmetteva con un cavo e un amplificatore da un watt.  Ai fondatori si è intanto aggiunto l'ex arbitro Franco Curia.  Dal 1976 Tele Rossano trasmette via etere (canale uhf 42, la prima in Calabria) con un palinsesto ben strutturato: un tg locale (L’INFORMATORE), le rubriche LA VETRINA, LO SPORT, LA PAROLA A VOI e LA POSTA DI TELEROSSANO, sport, A VOI,  La rubrica più seguita dell’emittente è ACCADDE. Intanto a Noce e Sabatini si sono uniti Bruno Cirò, e Bruno Passalacqua.  Tele Rossano è ricordata sul numero 1 di MILLECANALI (e da Dotto e Piccinini) per il primo scoop giornalistico di una tv privata: la notte del Capodanno 1975 una tremenda bufera si abbatte sulla costa jonica, in particolare sul tratto Rossano-Corigliano, la troupe di TeleRossano segue l’evento minuto per minuto.  Scrivono Dotto e Piccinini: “sulla riva i relitti, i corpi dilaniati dei pescatori, le case crollate, le sirene della ambulanze, i pianti di donne e bambini. Si salvò solo un giovane di 16 annegato al palo della barca del padre. All’alba dell’1 gennaio sul posto della tragedia ci sono solo Bruno e Cesare, due cameraman di Tele Rossano. Il servizio è sconvolgente. La gente del paese ne discute nelle strade e nel bar degli specchi di Francesco Scafati che dice: Tele Rossano ha aperto gli occhi a molti che prima credevano solo alle voci di piazza”. Ed essenzialmente di documentari di storia locale è costituito il primo palinsesto, nel frattempo è arrivata la sentenza di Telebiella, Sabatini durante un viaggio a Roma ha modo di trovare un numero di MILLECANALI (rivista da poco nata), chiama in redazione e domanda consigli. Un vecchio grande magazzino viene ristrutturato per ospitare gli studi televisivi dell’emittente, in via Margherita 19, che all'inizio trasmetteva con un cavo e un’amplificatore da un watt.  Nel febbraio 1976 Tele Rossano potenzia i propri impianti, e inizia la sua storia via etere, l’emittente, che irradia i suoi programmi dai canali uhf 42, 45, 50 e 60, ha alcuni contenziosi con il ministero delle Poste, deve subire due sequestri, ma con la sentenza del 1976 può finalmente operare, la sua area di copertura è la piana di Sibari. Collaborano a Tele Rossano, Antonio Graziano, Franco Curia (che poi lavorerà con la Rai) e Salvatore Loconsole. Il palinsesto di TeleRossano via etere propone un tg locale TLR NOTIZIE, rubriche sportive, film, telefilm, cartoni animati e rubriche di approfondimento. Negli anni '80 l'emittente trasferisce la propria sede in corso Garibaldi 185 (poi in via Vittorio Emanuele 1) a Rossano ed amplia la propria area di copertura ed assume la denominazione di Tele A 57, direttrice è Maria Antonietta Morosi, fra i collaboratori Rosy Filippelli giornalista e annunciatrice; fra i programmi YOGURT, gioco condotto da Salvatore Garbato, clone del gioco dei fagioli di Raffaella, un cult al punto da essere anche ricordato anche nei forum. Nel corso degli anni '90 viene ridotta l'area di copertura, ormai limitata alla sola provincia di Cosenza, nel nuovo millennio vengono ceduti anche il canale uhf 50 e il canale uhf 25 a La3.  Lo storico canale 57 (da cui l'emittente ha preso il nome negli anni '80) viene ceduto a TeleReporterSud. L'ultimo canale uhf dal quale le trasmissioni saranno irradiate sarà il canale uhf 63. Nel 2005 la testata TeleRossano viene rilevata da Sandra Govino, una romana trapianta da anni a Rossano, che riveste la carica di amministratore e di direttore della testata giornalistica dell'emittente che oggi opera on line.

 

PALINSESTI DEL PASSATO

PALINSESTO DOMENICA 18 DICEMBRE 1977

20,00 DA CAMPO A CAMPO. NOTIZIE E FILMATI DAI CAMPI DI CALCIO A CURA DI FRANCO CURIA, ISA CELESTINO E GIGETTO DE MICHELE

22,00 BUONANOTTE

-----------------------------------------------------

1978

 

DOMENICA 1 OTTOBRE 1978

20,00 DA CAMPO A CAMPO. NOTIZIE E FILMATI DAI CAMPI DA CALCIO

 

LUNEDI' 2 OTTOBRE 1978

20,30 CARTONI ANIMATI

20,45 L'INFORMATORE

21,00 TV SORRISI E CANZONI PRESENTA SUPERCLASSIFICA SHOW (REPLICA)

21,30 SPORT

21,45 DISC-JOCKEY

22,30 L'INFORMATORE (REPLICA)

 

MARTEDI' 3 OTTOBRE 1978

20,30 CARTONI ANIMATI

20,45 L'INFORMATORE

21,00 I NOSTRI DOCUMENTARIO

21,30 GIOCO A PREMI

23,00 L'INFORMATORE

-----------------------------------------------------

 

1979

PALINSESTO DOMENICA 23 DICEMBRE 1979

Dalle 18 alle 21 TLR DOMENICA SPORT. RISULTATI E CLASSIFICHE DEGLI AVVENIMENTI SPORTIVI. CONDUCONO PIERINO FUSARO E FRANCO CURIA

21,00 FILM

 

LUNEDI' 24 DICEMBRE 1979

18,00 TOMBOLINO SUPER BABY

19,30 TLR NOTIZIE

20,00 TUTTO SPORT

22,00 TLR NOTIZIE (REPLICA)

22,30 FILM

00,00 BUONANOTTE CON... STRIP-TEASE

 

MARTEDI' 25 DICEMBRE 1979

18,30 TV SORRISI E CANZONI PRESENTA SUPERCLASSIFICA SHOW

19,15 VITA NUOVA

19,30 TLR NOTIZIE

20,15 DEDICATO A... DEDICHE MUSICALI DI PATRIZIA SABATINI

22,00 TLR NOTIZIE (REPLICA)

22,30 FILM

00,00 BUONA NOTTE CON... (STRIP TEASE)

---------------------

1980

DOMENICA 1 GIUGNO 1980

Dalle 19,30 alle 22,30 SPETTACOLO NON STOP

22,30 FILM

00,00 SHOW MUSICALE

00,45 TELEFILM

------------------