HOME NEWS TV RADIO MUSIC Chi siamo

STEFANO CANZIO

Stefano Canzio nacque a Catanzaro il 28 febbraio 1915, negli anni '30 si trasferì a Roma dove iniziò l'attività di giornalista lavorando nella redazione della SETTIMANA INCOM, di cui fu successivamente per molti anni il caporedattore. Nel 1941 Canzio realizzò il documentario ATLETI DELL'ASSE.  Nel secondo dopoguerra lavorò come montatore, regista e sceneggiatore nel cinema e nella televisione, fra i suoi lavori ricordiamo CAMPIONATO MONDIALE DI CALCIO del 1950, cinegiornale realizzato in occasione dei primi mondiali svoltisi nel secondo dopoguerra;  L'INCANTEVOLE NEMICA (montatore), CRONACHE DEL CNEMA E DEL TEATRO (regia televisiva), L'INCANTEVOLE NEMICA (programma televisivo di cui fu autore del commento di EUROPA DALL'ALTO), FIORENZO IL TERZO UOMO (regia cinematografica del 1951), la regia dei "musicarelli" cinematografici IL MOTIVO IN MASCHERA (1956) e CANZONI A TEMPO DI TWIST (1962).  Negli anni '70 Canzio fu uno dei collaboratori dei primi collaboratori di TeleDiffusione Italiana TeleNapoli, prima emittente privata italiana fondata dall'ingegner Pietrangelo Gregorio.  Fu infine produttore e sceneggiatore di alcuni lavori realizzati dalla Rai fra i quali ricordiamo: ITALIANI, E' SEVERAMENTE PROIBITO SERVIRSI DELLA TOILETTE DURANTE LE FERMATE e LIGABUE per la regia di Salvatore Nocita. Stefano Canzio è deceduto a Morlupo, in provincia di Roma, il 14 giugno 1991.