HOME PAGEHOME PAGE TVCANZONI SULLA TV

SONO STUFO DI VEDERE QUELLE FACCE ALLA TV

(di F. Baccini)

 

Sono stufo di vedere quelle facce alla tv,

sempre uguali, sempre quelli che ti hanno anche del tu

Baudo, Frizzi e Fiorello

Castagna, la solita lagna…

Sono stufo di vedere i comizi alla tv,

sempre uguali, sempre quelli che ti danno anche del tu,

Fini, Bossi e Maroni mi hanno rotto i coglioni,

D’Alema e Casini

fan paura ai bambini,

ma poveri bambini…

E allora io, accendo la radio

che è più salutare,

e leggo un bel libro che non fa mai male,

e invito gli amici quando voglio parlare,

e quando voglio saltare.

Accendo la rado e mi metto a sognare,

e leggo un libro che mi fa pensare

e guardo la luna quando voglio sognare,

e quando voglio cantare.

Sono stufo di vedere quelle oche alla tv,

tutte fighe, tutte uguali, ma non sanno dire una “u”

Parini, Alba, ma è più eccitante una sega.

Anna Falchi e la Schiffer

sono donne dipinte,

peccato che siano finte…

Sono stufo di vedere i processi alla tv,

giù valanghe di parole, parlano, ma il talk non c’è…

Mentre fuori per strada c’è qualcuno che prega,

qualcuno che piange e si dispera,

magari si fa una pera…

E allora io accendo la radio che è più salutare,

e leggo un bel libro che non fa mai male,

e invito gli amici quando voglio parlare,

e quando voglio saltare.

Accendo la rado che è più salutare,

e leggo un bel libro che mi fa pensare

e guardo la luna quando voglio sognare

e voglio cantare.

Accendo la radio,

accendo la radio,

accendo la radio,

accendo la radio…