ELISA

 

di Erika F.

 

Elisa Toffoli nasce il 19 dicembre 1977 a Monfalcone in provincia di Gorizia.  Nel 1991 debutta cantando dal vivo con la band Seven Roads, subito dopo abbandona gli studi e inizia a lavorare nel negozio di parrucchiera della madre.

L'incontro  che imprimerà un forte cambiamento nella vita di Elisa è quello con Caterina Caselli nel 1995. La Caselli dopo averla ascoltata a un provino decide di mettere sotto contratto Elisa. I due anni successivi Elisa li passa  a Berkley, negli States dove, al fianco di Corrado Rustici, produttore tra gli altri di Zucchero, lavora al suo album d'esordio Piper & Flowers. Nel maggio 1997 esce il primo singolo Sleeping In Your Hand e a settembre esce l'album. Elisa viene premiata al P.I.M. (Premio Italiano della Musica) come miglior rivelazione dell'anno e vince il Premio Tenco. 

 Nel 2000 esce il suo secondo album Asile’s World  (il mondo di Asile, nome di Elisa al contrario), anticipato dal singolo Gift, una canzone dedicata a sua madre.  Nel 2001 Elisa partecipa a Sanremo e vice con il brano, composto con l'aiuto di Zucchero, Luce (tramonti a nordest), sua prima canzone in italiano. Subito dopo Sanremo Elisa ribubblica "Asile's World" nella nuova veste, che oltre a contenere Luce presenta la sua versione 'originale' in inglese e un remix del pezzo che intitola il disco. Il 9 novembre esce il suo terzo album Then Comes The Sun. Nello stesso anno Elisa viene elette come miglior artista  Mtv European Music Awards di Francoforte e agli a Italian Music Awards  vienepremiata come come miglior artista femminile, miglior singolo e miglior composizione musicale.

Il 2002 è per Elisa un anno pieno, a febbraio durante la chiusura dei Giochi Olimpici Invernali di Salt Lake City (USA) canta una versione riarrangiata in chiave jazz dell'Inno di Mameli; a maggio partecipa al concerto del Primo Maggio e al Pavarotti & Friens e a novembre debutta a Teatro Massimo di Palermo con l'opera musicale “con musiche di Giovanni Sollima, la regia di Marco Baliani e i testi di Roberto Alajmo, Ellis Island”. Nel 2003 Elisa reinterpeta Almeno tu nell'universo, che entrerà a far parte della colonna sonora del film Ricordati di me di Gabriele Muccino. Nel novembre dello stesso anno  con  esce l'album Lotus, anticipato dal singolo Broker.
Nel 2004 esce l'album Pearl Days anticipato dal singolo Together. Nel 2005 gira l'Italia con il Lotus Pearl Days Tour.  Il 10 settembre  è tra i supporter del mega-concerto/evento di Ligabue, che si svolge il 10 settembre al Campovolo di Reggio Emilia. Nello stesso anno esce il singolo Swan e il brano “Una poesia anche per te” che farà vincere ad Elisa il Premio Lunezia come autrice dell’Anno per il valore musical-letterario del brano.

Nel febbraio 2006 Elisa duetta con Tina Turner nel singolo "Teach Me Again".Nell'ottobre 2006 esce l'album Soundtrack ’96-’06 che contenente i più grandi successi di Elisa e quattro inediti: Stay, Qualcosa che non c'èEppure sentire (un senso di te) colonna sonora del film "Manuale d'amore" Capitoli successivi e  Gli ostacoli del cuore, singolo scritto per lei da Luciano Ligabue.  L'apporto di Ligabue al brano non si è soltanto limitato alla scrittura di testo e musica. Luciano infatti, interviene anche con la sua voce duettando con Elisa.