HOMENEWSTVRADIOMUSICChi siamo

CLAUDIO GAMBARO

Claudio Gambaro nasce a Genova il 29 gennaio 1968, nel 1984, giovanissimo, muove i primi passi negli studi di Radio Nuovo Lido e si innamora subito di tutte le piccole emittenti genovesi dove passa diverse giornate a caccia di vinili introvabili, b-sides e rarità varie: Radio Stella, Radio K2, Radio Sampierdarena 1, Radio Salafrica 2001, Radio Genova 2000, Radio San Gottardo 1, Radio Magic Sound e tante altre .  Oramai la sua casa è invasa da 45 e 33 giri rarissimi e così arriva la voglia di condividere con il mondo il suo folle collezionismo maniacale… ma come?L’unico modo è la realizzazione di una trasmissione radiofonica basata sulle rarità musicali e grazie all’insistenza dell’amico Paolo Savarese  (già speaker e regista radiofonico in Francia) nel 1992 nasce “Raro, l’unico programma fuori catalogo”.  La trasmissione va in onda su Radio Genova Nord per tre mesi, per poi passare a Radio Liguria Uno (la mitica radio di Roberto Arnaldi e di Ondestorte!). L’indimenticabile esperienza a Radio Liguria Uno vede anche la nascita di altre trasmissioni tra cui “La direttissima della domenica”, contenitore-fiume con ospiti in studio realizzato insieme a Max Ferrara (oggi fonico a Radio Babboleo).  Nel frattempo Paolo Savarese si trasferisce con “dischi e bagagli” a Parigi e parte  così la seconda edizione di “Raro, l’unico programma fuori catalogo” e Claudio è costretto ad imparare a “farsi la regia da solo”. Sarà comunque l’edizione più interessante che durerà per 18 mesi, con interviste esclusive a Luciano Ligabue, Elio e le storie tese, Max Manfredi, Andy Surdi  (batterista di Angelo Branduardi), Eugenio Finardi e Alberto Camerini. A proposito di Camerini…in pochi sanno che il ritorno sulle scene dell’Arlecchino punk-elettronico lo si deve proprio a Claudio Gambaro, promoter nel ‘93 dell’artista italo brasiliano, protagonista di uno splendido concerto acustico al Mister Do di Genova e di una lunga intervista in diretta su Radio Liguria Uno.   Nel  1994 entra “abilmente camuffato”a Radio Genova Reporter e diventa regista di un radio-show demenziale dal titolo “L’arca, un programma per cani e  porci”;  la sua presenza via etere è di cinque giorni su sette (in due emittenti diverse).  L’autore (e mente diabolica) del radio-show  è Ennio Lo Re…eh già, c’era anche lui negli studi di Via San Luca!    I due si sintonizziamo subito sulla stessa lunghezza d’onda, ma…è ancora presto per parlare di questo!     Nel 1995 conduce a Radio Genova Reporter la terza edizione di “Raro, l’unico programma fuori catalogo” e la domenica notte notte “Lunatika” con Max Ferrara.  Indimenticabili le trasmissioni di Goffredo Monterosso, Umberto Marchese Marconi e la disco-hit di Sergio Solari.    Nel 1997 parte una nuova avventura a Radio Lanterna City con Ennio Lo Re.    Il  programma si chiama “Farina & Tapioca” ed è sostenuto dal mensile Genovagando (distribuito gratuitamente in tutta la città) diretto da Maria Elisa Nerva e Sabrina Burlando, che oggi si occupano di editoria e giornalismo per la De Ferrari & Devega.   E’ del 1998 la nuova edizione di “Farina & Tapioca” che va in onda dalla nuovissima  sede di  Radio Genova Est  in Via San Felice; mette da parte i dischi rari e diventa il “dj commerciale” di un radio-show completamente demenziale.  Nasce qui il progetto multimediale d’arte varia con  Ennio Lo Re.   Nel 2005 il ritorno sul luogo del delitto a Radio Lanterna City con  “Prendi l’astronave” il più bel radio-show mai realizzato da Ennio e Claudio.   La trasmissione  è articolata in venti puntate e all’inizio di ogni puntata  si canta in coro il ritornello della sigla “Ciao nonnino” di Erminio Macario…fonte  ispiratrice per il titolo del programma.  Nei titoli di coda si legge: “Con la partecipazione straordinaria di Cristiano Parolini”  vincitore (tra l’altro) del Premio Oscar come migliore attore non protagonista nel film “Invaxon- Alieni in Liguria” dei Buio Pesto.  Nel 2007 presenta la serata musicale all’Auditorium San Francesco di Chiavari  “Concerto…danzante” su coreografie della compagnia teatrale Ludica Antiqua.   In attesa di ritornare “in onda”…continua a coltivare la passione di sempre: la poesia.  Nel 2005 IL SECOLO XIX ha dedicato a Claudio Gambaro la prima pagina de L'AGENDA con una bella foto e il titolone TRENT'ANNI FA NASCEVA LA PRIMA RADIO LIBERA, in occasione della chiusura di Radio Antenna City, l'ultima radio libera di Genova dove conduceva un bel programma.