NEWSTVRADIOMUSICChi siamo

LE RADIO DEL PASSATO DEL PIEMONTE


 

PIEMONTE

 

ALESSANDRIA

 

RADIO ALESSANDRIA

RADIO ZETA: emittente di Acqui Terme.

RADIO ACQUI STATIELLAE: emittentte di Acqui Terme la cui denominazione deriva dal nome latino della cittadina in provincia di Alessandria. (Sergio Gallione).

RADIO SAN GUIDO: emittente di Aqui Terme nata nel 1975, il suo nome traeva origine dal Santo Patrono della città  (Sergio Gallione)

RSG TELERADIOSTUDIOGIOVANE: mhz 102,500, nacque nel 1975 con la denominazione di Radio Studio Giovane (acronimo Rsg) nel 1977 partì anche la televisione e si trasformò in Teleradiostudiogiovane, .Fra le trasmissioni "Fate voi il vostro programma" nato da un'idea di Sergio Gallione e Roberto Scaglione veniva trasmesso in televisione a fine anni '70 e copiato da altri.  Anche Roberto Vecchioni all'epoca partecipò ad un programma sulla canzone d'autore. L'emittente collaborò con Radio Milano International e fino a metà degli anni '80 fu una delle emittenti più ascoltate del basso Piemonte.

RADIO GAMMA ALESSANDRIA

RADIO CITY: emittente di Castelletto d'Orba fondata nel 1976 da Giorgio Tacchino (mhz 104,200), via Lavagello, da una sua costola nascerà Telecity. Fra i primi collaboratori Mauro Salucci (in arte Barattolo). Tuttora in attività sia la radio che la televisione.

RADIO ALESSANDRIA INTERNATIONAL: via Spalto Marengo 20, fra i primi collaboratori Roberto Bob Orsetti.

RADIO NUOVA INFORMAZIONE:  emittente di Alessandria.

RADIO DELTA: emittente di Alessandria sede in viale Medaglie d'Oro, frequenze mhz 98,400 e 98,700, negli anni '80 si lega al circuito Sper, direttore responsabile Enzo Pregnolato, direttore artistico Franco Tasca.

ECO 91

RADIO EVANGELO FM.89,00

RADIO 5 SOLO MUSICA ITALIANA

RADIO LIFE: emittente che cessa di esistere nel 1990 rilevata da Radio San Paolo della Croce Vox.

RADIO BBSI: emittente nata nel 1976 tuttora in attività.

RADIO B.B.S.I. 2: seconda rete di Radio BBSI nata nel gennaio 1981 sulla frequenza 104,500 mhz, unicamente per la città di Alessandria, una radio a programmazione esclusivamente musicale che riscuote immediato successo e che cesserà le sue trasmissioni nel 1990 con la nuova legge delle radio che implicava alti costi di mantenimento.

RADIO CENTRALE 2000: emittente di Alessandria nata nel 1978 per iniziativa di Fedele Micò, irradia i suoi programmi dai 96,800 mhz, sede in corso Virginia Marini 25 ad Alessandria, nel 1994 a causa dell'alluvione che colpisce l'alessandrino deve sopportare la totale distruzione della sede e dell'attrezzatura.

RADIO VERGANTE: emittente di Masino Visconti attiva dal 1975, è l'attuale Bluradio.

RADIO CITY

RADIO MONTE TOBBIO: emittente di Moltaggio (Alessandria)

RADIO COSMO 101

RADIO MONDO: emittente di Casale Monferrato fondata nel 1975 da Danilo Caletti.

RADIO PIEVE 97: emittente parrocchiale di Novi Ligure nata nel 1980 per iniziativa di Don Valentino Culacciati e dei giovani del suo oratorio. Rilevata dalla Diocesi di Tortona assume la denominazione di Radio Pnr (Pieve Nuova Radio) ed è tuttora in attività con questo nome.

RADIO CITTA' DELLA PAGLIA: emittente di Alessandria nacque nel 1977, la sua sede era in via Chenna, su questa emittente esordì Giuseppe Tortella (Beppe Dj, prematuramente scomparso nel settembre 2009), fu una delle prime radio della provincia. Negli anni '80 si trasferirà in via Dante dove c'era la discoteca Jockey Club.

RADIO SAN PAOLO DELLA CROCE

RTL RADIO TORTONA: emittente di Tortona (Alessandria) con sede in via Balustra, fra gli speakers Fabio Turatti, Marcella Sarti e Betty Carboni (ora a Radio City).

RADIO STEREO NORD

RADIO VOCE SPAZIO: emittente di Alessandria con sede in via Vescovado, mhz 93,800, in questa radio iniziò la sua attività Beppe Scavia, ideatore di http://radioalessandria.blogspot.com e nostro corrispondente per la provincia di Alessandria.

RADIO PIEMONTE SUD: emittente di Pozzolo Formigaro (Alessandria).

RADIO VOX: emittente comunitaria della Fondazione Parrocchia di S.Vincenzo

RADIO WEST: emittente con sede in via Alessandro III, fra i collaboratori Dedè Vinci, Svisa, Patti Turetta, Massimo Cannarella, Marco Olivieri, Alberto Bonato, Laura Bonato.

RTL RADIO TELE LIBERA

RADIO BARACCA: emittente attiva nella seconda metà degli anni '70, trasmetteva dal Bar-Ristorante-Pizzeria La Baracca presso il fiume Bormida, gestito dal mitico Chef Valentino.

TELERADIO VALLEBORMIDA MONFERRATO

RADIO NOVI LIGURE: mhz 101,100 attiva dal 1975.

RADIO SAXO: Novi Ligure, mhz 103,300.

RADIO DELTA: emittente di Bassignana

RADIO VALENZA: mhz 103,500

RADIO GOLD VALENZA: in questa emittente che irradiava i suoi programmi dagli 88,800 mhz hanno lavorato Beppe Scavia, ideatore di http://radioalessandria.blogspot.com e nostro corrispondente per la provincia di Alessandria, e Fabio Turatto.

RADIO SUPERPLUS

RADIO NORD 98: emittente di Alessandria, mhz 98, fra le voci quella di Giorgio Giorgi.

RADIO CITY ONE

RADIO PARODI ONE: emittente di Litta Parodi

 

ASTI

RADIO ASTI TV

TELE RADIO ASTI Corso Savona 289, Asti

RADIO FLASH emittente di Asti, nel corso della sua lunga storia ha cambiato più volte sede (Corso Castellotti 1. via De Gasperi 2 sempre ad Asti) frequenze 99,350 e 93,100 mhz.  Cesserà di esistere nel 1994.

RADIO ASTI: Emittente nata per iniziativa di Cono Marmo, Franco Musso (dipendete delle P.P.T.T. e radioamatore) e Ugo Dezzani mhz 102,500, nel 1975, sede Via Tosto 39 Asti, fra i collaboratori Giorgio Faletti. Nel 1976 Marmo esce dalla società per occuparsi di Tele Asti International, poi Tai 44. Musso e Dezzani si dividono, Radio Asti rimane a Dezzano, mentre Musso da vita a Radio Asti Doc.

RADIO ASTI DOC: emittente creata da Franco Musso (ex di Radio Asti) e di Ugo Dezzani, vicepresidente Feliciano Gaggioli, direttore dei programmi Tiziana Biestro, responsabile musicale Walter Remondino, direttori Claudio Maravaldi e Paolo Vanzina, sede in Via Tosto 28  ad Asti. successivamente in corso Savona 280, mhz 102,500; 98,500 e 90,300;  negli anni '80 editore è Luigi Dezzani; negli anni '90 cambia sede (ora in via Conte Verde 23 presso il Centro Don Bosco di Asti) e denominazione: si trasforma in Prima Radio Asti. 

NUOVA RADIO UNO

RADIO AMICA ASTIGIANA: triste fu la sorte di questa emittente: il suo titolare, Franco Semerare, in arte Franco Uno, si suicida. L'emittente chiude poco dopo cedendo frequenze e impianti a Radio Futura. Nato in Puglia, Franco Semeraro fu uno dei pionieri delle radio libere, cantante e presentatore.

RADIO ASTI 2a RETE

RADIO ASTI CNR Ia RETE

RADIO MONFERRATO: Via Carducci 31 Asti, mhz 103,400, dalla sua fusione con Radio Canelli è nata Radio Canelli Monferrato .

RADIO ASTI MONFERRATO

RADIO ALFA CENTER: 92,600 mhz sede a Mombercelli (Asti)

RADIO VEGA: emittente di Canelli (Asti) nata nel 1981, frequenze 88,500 e 91,400 mhz, area di copertura le province di Asti e di Alessandria.

RADIO GOLDEN BOYS

RADIO ASTI DOC

RADIO CANELLI: Via Alfieri 1 Canelli, dalla sua fusione con Radio Monferrato è nata Radio Canelli Monferrato .

PRIMA RADIO ASTI: denominazione assunta nel 1994 da Radio Asti Doc, rilevata dai salesiani.L'attuale sede è in corso Dante 188 (tel. 0141/211433). Il suo segnale si estende dalla provincia di Asti a quella di Cuneo, Torino, Biella e parte di Alessandria. E’ l’unica emittente della provincia che dispone di cinque impianti di trasmissione per una copertura capillare del territorio. FM 88.800 per Alba e dintorni; 99 per Chieri e Torino, 99.100 per Asti; 98 per Asti e Alessandria; 88.900 per cuneo e provincia; 10.900 per Biella e provincia. Ben tredici sono le edizioni giornaliere del notiziario locale e nazionale. La musica trasmessa è quella dance, italiana degli anni ’80 e pop, un po’ meno quella rock. Tra i programmi “Shake” il notiziario dal mondo della musica condotto da Enrico Cico.

RADIO PROPOSTA emittente comunitaria dell'Ente Ecclesiastico Istituto Bernardi Seperia. Nel nuovo millennio è stata rilevata da Prima Radio Asti che l'ha trasformata in Prima Radio Proposta, di fatto ripete i programmi della rete ammiraglia e li diffonde nella provincia di Torino.

RADIO INCONTRI: emittente cattolica diocesana nasce a Torino nel 1978 fondata da don Domenico Rosso prete salesiano, irradia i suoi programmi dai 94,250 mhz. Ha sede nell’istituto diocesano in piazza Rebaudengo e i ripetitori sulla collina della Maddalena. Grazie al finanziamento della Diocesi non trasmette pubblicità. I sui programmi sono incentrati a trasmissioni di dialogo con gli ascoltatori, informazione, musica e sport. Nel 1980 si unisce a Radio Proposta e prende nome Radio Proposta Incontri (Ruggero Righini).   

RADIO PROPOSTA INCONTRI: emittente nata dalla fusione fra Radio Proposta e Radio Incontri.

 

CUNEO

RADIO CUNEO

RADIO CUNEO R.T.R.: emittente nata nel 1979, dalle ceneri della piccola emittente di Torino Radio Tetti Rosa (R.T.R.) per iniziativa di un commerciante di autoradio, l'emittente irradiava i suoi programmi dai mhz 100,600, proponeva una programmazione locale e i programmi della radio torinese. Già nel 1980 abbandona però la programmazione della radio torinese per proporre una propria programmazione assumendo la denominazione di Radio Cuneo International. Cambia la frequenza di trasmissione (ora 105,100 mhz) e la sede dell'emittente (ora in Centallo, a pochi chilometri da Cuneo). Nel 1990 viene attivato un nuovo e più potente ripetitore sui 97,900 mhz (poi 97,800). A metà degli anni '90 Radio Cuneo International sdoppia la programmazione su due frequenze dando vita a una seconda rete di solo musica italiana che avrà successo a tal punto che diventerà l'unica emittente su reti unificate. Radio Cuneo International nel 1996 assumerà la denominazione di Radio Super Hit Cuneo senza però interconnettersi con la superstation lombarda. Chiuderà i battenti nel 1997 cedendo le sue frequenze a Disco Radio.

RADIO CUNEO INTERNATIONAL: denominazione assunta negli anni '80 da Radio Cuneo R.T.R. (mhz 97,800)

RADIO FOSSANO: mhz 89,600.

TELE RADIO FOSSANO: via Roma 62 Fossano, probabilmente la stessa emittente di cui sopra.

RADIO VALLELBO C.R.D.: emittente di Cuneo

CIAO RADIO: emittente di Fossano, mhz 89,900, nata sulle ceneri di Radio Fossano, editore Stefano Simone detto Stefano Renzi. Dopo diversi cambi societari (è stata anche un'emittente cattolica affiliata al circuito InBlu), questa storica emittente è stata rilevata dalla Max Media di Massimo Cremiuex. Nel 2003 il marchio Ciao Radio è stato cambiato in Radio 103, creando un network con alcuni programmi condivisi e altri localizzati per regione (Liguria e Piemonte) sotto lo stesso marchio Radio103.

RADIO ALFA: emittente di Cuneo, da dove iniziò la propria carriera radiofonica, nel 1988, Pino Valito, oggi a Radio Stereo 5.

RADIO CUNEO DEMOCRATICA: emittente dell'estrema sinistra nata nel 1976 per iniziativa di Silvio Giachino, sede via Lago Maggiore 10 Cuneo, mhz 89,200 e mhz 104,500,  conosciuta anche con l'acronimo RCD, successivamente trasferirà la sua sede in corso IV Novembre 6/bis, a Cuneo, e quindi in via Carlo Emanuele 1, chiuderà i battenti a metà degli anni '80.

RADIO STEREO 5: Cuneo, via Meucci 28, emittente ancora attiva.

RADIO BORGO

RADIO FORTINO 104: 104.700 MHz nasce nel corso della prima metà degli anni '70 in via Belloni 3 a Paesana (Cuneo) nell'omonima discoteca sessantottina diventata nel corso degli anni con Giovan Battista Mattio una vera memoria storica, una tappa fissa e un punto di riferimento per più generazioni. Un locale che ha lasciato un segno indelebile nelle migliaia di persone che lo hanno amato e frequentato: i grandi cantautori degli anni 60 e 70, i big della tivvù e i dj più celebri che ne hanno calcato il palco e la consolle, lo straordinario "Made in Italy" e lo storico "Lunedì del Carnevale" per citarne alcuni. Ma soprattutto quelle persone che hanno collaborato con impegno, fantasia e divertimento e che hanno reso grande il nome: John, Pietro, Charlie, Franco Dessì, Massimo Casassa, Iaio, Pasquale, Dada, Cris, Carlo, Roby, Livio Partiti e l'intero staff dell'emittente da lustri racchiusa nell'oblio dell'etere (Ruggero Righini).

RADIO WAKE UP: mhz 101,000

RADIO TELE MONDO: emittente radiofonica nata per iniziativa di un imprenditore di Vicoforte Mondovì, Luciano Garra, che nel 1975 con gli amici Archimede, Gianni Diaspro, Paolo Rigoni e Domenico Brillada, nel luglio 1975 fonda Radio Mondo. La sede è in una soffitta del Grandangolo all'Altipiano  di Mondovì (Cuneo), l'emittente irradia i suoi programmi dai 103,500 mhz  Nel 1977 aggiunge il canale televisivo e diventa Teleradiocity Mondovì, diretta da Giorgio Tino, con nuova sede in via Vico 8 a Piazza. In radio, che si ascolta da Milano a Genova e persino a Ventimiglia e poco oltre il confine con la Francia, ci sono: Jerry Giusta, Gianfranco Rizzo, Andrea Candela, Alberto Bracco, Elio Cravanzola, Graziella Garro, Gemma Elia e Laura Beccaria. Chiude all'inizio degli anni '80. (Ruggero Righini).

RADIO BELVEDERE: emittente di Mondovì irradiava i suoi programmi dai 94,050 mhz e dagli 89,200 sede via Torino 2 Mondovì, area copertura province di Cuneo, Biella, Alessandria, Asti, Genova.

RADIO ALBA: nasce il 29 febbraio 1976 per iniziativa di un gruppo di giovani che avevano intenzione di rompere con il monopolio di Stato. Già su uno dei primi numeri di Millecanali si parla di Radio Alba, responsabile figura Roberto Levi, la frequenza dalla quale vengono irradiate le prime trasmissione è mhz 103. Radio Alba è tuttora in attività e con i suoi 120.000 ascoltatori è la più ascoltata della provincia di Cuneo.

RADIO BRA ONDE ROSSE: Emittente nata il 15 giugno 1975, irradia i suoi programmi dai 100,800 mhz (poi 100,200, quindi 101,00 mhz), la sede è all’ultimo piano di un casa del centro storico di Bra, nella provincia di Cuneo per iniziativa di Domenico Chiesa, Carlo Petrini, Anzio Citi e Giovanni Ravinale, amici che fanno parte del Pdup (Partito di unità proletaria per il comunismo). Legata alla rivista "In campo rosso" (nata sull’onda del referendum sul divorzio) era già stata presentata il 6 giugno così: "Questa volta la notizia è grossa e farà rumore: da martedì 17 giugno alle ore 7 inizieranno le trasmissioni di radiobrà onde rosse. Si trasmetterà in modulazione di frequenza a 101 MHz, la ricezione sarà perfetta in un raggio di 20 chilometri intorno a Bra e dovrebbe essere discreta fino a 25-40 chilometri. Durante la prima fase di rodaggio degli impianti e degli "addetti ai lavori", le trasmissioni si articoleranno su due fasce; dalle 7 alle 9 del mattino e dalle 17 alle 20 di sera, che comprenderanno un giornale radio con informazioni a carattere nazionale ed un bollettino di notizie locali. Tutto ciò è stato reso possibile da quella stessa sentenza della Corte Costituzionale che ha costretto il governo a riformare la Rai, sentenza che ha anche liberalizzato di fatto le trasmissioni radio su base locale. Infatti il monopolio non è più giustificato in quanto il costo -di impianto e di gestione- di una stazione radio è relativamente modesto, facilmente ammortizzabile dalle entrate pubblicitarie e può quindi essere affrontata da gruppi privati più diversi senza pericoli per la libertà. Con una motivazione di questo tono un pretore di Milano ha dichiarato, con sentenza passata in giudicato, perfettamente lecita l'attività di Radio Milano International, la prima radio libera italiana. In ogni caso, dato dato che ci troviamo in una situazione di vuoto legislativo e poiché si tratta sempre di un giornale -parlato invece che scritto con musiche al posto delle fotografie - radiobra nasce come supplemento sonoro di in campo rosso, con lo stesso direttore responsabile e con la stessa proprietà il Circolo Cucito. Se ci è permessa l'immodestia, si tratta di un evento che non è eccessivo definire storico. Radiobra, anche se è solo la quarta radio libera ad entrare in funzione in Italia, sarè però la prima a non trasmettere soltanto canzonette, la prima ad avere un preciso impegno politico e sociale, a tentare una puntuale controinformazione, ad essere aperta a tutte quelle forze democratiche che non hanno libero accesso alla Rai-Tv ed alla grande stampa; in una parola sarà la prima radio "politica" in Europa non condizionata più o meno pesantemente dalla volontà del regime in cui opera. Naturalmente chiediamo la collaborazione di tutti per sfruttare la possibilità di questo formidabile canale d'informazione, chiediamo che sindacati, consigli di zona e di quartiere,collettivi femministi e studenteschi, gruppi musicali e teatrali, associazioni e gruppi che hanno un discorso da svolgere considerino la radio come loro, chiediamo che grazie ad essa si svolga tra i cittadini un dialogo libero e sincero".     Di questa emittente parla anche Millecanali su uno dei suoi primi numeri, la prestigiosa rivista, oggi del gruppo editoriale Il Sole 24 Ore, così presenta l'emittente: direttore Angelo Testa. Palinsesto: GIORNALE RADIO, RUBRICHE FEMMINISTE, RASSEGNA CULTURALE REDATTA DAL COLLETTIVO STUDENTI, CORRISPONDENZE DALLA REDAZIONI ESTERNE, CRONACHE LOCALI. Dotata di un segnale debolissimo e percepibile da pochi attraverso un trasmettitore recuperato da un carro armato inizia le trasmissioni il 5 luglio, con un po' di ritardo sulla data prevista. Come sigla d'inizio manda "L'Internazionale" e "Pablo" di Francesco De Gregori. Il 7 luglio parte la programmazione regolare diretta da Angelo Testa, caratterizzata da una forte improvvisazione. L'emittente, improvvisata nella messa in onda ma capace di trasmettere per diverse e ore al giorno della mattina e la sera, manda in onda notiziari, discute di politica, fa intervenire gli ascoltatori in qualsiasi momento con una telefonata ed infine lascia abbastanza spazio alla messa in onda di canti popolari e politici. Il primo palinsesto prevede: "Giornale radio", "Rubriche femministe", "Rassegna Culturale redatta dal Collettivo Studenti", "Corrispondenze delle Redazioni esterne", "Cronache locali". Soltanto dopo una settimana, il 14 luglio, subisce un primo sequestro ordinato dalla magistratura che agisce ancora in un quadro normativo di monopolio. A questo sequestro la radio risponde con la riprese immediata delle trasmissioni.  Da qui il secondo e ben più duro intervento delle forze dell’ordine che impongono la chiusura dell’emittente, la condanna al proprietario degli impianti, Domenico Chiesa, del pagamento di trentacinquemila lire per non aver denunciato il possesso degli apparecchi ed il rinvio alla Corte Costituzionale per aver violato i primi due articoli della legge di riforma Rai sul monopolio (l'iniziativa contribuirà a promuovere la sentenza che nel 1976 avrebbe posto fine al monopolio dell’emittenza radiofonica e televisiva, almeno in ambito locale). Contro i ripetuti sequestri e i procedimenti penali  si mobilita l’intellighenzia: Dario Fo, Franca Rame e tutta la “Comune” di Milano, Roberto Benigni, Francesco Guccini, Guido Aristarco, Nuto Revelli. La radio per tre volte viene chiusa con la forza dalla pubblica autorità e per tre volte riaperta, in barba alle leggi. Da anche vita a una cooperativa di prodotti alimentari chiamati "Spaccio di Unità Popolare" per soci con tessera a prezzo politico. Durante la sua esperienza di controinformazione, dopo un periodo di tempo limitato e con numerose interruzioni, chiude definitivamente nel 1978 quando sulle sue ceneri nasce Radio Bra Stereo. Carlo Petrini ricorda: "Dopo aver comprato un radio baracchino al mercato di Livorno, io e i miei amici Azio Citi e Giovanni Ravinale, il 17 giugno 1975 diamo vita alla prima radio non commerciale in Italia: Radio Bra Onde rosse. Come sigla alternavamo l’Internazionale e Pablo di Francesco De Gregori. Eravamo clandestini. A luglio ci chiusero. E ci sequestrarono la radio. Così  ne comprammo un’altra, a Napoli. Ricordo la polizia postale che girava per le Langhe con il radar per scovarci. Per solidarietà Dario Fo si trasferì a Bra tre settimane. Diceva: “La radio locale è il ciclostile del Duemila”. Ci sequestrarono anche quella. Con la terza ci trasferimmo in una zona dove c’era un pretore “democratico”. Anni di musica e scherzi. Eravamo una bella banda. Ricordo ancore le mattine gelate con i dischi in mano, che facevamo suonare su una vecchia radio della guerra greco-cipriota. I carabinieri ci sequestravano l'attrezzatura una settimana sì e una no". (Ruggero Righini)

RADIO BRA STEREO: emittente nata dalle ceneri di Radio Bra Onde Rosse.

RADIO ALBA VIVA

    RADIO PIU' CUNEO: mhz 89,100

GAMMARADIO CUNEO: emittente con sede in via Chiusa Pesio nella vecchia Cuneo, nacque all'inizio degli anni '80 e irradiava i suoi porgrammi dai 90,600 mhz, in pratica ripeteva la Gamma Radio milanese. L'editore di questo clone radiofonico cuuneese fu anche il fondatore di Teleuropa (poi TeleGranda)

GIORNALE RADIO DIFFUSIONE: mhz 94,000

RADIO ONDE AZZURRE: emittente religiosa diretta da Padre Borromeo, irradiava i suoi programmi dai 100,300 mhz, trasmetteva da una piccola chiesa sulle alture di Piasco, in provincia di Cuneo. Proponeva per un paio di ore al giorno funzioni religiose, la Santa Messa, preghiere, programmi di informazione, qualche brano di liscio e di musica leggera. Chiuderà i battenti qualche anno prima della morte del suo fondatore.

RADIO CUNEO PROVINCIA GRANDA: mhz 97,200

RADIO STAR MUSIC NETWORK: succursale cuunese dell'omonima stazione torinese, con sede in via Roma 34 a Cuneo, iniziò a trasmettere nel cuneese nel 1980 alternando una propria programmazione con quella della radio torinese, irradiava i suoi programmi dai 107,100 mhz. Nel 1982 assume la denominazione di Radio Star Music Network e a metà del decennio quella di Star Music Network per evidenziare l'area di copertura ormai quasi regionale. Chiuderà i battenti negli anni '90.

RADIOMONTEREGALE: mhz 104,500

RADIO FLASH: emittente con sede a Racconigi era una succursale dell'omonima emittente torinese.

RADIO MONDOVI': titolare Nino Manera, piazza Monteregale 8 Mondovì, attiva fin dal 1975, in un censimento di Millecanali figura come Radio Tele Mondovì.

A.R.P.: l'acronimo di questa piccola emittente che aveva sede a Montelupo Albese era Associazione Radio Privata, irradiava i suoi programmi dai 102,600 mhz.

RADIO STEREO CINQUE: Cuneo

RADIO CUNEO INTERNATIONAL

RADIO GARESIO BELVEDERE

RADIO CUNEO NORD: mhz 98,700

RADIO NORD

RADIO PARROCCHIALE S.ANTONIO ABATE

RADIO PROPOSTA CERESOLE: emittente comunitaria della Parrocchia S.Giovanni Battista

RADIO SALUZZO

RADIO ISOLA 80: emittente di Porto Canavese, sede piazza Sant'Anna 11, mhz 103,300.

RADIO SALUZZO SPERIMENTALE: mhz 104,500

RADIO NUOVA INFORMAZIONE: mhz 101 salita al Castello 18, Saluzzo. Attiva dal 1975, fra i collaboratori Aldo Solavaggione che poi fonderà Tele Radio Savigliano.

RADIO STEREO 101: emittente nata dalla ceneri della vecchia Radio Bra Stereo (nata a sua volta dalle ceneri di Radio Bra Onde Rosse), irradia i suoi programmi dai 100,900; 101,000 mhz e dai 103,500.  Dal 1988 trasmette con tecnologia digitale, nel 1994 rileva Radio Flash di Asti (93,200 mhz e 99,600 mhz). 

RADIO TORINO

RADIO GARESIO

RADIO CANALE 7: Strada San Mauro 108 Torino, mhz 101,800 e 107,000

TELE RADIO VOGUE

RADIO ORBASSANO: nasce nel 1973 con prove sperimentali ad Orbassano (Torino). Tra i collaboratori c’è Gino (Mr. Gordon Flash).

Radio Sky 8 Fm 102.200 MHz nasce nel 1974 sulle ceneri di Radio Orbassano nel bar di Guglielmo ad Orbassano (Torino) per mezzo di otto amici appassionati di musica: Beppino (Beppe Marino), Moreno (Morgan), Raffaele, Gigi, Vito (Vitaaaa), Ilario, Enrico,William. In radio ci sono anche: Gino (Mr. Gordon Flash) già con una esperienza da DJ in radio Orbassano nel 1973 e Sam Stevenson (l’amerikano). La radio vive veramente un periodo d'oro essendo una delle prime in Italia: naif, fatta in casa ed esprime un senso di libertà entusiasmante. Ognuno può dire quello che vuole, senza filtri, con passione. Il rapporto con gli ascoltatori è caldo, c'è la voglia di capire, di approfondire gli stessi argomenti. L'FM è vuota: basta un trasmettitore da 5 watt, un vecchio giradischi, un mixerino ed un microfono per far sentire la propria voce in FM. Una realtà affascinante e per lo più sconosciuta ai giovani di oggi, quella delle prime "radio libere", ma anche per rievocare i ricordi della realtà della provincia di quell'epoca. Visto il successo e la necessità di aumentare la fascia oraria di trasmissione il team viene ampliato anche con: Pino, Irene, Mario, Carlo e Donatella, Gabriele, Mimmo, Gianni e Sam D’Amelio. Nel corso del 1978 chiude. (Ruggero Righini).
http://www.facebook.com/home.php#/group.php?sid=68ab4d1a5f0ce55669d612849d1dc12c&gid=89839986473&ref=search

RADIO TELE TORINO: mhz 101,500

RADIO MASTER:  Fm 89.950 (poi 90) nasce a Nichelino (Torino) per iniziativa di Donato Riva. Nell’aprile 2004 cede la frequenza di Superga a Tam Tam Network e chiude (Ruggero Righini).

RADIO VILLA SOUND

RADIO PROVA SCARNAFIGI: mhz 101,000

RADIO VALLEBELBO: emittente nata nel 1976, mhz 102,500

TRS TELE RADIO SAVIGLIANO: emittente radiofonica (nonostante la denominazione la tv non ha mai operato) fondata nel 1976 da Aldo Solavaggione, Tele Radio Savigliano è ancora oggi in attività anche se le tv continua a non operare.

RADIO FORTINO: Paesana, mhz 104,700

RADIO PIEMONTE SOUND: emittente di Borgo San Dalmazzo (Cuneo) nata il 21 dicembre 1976 e tuttora in attività.

RADIO AMICA: seconda rete di Radio Piemonte Sound.

TELERADIO CITY: emittente di Mondovì, nata nel 1977 dalle ceneri di Radio Tele Mondo, la sua sede era in piazza S.Maria Maggiore 1 a Cuneo (dove aveva sede anche la tv), irradiava i suoi programmi dai 103,500 mhz. Chiuderà i battenti poco prima dell'avvento della legge Mammì.

R.T MONDO (RADIO TELE MONDO): piazza Montereale, Mondovì, mhz 104

Gru Radio, (legata all'omonimo supercentro commerciale), nasce a Torino il 1° giugno 2009 diffusa nella città e provincia sui 93.300 MHz. Un format prodotto da terzi e domiciliato su una concessione in ambito locale di natura commerciale (Radio Veronica Torino) fondato su un layout musicale con pause per news, pillole di approfondimento, pochissimi e brevissimi spot pubblicitari. Nel 2015 chiude con questo comunicato: "Il 31/5, dopo 6 anni, si conclude l'avventura di ‪‎GruRadio. Per noi che ci abbiamo lavorato dalla nascita è stata fonte di crescita e soddisfazioni. Sono tantissime le persone che abbiamo incontrato, che hanno scelto di fare un pezzo di strada insieme, che ci hanno dato saperi e consigli, che hanno lavorato con noi. Un affettuoso ringraziamento a tutti gli speaker, i tecnici, i DJ, i partner e gli amici che in questi 6 anni hanno fatto parte della crew e ci hanno supportato. Alla prossima avventura! Lo staff di Gru Radio". La frequenza veicola ora i programmi denominati Veronica Classic. (Ruggero Righini)

 

NOVARA

RADIO NOVARA: titolare Silvestro Murtas, via dei Caccia 5, mhz 101,400

RADIO AZZURRA NOVARA: emittente fondata da Ugo Ponzio il 4 novembre 1975, sede corso Italia 27 Novara, mhz 100,500 e 100,200, direttore responsabile Mario Giordano. A metà degli anni '80 lavorano a questa emittente Danilo Sacco, Flavio Pavia, Enzo Ferraris, Roberto Frangipane, Pino Cassata, Riccardo Caccia. E' un'emittente tuttora in attività.

ONDA NOVARA: emittente nata nel 1977, aveva sede in via Greppi, fu una delle prime emittenti della provincia, si trasformerà in Radio Onda e quindi in Radio Abc. Dal 2007 ha ripresto l'originaria denominazione di Radio Onda.

PUNTO RADIO 96: emittente di Novara tuttora in attività con la denominazione di Up Radio.

RADIO ABC: emittente di Novara fondata dal pubblicitario Aldo Beldì all'inizio degli anni '80, nasce dalle ceneri di Radio Onda Novara, la sua sede è in vicolo dell'Arco 5, mhz 90, direttore responsabile dei programmi Dario Branzini, direttore Romolo Barisonzo. Negli anni '90 l'emittente si affilia alla syndication Non Solo Musica, responsabile Daniela Baracchini. La sede è in piazza Colombo a Novara.

RADIO BORGOMANERO: emittente attiva fin dal 1974, censita su uno dei primi numeri di Millecanali.

TELERADIOBORGOMANERO

RADIO VERBANIA INTERNATIONAL

RADIO STRESA: mhz 102,700, sede in via per Someraro 35 e ripetitore sul Monte Mottarone. La stazione sperimentò anche per un brevissimo periodo una versione televisiva, sotto il logo Radio Tele Stresa.

RADIO VERBANIA 101 “supplemento radio diffuso”nasce nel 1975 in una soffitta a Verbania sul Lago Maggiore per opera di un gruppo di militanti della nuova sinistra extraparlamentare uniti in cooperativa. Radio democratica è stata una delle prime radio libere a trasmettere in Italia. Un palinsesto rigorosamente non commerciale basato sulla musica e poi varie rubriche contro-informazione e spazi autogestiti. Dopo qualche tempo si è trasferita sulle alture sopra Verbania ed infine è tornata nel centro storico in un monolocale dal quale ha trasmesso fino al 1980 anno di chiusura.  (Ruggero Righini).

RADIO STEREO 3: emittente di Omegna nata nel 1978, la sua prima denominazione era Radio Spazio 3, la sua sede era in via De Amicis 39 ad Omegna. (Ricordo di Marco).

RADIO OMEGNA: emittente fondata da Giampiero Brescia nel 1976, trasmette musica, notiziari locali e sportivi in collaborazione con LA TRIBUNA SPORTIVA.

RTB - RADIO TRASMISSIONI BORGOMANERESI: emittente fondata nel 1975 da Silvano Mani, mhz 103,500, poi mhz 103,85. sede a Borogomanero, fu attiva per un breve periodo. E' stata la prima emittente della provincia di Novara.

RADIO 9: emittente di Borgomanero attiva dal 1976.

RADIO SONDA: emittente di Borgomanero fondata nel 1981, trasmetteva dai 95,500 e 99,200 mhz, chiuse i battenti poco prima dell'avvento della legge Mammì.

RADIO NOVARA INTERNATIONAL

TOP ITALIA RADIO TELEVERBANIA

RADIO EVANGELO

RVL LA RADIO: emittente di Verbania, prenderà la denominazione di Radio Val del Lago, oggi Rvl, emittente della provincia di Verbano-Cusio-Ossola.

RADIO ARONA ONDA RETE

RADIO FILM SAN FRANCESCO

RADIO GIOVANI NOVARA: emittente nata nel 1977 fondata da tre ragazzi, si sentiva soltanto nel quartiere S.Cuore.

ERRE NOVE: emittente di Borgomanero, mhz 101,500 e 101,700, nacque nel 1975, chiuse poco prima dell'avvento della legge Mammì.

RADIO MUSIC

RADIO MUSIC INTERNATIONAL: emittente di Trecate, mhz 101,500, ha cessato di esistere nel 1995 quando ha ceduto le sue frequenze a Radio Italia Network.

RADIO STUDIO STAR

RADIO ANTONELLA INTERNATIONAL emittente di Cavaglio d'Agogna (Novara) fondata dal signor Bonafede, nacque nel 1975 con la denominazione di Racai (Radio Antonella Cavagno d'Agogna International),  irradiava i suoi programmi dagli 88,500 mhz, aveva sede in via Roma 32, fu una delle prime emittenti della provincia di Novara. Fra i collaboratori Mister Magnus (Fiorenzo Cabozzi, poi autore di un libro sulla vita caviglianese con cenni e fotografie anche della radio).  Radio Antonella cessò di esistere nel 1990 con la legge Mammì.

 RADIO TELESPAZIO

RDM (RADIO DIMENSIONE MUSICA): emittente di Trecate nata nel 1984, proponeva informazione locale e musica, irradiava i suoi programmi dai 92,000; 90,500 e 91,600 mhz,  cessò di esistere poco prima dell'avvento della legge Mammì.

RADIO VAL DEL LAGO

RADIO VERGANTE 102: così viene censita su un vecchio numero di Millecanali Radio Vergante di Masino Visconti.

RADIO PARROCCHIALE: emittente di Casaleggio.

RADIO VOCE DELLA COMUNITA’: emittente di Trecate, sede in piazza Monsignor Travaini 1.

RETE 3 NORD PIEMONTE

RADIO RAFFAELLA: emittente di Bellinzago-Oleggio nata per iniziativa di un imprenditore elettronico locale

RTO RADIO TRASMISSIONI OSSOLA

TELERADIO SOLE: emittente di Ramate - Casale Corte Cerro (Verbania).

RADIO ONDA NORD

RADIO EVANGELICA: emittente novarese che ha operato per un brevissimo periodo nel corso degli anni '80.

RADIO TRECATE: emittente di Trecate

RADIO TRECATE NUOVA: Emittente legata al Pci, trasmetteva dagli 89,700 mhz, la sua sede era in piazza Cavour 1 a Trecate, ebbe vita breve. 

RADIO TRECATE '77

RADIO ZONA 52 (RZ52): trasmetteva su fm 95.200 da via Gramsci 80 a Trecate (segnalazione di Marco B,).

RADIO VERONICA FM: altra emittente di Trecate

TELERADIO CITY: emittente di Mondovì

RADIO ONDA: emittente di Novara, sede in via Greppi 21, fu una delle prime emittente cittadine, cesserà di esistere all'inizio degli anni '80, dalle sue ceneri nascerà Radio Abc.

RADIO KABOUTER: emittente di Novara nata negli anni '70, era caratterizzata per la sua appartenenza alla sinistra, trasmetteva dai 96,300 mhz, sede in via dei Cattaneo a Novara. Fra i collaboratori Fabrizio Berrini, Sorrentino e De Luca. Ha cessato di esistere nel 1981, le sue frequenze sono state rilevate da Punto Radio 96.

RADIO CAMERI: emittente di Cameri (Novara)

RADIO VOCE POPOLARE

RADIO ZONA 52

RADIO OMEGA MUSIC: mhz 102,500 via Belvedere 7

RADIO STEREO 2000: emittente di Domodossola

PUNTO RADIO 97

RADIO SCOTLAND: emittente di Novara con sede nel quartiere Sant'Andrea, irradiava i suoi programmi dai 90,300 mhz, fu attiva negli anni '80 ed era gemellata con una radio di Edimburgo da cui traeva il nome.

RADIO 2001: emittente di Novara nata nel 1979 tuttora in attività.

RADIO DOMO INTERNATIONAL

NUOVA RADIO OSSOLA

RADIO STUDIO 92: Domodossola

ASSOCIAZIONE RADIO 2001: l'emittente nasce nel 1979 con la denominazione di Radio 2001 per iniziativa della Parrocchia S.Cuore, direttore responsabile Gigi Santoro.

RADIO STUDIO STAR: Canobbio (Verbania)

RADIO LAGO MAGGIORE: emittente di Cissano successivamente si trasferirà a Verbania.

 RADIO TELE AOSTA: trattasi probabilmente dell'emittente valdostana che veniva ricevuta anche in provincia di Novara.

RADIO MONTE ROSA: trattasi probabilmente dell'emittente valdostana che veniva ricevuta anche in provincia di Novara.

RADIO FANTASY: emittente nata nel giugno 1984 con l'appoggio e del Pci e di altre organizzazioni della sinistra, irradiava le sue trasmissioni dai 91,350 mhz, la sede era in via Mossotti 8 a Novara, direttore responsabile Mario Frau, direttore del settore informazione Giovanni Quaglino.

 

TORINO

 

RADIO PINEROLO INTERNATIONAL: emittente nata nel 1976 per iniziativa di Pasquale Schiavo titolare di una discoteca e del ristorante Il Giardino, da dove l'emittente trasmette, dai 105,000 mhz, pochi mesi dopo la sua costituzione l'emittente viene denunciata all'Escopost.

RADIO TORINO INTERNATIONAL: 103,850 mhz e 96,300 mhz, titolare Roberto Silvano, fra gli altri pionieri Roberto Campelli,  sede via Trieste 36 a Pinerolo, trasmette da un negozio di dischi di proprietà dei fratelli Rogirò con 10 watt di emissione che non gli consentono di raggiungere il capoluogo distante una cinquantina di chilometri. I programmi iniziavano alle 15 e terminavano alle 2. Gli impianti vengono portati in montagna, zona Prà Rostico ed in breve Torino è raggiunta. Anzi, il segnale raggiunge anche la Lombardia e Milano. Fra i primi programmi musica, easy listening, una rubrica soul. L'emittente ha la propria base da un negozio di dischi e di apparecchiature musicale ed ha una potenza di 10 w a Torino, moltissima musica e richiesta con dediche, sport (dal calcio al baseball) e programmi vari. Così viene presentata su uno dei primi numeri di MILLECANALI: "Si autofinanzia completamente con la pubblicità. I programmi sono seguitissimi e ci sembra ci sia un discreto scambio con gli ascoltatori, favorita in questo anche dal fatto di operare in un piccolo centro. Riceve infatti molte lettere e un concorso indetto per ideare l'adesivo della stazione ha avuto molto successo. Lavorano all'emittente otto persone. Fra i collaboratori Walter Picco, Giovanni Roberto. Radio Torino International ha riaperto i battenti nel nuovo millennio.

RADIO GEMINI ONE

G.R.P.

RADIO MANILA

RADIO CENTRO 95

RADIO BLACK OUT:  Fm 105.250 nasce in via S. Anselmo 13 a Torino nell’autunno 1992. Voce comunitaria d’aggregazione e di movimento è punto di rottura, contro tutti. Nel 1994 trasmette in diretta gli scontri di Milano avvenuti nella manifestazione nazionale organizzata dal centro sociale Leoncavallo. L’anno dopo, 1995, si fa promotrice della pubblicazione di un libro che racconta la storia dell’emittente dal titolo: “Ascolta questo libro, leggi questa radio”. Racconta giornalmente la cronaca “nascosta” con una rassegna stampa e un notiziario. Dopo una pausa di due anni torna a farsi sentire a Torino dalla nuova sede di via Antinori 3. E’ aderente al circuito Gap nato nel 2001 in occasione del G8 di Genova. 

RADIO 2000 BLACK OUT: emittente di Torino, sede via S.Anselmo 13, frequenza. 105,250 mhz. Altra denominazione assunta dalla storica Radio Black Out di cui sopra.

RADIO STELLA PIANEZZA: emittente di Pianezza (Torino) nata il 13 giugno 1977 per iniziativa di Renato Marchesi, di sua moglie Carmen, del ftatello Vittorio, di sua sorella Bianca e dei nipoti Gianni e Roberto. La sede era in via Vajont 2 a Pianezza. La radio copre il vuoto lasciato da precedenti radio come Radio Sound e Radio 88.  La radio "casalinga" vive per la passione dei fondatori e riesce ad imporsi per l'interattività che offre agli ascoltatori coinvolti nei programmi con commenti e opinioni. Propone una programmazione varia che passa jazz al liscio e fa suo cavallo di battaglia il programma delle dediche. Nel corso degli anni cambia due volte la sede di emissione (prima in palazzo Piero della Francesca a Torino, poi nel 1984 in strada S. Giglio) ed allarga i confini d'ascolto sui 102.150 MHz per la provincia di Alessandria e sui 102.150 per la provincia di Cuneo. Chiuse i battenti nel 1986 cedendo le sue frequenze a Rds. E' rinata nel 2010 come webradio con la denominazione di Radio Stella Piemonte (un ringraziamento al nipote del fondatore per le notizie inviateci).

RADIO CENTRO 95 SECONDA RETE

RADIO CENTRO 95 TERZA RETE

RADIO DAYS: emittente di Torino mhz 100,900 il suo slogan era "il sole sulla città"

RADIO INCONTRI: emittente cattolica diocesana nata nel 1978. Fondata da don Domenico Rosso prete salesiano. Nel 1979 si unisce a Radio Proposta. Ha sede nell’istituto diocesano in piazza Rebaudengo e i ripetitori sulla collina della Maddalena. Grazie al finanziamento della diocesi non trasmette pubblicità. I sui programmi sono incentrati a trasmissioni di dialogo con gli ascoltatori, informazione, musica e sport.

RADIO STUDIO APERTO: emittente di Torino dove per un breve periodo lavorò Piero Chiambretti.

RADIO VERONICA ONE: storica emittente tuttora in attività

RADIO NOVANTATRE: seconda rete di Radio Veronica nata a metà degli anni '90, mhz 93,000.

RADIO EXPRESS: emittente di Torino, fra i collaboratori Loris Bergamin.

RADIO EXPRESS: emittente di Torino.

RADIO CHIVASSO INTERNATIONAL

RADIO CHIVASSO 94

RADIO TORINO SAMES

RADIO TORINO MONCALIERI: mhz 104,400 cesserà di esistere negli anni '90 quando verrà rilevata dal gruppo di Top Italia Radio.

RADIO CITY ONE: emittente di Torino nata nel 1976, sede via Maria Mazzarello 86, 97,750 mhz dal colle della Maddalena cesserà di esistere nel 1987 quando dalle sue ceneri nascerà Radio Gemini One.

RADIO TORINO ALTERNATIVA: nasce nel maggio 1975, per difffondere spettacoli teatrali e musica fuori dai circuito tradizionali, fondatori Luigi Brandais e l'architetto Egi Volterrani, socialista lombardiano, presidente del Teatro Stabile di Torino, sede presso Cooperativa Medianova, corso Dante 64 Torino, trasmette con 20 watt  musica rock, concerti, interviste, programmi culturali e di attualità. Secondo MILLECANALI l'emittente è nata a Castellammonte per iniziativa di un gruppo di ragazzi torinesi che hanno conosciuto un radioamatore che impianta la radio che si occupa di cronaca e dei problemi del posto". Fra i collaboratori dell'emittente Paolo Fiori. Fra i collaboratori Enzo Maolucci e Giuditta Gembech. Successivamente la sede viene trasferita in via Lagrange 31. Per PRIMA COMUNICAZIONE titolare di Radio Torino Alternativa è la cooperativa Medianova fondata da socialcomunisti. L'emittente venne chiusa dall'Escopost nel gennaio 1980.

RADIO TORINO CENTRALE: una delle prime emittenti torinesi, era un'emittente cattolica, vi esordì Piero Chiambretti.

RADIO TORINO DEMOCRATICA: sede via Cigna 6, attiva fin dal 1976.

RADIO TORINO POPOLARE

RADIO TORINO SINGER: FM 93.50 nasce il 17 giugno 1975 dal consiglio di fabbrica della Singer per i lavoratori della zona di Leini, dove ha gli studi di trasmissione, e Settimo a nord della città a copertura di una diecina di chilometri di raggio tra Leini e Torino Nord. Voce principale è quella di Luigi Ciulo che ricorda: "Abbiamo preso un ricetrasmettitore dei B52, comprato a Bologna, e trasmettevamo dal campanile della chiesa, cosa che denota gli alti livelli di coinvolgimento del territorio. E fatemi dire che siamo stati la prima radio! Siamo arrivati due giorni prima di Radio Bra Onde Rosse”. Oltre alle manifestazioni di piazza la radio politica organizza concerti (Guccini, Milva) e spettacoli teatrali (Living Theatre, Dario Fo e Franca Rame). Chiude alle 13 e 10 del 1 ottobre 1977 con lo smantellamento delle apparecchiature di trasmissione (Ruggero Righini).

EUROPA3 RADIO: emittente radiofonica di Torino nata come la corrispettiva tv per iniziativa dell'Unione Industriali nel 1977, come la tv anche la radio chiuse i battenti nel 1982.

RADIO TETTI ROSA - RTR: piccola emittente della provincia di Torino nata nel 1976, verrà rilevata da un gruppo cuunese nel 1979 che darà vita a Radio Cuneo R.T.R.

RADIO PROPOSTA: emittente nata nel gennaio 1976 per iniziativa di un gruppo di giovani di Comunione e Liberazione, oggi è un'emittente cattolica diocesana.

RADIO CITTA' FUTURA: nasce nel 1975 ad opera di gruppi della sinistra extraparlamentare (Lotta Continua, Partito Socialista Italiano di unità Proletaria, Avanguardia Operaia, Il Manifesto, Quarta Internazionale). Emittente fortemente militante è dedita alla controinformazione. Si scioglie all’inzio degli anni ’80. Sulle sue ceneri nasce Radio Torino Popolare chiusa nel 2005.

RADIO GRUGLIASCO

RADIO GRUGLIASCO CENTRALE

RADIO ONDA STEREO: emittente di Grugliasco (Torino) nata nel 1978 dall'esperienza di Radio City One di Torino per iniziativa di Franco Bazzani e di suo figlio Mauro. La sede era in via Scali 13, la frequenza mhz 88,500 (rilevata da Radio Torino Uno), trasmetteva in fm con 1Kw di potenza tramite un ponte radio dal colle della maddalena, area di copertura torino e provincia. Per difficoltà economiche nel 1981 i conduttori rilevarono la radio e costituirono una cooperativa che a breve cedette la frequenza a Radio Leuman. (ricordo di Mauro Bazzani)

RADIO KITSCH

RADIO VAL DI SUSA

LA TUA RADIO L.T.R. Rosanna Valenzano

RADIO CHIERI LIBERA: via di Vittorio 2 Chieri (Torino)

SPAZIO CHIERI LIBERA: emittente nata nel 1976 per iniziativa di Antonino Botto, sede via S.Domenico 11 Chieri.

M G. RADIO

RADIO TORINO BIBLICA: emittente nata nel 1976 tuttora in attività.

RADIO TORINO SUD

RADIO TORINO STEREO: emittente attiva dal 1980.

RADIO ITALIA 1: storica emittente torinese dove lavoreranno anche Beppe Cuva e Maurizio Di Maggio.

RADIO VALGIOIE CENTRALE: emittente di Giaveno

NUOVA ONDA RADIO ITALIANA

RADIO NORD ITALIA: emittente di Samone (Torino) mhz 101,700 e 105,700, si trasformerà in Radio Magic 2000.

RADIO 2000

RADIO ABC: emittente di Torino nata nel 1976, sede via Ettore De Sonnaz 3, direttore Roberto Berio, fra i collaboratori Paolo "Nasone" Valvassori, Gianni Gaude, Ciro Imparato, Marco Tripaldi, Piero Chiambretti, Giorgio Curti, Loris Bergamin, Cesare Maria Rasini e Mariella Vitale.

RADIO ALFA CANAVESE

RADIO BALTEA CANAVESE

RADIO MONTE BIANCO: mhz 103,700 serve l'area metropolitana di Torino nasce nel 1976, ha una programmazione prevalentemente musicale.

RADIO ALFA ITALIANA

RADIO AMBASSADOR ONE: emittente attiva dal 1975, fondata da Pietro Baffo, proveniente da Lanciano. L'emittente vive il suo miglior periodo negli anni '80 allorquando arriva a coprire l'intero Piemonte, la Valle d'Aosta e una parte della Liguria.  Negli anni '90 riduce l'area di copertura ed è ascoltabile solo in Torino città.

RADIO ANTENNA CENTRALE

TELE RADIO ANTENNA CENTRALE: emittente di Strambino (Torino), altra emittente con questo nome è in Corso Botta 30 ad Ivrea.

RADIO ANTENNA UNO

RADIO ITALIA INTENATIONAL: emittente fondata all'inizio degli anni '80 da Giorgio Menon.

RADIO CITTA' IN MUSICA (R.C.M.) emittente di Ciriè nacque nel 1995 dalle ceneri della storica Radio Wdf. Attualmente ripete Radio Company.

RADIO CALIFORNIA: emittente nata nel luglio 1978 per iniziativa di Gianfranco Vigoni, sede in via Provana 1, fra i collaboratori Marco Tripaldi e Mariella Vitale.

CALIFORNIA ACTION RADIO: Torino mhz 94,700

RADIO STUDIO CIRIE'

RADIO CENTO TORRI

RADIO CENTRO 2 MONCALIERI

RADIO CENTRO DORA

RADIO ENERGY

RADIO EVANGELO PIEMONTE

RADIO EXPRESS

RADIO FREJUS

RADIO FLASH TORINO: emittente del Pci torinese.

RADIO FLASH: emittente di Torino  ha vita nell’autunno 1976 per mezzo di Francesco Carboncini e Giorgio Visciglia che coinvolgono trentaquattro persone (10.000 lire a testa) e realizzano la radio del rock. Nel 1977 viene ceduta a Luciano Casadei della federazione torinese del Partito Comunista Italiano che la sposta nei nuovi studi sotterranei di palazzo Carignano. Carboncini rimane alla direzione dell’emittente che in pochi anni arriva a diffondere il proprio segnale con ben 5 kilowatt. Organizza concerti, realizza notiziari e si avvale della collaborazione di dj seguitissimi: Mixo, Alberto Campo, Renato Striglia che trasmette il mitico “Puzzle”. Nonostante vicissitudini interne che hanno portato il fondatore all’allontanamento la radio ai nostri giorni continua.

RADIO G.R.P. MELODY

RADIO GRAN PARADISO: emittente di Valperga, nata nel 1986 in una baita di campagna, trasferisce successivamente la propria sede in via Arduino 11 a Cuorgnè di Pont Canavese (Torino) primo direttore Maurizio Di Maggio (oggi a Radio Montecarlo). Oggi l'emittente ha quattro collaboratori, tutti della medesima famiglia, i Ravello: Loredana (legale rappresentante), Fausta (Direttore), Simone (Dj), Antonio (tecnico) e trasmette musica varia e 13 edizioni del radiogiornale sui 96.700 MHz dal 1993 per tutta la regione. (Ruggero Righini).

RADIO DELTA UNO ADULTA

RADIO ITALIA UNO ADULTA

RADIO ITALIA UNO GIOVANE: emittente affiliata a Italia Vera.

RADIO IVREA

RADIO IVREA CANAVESE

RADIO IVREA ROSSE TORRI

RADIO LATTEMIELE TORINO

RADIO MATHI 3

RADIO MONVISO

RADIO PIEMONTE ZERO

RADIO STUDIO CENTRALE: emittente di Nichelino fondata da Mauro Rossi, Francesco Barbarossa e Cosimo Saracino, sede in via Garibaldi 9, qui esordì Mariella Vitale voce storica dell'etere piemontese, fra gli altri collaboratori Toni Finardi. Negli anni '80 si affilia al circuito Margherita e del ciircuito Sper.

RADIO NICHELINO COMUNITA’

RADIO NOVECINQUE ITALIA

RADIO ORIZZONTE

RADIO PULSAR

RADIO REPORTER

RADIO REPORTER 93

RADIO RIVOLI

RADIO ROMANTICA MADE IN ITALY

RADIO SIMPATIA

RADIO STELLA CORPORATION – TOP ITALIA RADIO

RADIO STUDIO APERTO: Torino, mhz 88,250

RADIO STUDIO TORINO 106

RADIO TORINO 105

RADIO TORINO 91: emittente di proprietà del gruppo che possiede anche Radio Amica e Radio Flash.

RADIO TORINO EST

RADIO TORINO EXPRESS: Via Barboux 28, mhz 100,200

RADIO VALIGOIE CENTRALE

RADIO VALSUSA: emittente di Villadaora nata il 21 dicembre 1975, irradiava i suoi programmi dai 91,600 mhz (successivamente anche 91,000; 95,300 e 100,600). Cesserà di esistere il 29 dicembre 1995 quando cederà le sue frequenze a Radio Dee Jay.

RADIO SUSA

RADIO VALLE SUSA: emittente fondata nel 1976 da Enzo Meli.

RADIO VANCHIGLIA

RADIO W.D..F.: storica emittente ricevibile nella valli di Lanzo e del Canavese, in queste località l'emittente sostituì il servizio postale e il telefono poichè gli abitanti si facevano gli auguri e comunicavano via radio, chiuderà nel 1995 dalle sue ceneri nascerà Radio Città in Musica (R.C.M.)

RETE 5

RETE UNIVERSAL: emittente di Settimo Torinese chiuderà i  battenti nel 1996 cedendo la frequenza a Radio Veronica che darà vita a Radio Veronica Novetre, seconda rete del gruppo.

RADIO BECKWICK EVANGELICA: emittente  nata nel 1984 a Lucerna San Giovanni (Torino). Emittente evangelica Valdese si sente a Torino, Pinerolo, Cuneo e nelle valli del Pellice, Chisone e Germanasca sui 96.500 e 87.800 Mhz.  

STUDIO ARMONIA

SUSA ONDA RADIO

TELE RADIO EPOREDIESE

RADIO EPOREDIA MATCH: emittente di Burolo (Torino) mhz 97,700.

RADIO TORINO STEREO 101

RADIO S.MAURO

RADIO SETTIMO TORINESE: mhz 101, da una sua costola nacque Tv Settimo.

T.R. NORD: emittente di Settimo Torinese

ANTENNA OVEST:  Fm 106.300 nasce a  Collegno (Torino) nel 1979, irradia i suoi programmi dai 106,300. Tra i programmi spiccano quelli di Carla Bellato fino al 1998 collaboratrice dell’emittente: "Aspetti di vita piemontese" che nel 1983 ottiene la  segnalazione al Bureau International de Bruxelles trasmesso anche a Radio Sunchales (Argentina),  Radio Premià de Mar (Barcellona) e a  Italian Alternative Radio (Connecticut) e "Torino teatro - microfono in sala ed interviste in camerino”. Iniziò la sua carriera radiofonica su questa emittente Roby Laville.

RADIO BLAC OUT: 105.250 MHz è nata a Torino nell’autunno 1992 con sede in via S. Aselmo 13. Oggi è in Antinori 3.        

RV1 RADIO VENARIA 1: questa storica emittente chiusa da anni è rinata recentemente grazie al team di Radio in Store e al sito web radio in store www.webradioinstore.it  un marchio che ha fatto la storia della radio in Piemonte RV1. Con il clame "la musica dell'anima RV1"  per chi  vuole un sottofondo musicale nel proprio ufficio o nel proprio negozio senza troppi "bla bla bla" . La programmazione poi è arricchita da rubriche e programmi di format originale con il preciso scopo di accompagnare durante la giornata, senza però essere invasivi. La sera poi RV1 si veste di classe con programmi tematici e sonorità alternative e rafforza sempre di più la sua vocazione di trasmettere la musica dell'anima.

RADIO MASTER: Nichelino

VERCELLI

 

RADIO CITY VERCELLI: emittente creata da Mimmo Catricalà, mhz 103,850, via Duchessa Jolanda 27, nasce l'11 luglio 1975, Domenico Catricalà è un negoziante di dischi, nel suo primo di vita l'emittente trasmette per dodici ore al giorno programmi musicali (aveva anche fondato Televercelli). L'emittente usa un trasmettitore Elpro da 10 watt. Dal 1998 Radio City Vercelli è diventata un'emittente diocesana.

RADIO VERCELLI

RADIO PADANA OVEST: emittente di Cigliano (Vercelli) mhz 93,650

RADIO ALICE CASTELLO

RADIO STUDIO PEZZANA: emittente di Pezzana

RADIO LIVE: Vercelli

RETEOTTO NETWORK: Vercelli

RADIO KANONOK K 10

RADIO OLIMPIA: emittente nata da una costola di Radio Live.

ALFA 98

MUSIC MAGAZINE

NUOVA RADIO

RADIO ONDA NORD: emittente di Croce Mosso

RADIO AMICA: Fm 97.600 e 98.000 nasce a Ponderano (Biella) nel 1986. Si evidenzia per la sua programmazione prevalentemente mirata ad un pubblico maturo. Le trasmissioni più che altro si basano su brani italiani di vario genere:  revival, melodico e liscio. Nel 1990 segue la normativa ed apre all’informazione: i primi notiziari danno spazio alle associazioni operanti sul territorio biellese. Nel 1997 l’emittente, unitamente a Radio Piemonte Stereo, dà vita ad una nuova società denominata Radio & Radio srl. Le frequenze coprono le provincie di Biella, Vercelli e il valsesiano. Gli studi di trasmissione vengono trasferiti a Biella nell’attuale sede di Corso De Gasperi. Nell’aprile del 2008 cede tutto a  RTL 102.5 e chiude i battenti (Ruggero Righini).

RADIO BELLA: emittente di Ponderano (Biella) nasce nel 1986 come seconda rete di Radio Piemonte Stereo.

RADIO R.C. BELLA

RADIO COMUNITA’ TRINESE: emittente di Trino Vercellese

RADIO KRANON K 10

RADIO LA GIGONDA

RADIO METEORA

RADIO OROPA

RADIO STUDIO 104

RADIO STUDIO 26

RADIO NUMBERCELLI

RADIO MONDO: emittente di Casale Monferrato, mhz 102,800

RADIO CASALE: mhz 90, Casale Monferrato

RADIO CASALE INTERNATIONAL: mhz 100,880, Casale Monferrato

RADIO PIEMONTE STEREO

RADIO METEORA

RADIO VALESTRONA

RADIO COMUNITA' MONTANA: frazione Molina 14 Vallemosso

 

BIELLA

RADIO BIELLA

RADIO PIEMONTE: storica emittente fondata nel 1975 da Ezio Greggio, irradiava i suoi programmi dai 102,400 mhz.

RADIO R.C.STEREO BELLA

R.V.S.: emittente di Strona Biellese

RADIO FM 89: emittente di di Biella. Ci collabora Giuseppe Basso che oggi dice: "Ricominciare? Subito, domani mattina!". 

RADIO ONDA

RADIO STELLA

RADIOCENTROFIORI: storica emittente piemontese che ha chiuso i battenti nel 2001 cedendo le sue frequenze a Radio Cuore.

RADIO TRASMISSIONI SUBALPINE PIEMONTE: via Pietro Micca 31, Biella, mhz 103,500

RADIO STELLA: emittente di Biella nata nel 1975, mhz 103, ha chiuso i battenti nel 2008.


RADIO LINEA VERDE nasce nel 1978 a Biella come radio della Diocesi. La radio cattolica è gestita, inizialmente, da don Ilario Bolengo e don Carlo Lepora. Trasmette dal Piazzo, poi dalla sede de Il Biellese soprattutto informazione. Annovera Riccardo Alberto (direttore negli anni '80) e firme come quelle di Marco Atripaldi, Vittorio Pozzo, Beppe Pesce e Cesare Maia che del microfono fanno una vera palestra di giornalismo. La radio è anche organizzatrice delle prime tre edizioni del carnevale del Piazzo. In palinsesto “L’altra mattina” che racconta le pagine dei principali quotidiani, collegamenti con la radio vaticana, lo sport con le dirette delle partite di Cossatese e Biellese, poi ciclismo, basket, il rally della lana Biella-Oropa e naturalmente la musica. Paolo Pandini e Alex Braschi sono i primi dj dell'emittente. Braschi appare anche in tv, su Telemilano, a sfidare altri disc jokey nella trasmissione “Popcorn”. Nel 1982 la radio è protagonista di un’infinita diretta di 24 ore, organizzata in collaborazione con Sorrisi e Canzoni e diventata caso nazionale. Negli anni Novanta prende la direzione dei programmi il Padre cappuccino Carlo Maria Zorzi. Uno dei protagonisti del pomeriggio musicale è Mauro Pollotti (oggi sulle colonne della Nuova Provincia). Ogni giorno va in onda con “Pomeriggio in musica”, trasmissione di dischi a richiesta. Nel 1993 con l’iniziativa “Sorella Radio un’antenna per l’Africa” l'emittente promuove la nascita di un’altra rete, quella dei frati cappuccini a Capo Verde alla cui direzione passa Zorzi. La partenza segna anche la fine dell’emittente. Carlo Maria Zorzi, per vent'anni in Africa ricorda: "Facevamo prima di tutto un servizio per i cittadini: due collegamenti al giorno con Oropa per consentire a tutti coloro che non erano presenti fisicamente di esserlo almeno con l’ascolto. E poi c’era la musica, la rassegna stampa quotidiana, le rubriche. A un certo punto ne creammo di buone notizie, un’alternativa ai notiziari pieni di morti". Mauro Pollotti dice: "Arrivavo da TeleBiella, dove stendevo il notiziario. Ho sempre desiderato fare radio, mi ha sempre affascinato la magia dello speaker che arriva direttamente nelle case delle persone". Alex Braschi puntualizza: "Sono entrato in radio quando avevo 17 anni. All’inizio lavoravamo ancora in regime di censura, una volta non abbiamo potuto mandare in onda “Ti amo” di Tozzi". (Ruggero Righini)

LA GIGONDA "RADIO VAGABONDA" inizia ufficialmente le trasmissioni nel 1977 a Ponzone (Biella) al suono del jingle “Onda Gigonda”, sulle note di Onda su Onda. Nasce dalle ceneri di Rcm - Radio Comunità Montana da un’idea di Fabrizio Rondo e conta tra i suoi primi collaboratori tutti gli speaker dipartiti in massa dalla stessa vecchia emittente. E' la radio della Valsesia di pura informazione, emittente ufficiale del Carnevale di Borgosesia, promotrice di Tutti insieme al Parco Magni e della Festalunga di Ponzone. A Biella il segnale arriva disturbato o è addirittura assente, la concorrenza molto forte. Tutte le mattine va in onda “Il Gigondario”, celebre notiziario locale, curato da Massimo De Nuzzo, e “Se mi permette”, la scomoda trasmissione di approfondimento e critica politica locale tenuta dallo stesso Rondo. Insieme a Silvano Barberis e Beppe Pellitteri conduce la trasmissione di cabaret con protagonista il “signor SIP”, ovvero il telefono. Col tempo da spazio anche alla musica con i dj che si sostituiscono agli speaker. Negli anni Ottanta ospita grandi artisti come Roberto Vecchioni ed Eugenio Finardi, I cantanti non sono gli unici a venire intervistati: molti medici di Biella e Borgosesia portano in radio le proprie specializzazioni. Potenzia il segnale con l’approdo di Angelo Giovinazzo alla direzione artistica: la radio viene digitalizzata. Ora arriva anche a Biella. I dati Audiradio premiano il nuovo corso, portandola in vetta alle classifiche delle più ascoltate del Piemonte. Nasce “Il Gigogioco”, quiz radiofonico in cui gli studenti si sfidano per vincere l’ambito premio finale: una gita scolastica pagata. All’apice del successo, però, viene venduto il marchio editoriale. Se pur in possesso della frequenza di trasmissione l'esperienza finisce. Angelo Giovinazzo afferma:"la gente oggi ha ancora voglia di locale, di avere la possibilità di interagire e di diventare protagonista delle trasmissioni che ascolta per radio".  (Ruggero Righini)

RADIO CHIAVAZZA

RADIO COSSILA

RADIO VALLESTRONA

MUSIC MAGAZINE

 

ALTRE EMITTENTI DELLA REGIONE

 RADIO AURORA

RADIO COMUNITA' MONTANA

RADIO NIZZA MONFERRATO: mhz 100,750

RADIO PIEMONTE

ITALIA UNO ITALIANA

RETE 89: mhz 106,450 affiliata a Segnale Italia.

Per inviare rettifiche, ricordi e testimonianza scrivere a storiaradiotv@tiscali.it