HOMENEWSTVRADIOMUSICChi siamo

LE RADIO DEL PASSATO DELLA CALABRIA



 

 

CALABRIA

 

CATANZARO

RADIO CATANZARO 104 RTC (RTC RADIO CATANZARO): emittente fondata nel novembre 1976 da Giuseppe Saluri direttore ed editore del giornale di Calabria e presidente dell’ordine dei giornalisti della Calabria. Sei edizioni in diretta del radiogiornale, trasmissioni 24 ore su 24 dal vivo compresa la notte. Mhz 103,000 e 104,000.

NOVE NOVE NETWORK VIDEO C: emittente di Crotone, mhz 88,000 e 99,000

EDITORIALE RADIO CATANZARO: emittente di Catanzaro affiliata al  Circuito Margherita

RADIO 2000 STEREO: emittente di Vibo Valentia affiliata al Circuito Margherita

Radio Onda del Golfo: nasce alla fine del 1974 nella zona Calamaio a Pizzo Calabro (Vibo Valentia) per mezzo degli amici Franco Mazza, Franco Primerano e Antonello Vissicchio. La radio trasmette nel raggio del paese e nel territorio limitrofo. Trasmette il “Dedichiere”, con Antonello. In voce c'è anche Amelia Greco. Nel 1975 l'emittente si trasferisce nella zona Nazionale e diventa Radio Pizzo. (Ruggero Righini).

Radio Pizzo: nasce nel 1975 a Pizzo Calabro (Vibo Valentia) sulle ceneri di Radio Onda del Golfo per mezzo dei soci: Pino De Vita, Franco Froggio, Franco Malerba, Carlo Russo, Benito Lanza ed i fratelli Raimondo e Raffaele Briatico. In radio anche Ernesto Greco, Pino Timpano, Alfonso Malerba, Ciccio Palmieri, Franco Russo conduttore del giornale radio e i veterani Antonello Vissicchio e Amelia Greco. L'esperienza dura qualche anno poi per difficoltà organizzative si chiude nel 1977. Alcuni dei suoi collaboratori danno vita a Radio Sirio (Ruggero Righini).

Radio Sirio: nasce nel 1977 a Pizzo Calabro (Vibo Valentia) sulle ceneri di Radio Pizzo per mezzo di Antonello Vissicchio, Raimondo e Raffaele Briatico, Ernesto e Amelia Greco, Carlo Russo. Tra i collaboratori anche Franco Procopio, Carlo Russo, Franco Pulitano ed altri. L'emittente possiede una telescrivente e può fornire notiziari più freschi. Chiude nel 1978. Alcuni dei collaboratori danno vita a Radio Sirena. (Ruggero Righini).

Radio Sirena: nasce nel 1978 a Pizzo Calabro (Vibo Valentia) sulle ceneri di Radio Sirio per mezzo di alcuni dei suoi collaboratori. Dura pochissimo. (Ruggero Righini).

Radio Antenna 3: nasce nel 1978 a Pizzo Calabro (Vibo Valentia) per mezzo di Carlo Russo (già a Radio Pizzo e Radio Sirio). La radio oltre alle dediche e la musica trasmette anche informazione e dirette esterne per le cerimonie religiose dalla chiesa S. Giorgio. Dura un paio di anni poi chiude. (Ruggero Righini).

Radio Glenda: nasce nel 1979 in zona Pietà a Pizzo Calabro (Vibo Valentia). In radio ci sono Lino Sivestri, Toto Vacatello, Antonio Lepanto e altri collaboratori. L'emittente rimane attiva per oltre un anno nella condizione di assoluto volontariato e tra molte difficoltà per garantire la prosecuzione del servizio poi come le altre, si spenge. (Ruggero Righini).

 RADIO AMARONI

RADIO VERONICA

RADIO ANTENNA JONICA: emittente di Strongoli Scalo, mhz 90,000 e 98,300

RADIO C.R.T.

TRT STUDIO 2: piccola emittente di Borgia (Catanzaro) titolare Ernesto Valeo. Contrada Pellegrina 1 Borgia

 RETE B: altra piccola emittente di Borgia (Catanzaro).

RADIO CATANZARO CENTRO: mhz 93,700 e 107,100

RADIO 101: è una delle primissime emittenti calabresi, la prima di Catanzaro, fondatore Tony Boemi,

RADIO 101: sede in via Posidonea 31 nel sotterraneo dove trova il patronato della Acli, editori dell'emittente, si trasformerà in Radio Città.

RADIO CITTA': denominazione assunta da Radio 101.

TELERADIO SOVERATO: emittente di Soverato (Catanzaro) nata nel 1976 per iniziativa di Domenico Riitano, irradia i suoi programmi dai 104,700; 106,00; 106,300; 95,800; 96,800; 102,00 e 102,100 mhz. Riitano ha anche creato l'emittente televisiva pertanto TeleRadioSoverato.

RADIO COLLE TERMINI GASPERINA: emittente di Gasperina mhz 94,000, e 600 hkz.

RADIO LIBERA CHIARAVALLE: Fm 99.00 MHz nasce nel 1977 per iniziativa di sei soci fondatori di un’associazione con sede in via Martelli a Chiaravalle Centrale (Catanzaro). La radio trasmette per un vasto raggio della regione musica, dibattiti, cultura, notizie, sport e la S. Messa. Nel 1978 viene registrata come testata giornalistica al Tribunale di Catanzaro (aut. 2/78).  Ci sono tra gli altri anche Nando Barone e Pietro Iannuzzi. Nonostante gli ascolti e l’entusiasmo chiude inesorabilmente (Ruggero Righini).

RADIO CENTRO POLIA

RADIO ACTIVITY: emittente di Reggio Calabria con sede in via Sbarre Superiori, mhz 89,500.

RADIO MACONDO: emittente attiva fin dal 1976.

RADIO LIBERA CROTONE: emittente attiva dal 1976, sede in via Cappuccini, irradiava i suoi programmi dai 103,000 mhz.

RADIO GRIFALCO ALTERNATIVA: emittente nata nel 1976, irradiava i suoi programmi dai 101,700 mhz; con i suoi pochi watt iniziali copriva buona parte della provincia di Catanzaro.

R.T.I.: emittente di Crotone attiva negli anni '80, fondata da Domenico Archinà, poi ucciso dalla mafia.

RADIO CROTONE INTERNATIONAL: emittente di Crotone attiva fin dal 1973, nacque per iniziativa di Elio Diogene, la sua sede era in via Tito Minniti, irradiava i suoi programmi dai 102 mhz (poi 92,900 e 101,000), il palinsesto proponeva tutti i generi musicali, oltre al radiogiornale, inchieste, dibattiti sport ecc. Da una sua costola nascerà l'emittente Euro Tele Crotone, poi TeleDiogene. Radio Tele Crotone ha cessato di esistere, la tv invece continua ad esistere sempre molto radicata al territorio.

RADIO L'ISOLA CHE NON C'ERA: Crotone

RADIO AURORA: nasce nel 1975 a Filippa di Misuraca (Crotone) in un piccolo stanzino ricavato nella casa di Venerando Parise in località “Funtana Vecchia”.

RADIO PULSAR: emittente di Badolato Marina, mhz 93,000

RADIO COSMIK: nasce nel 1975 a Misuraca (Crotone) con trasmissioni di prova sui 102.500  MHz per mezzo di due ragazzi 18enni: Pietro Longo e Nicola Frandina. Tramite un  Radio-Trasmettitore in scatola di montaggio che ha una potenza di 5 watt la radio arriva fino a Crotone. Come antenna i due pionieri adattano un tubo di ferro alto 6 metri con in cima una griglia di quelle che si usano per arrostire, come microfono usano il cartone interno della carta igienica con sopra un membrana di altoparlante, poi i due classici mangia-dischi, il tutto collegato ad un mixer fatto in casa. Alla fine del 1975 i due amici vengono interpellati dai dirigenti del Partito Comunista per formare una radio di ispirazione politica di nome Prometeo e radio Cosmik chiude le trasmissioni. La radio riprende a trasmettere nel 1977 quando finita l’esperienza politica Longo e Frandina, unitamente a molti collaboratori: Alfonso Fuoco, Francesco Lavigna, Guido Lombardo, Renato Le Rose, Annibale Ruberto, Domenico Andali, Pino Corea. Radio Cosmick torna on air sulle frequenze 90 e 104 MHz. Ha sede in Vico La Rosa zona Timpune Piazza. La radio chiude definitivamente nell’estate 1978 (Ruggero Righini).

RADIO PROMETEO: nasce alla fine del 1975 a Misuraca (Crotone) sulla frequenza 102.500 MHz di Radio Cosmick. L’emittente ha vita per volere del PCI locale e di Ciccio Spinelli che coinvolge nella realtà i due fondatori di Cosmick. Trasmette da un garage in zona Tirune musica alternativa pop, rock, folk. Tra i collaboratori annovera: Alfonso Fuoco, Francesco Lavigna, Guido Lombardo, Renato Le Rose, Annibale Ruberto, Domenico Andali, Pino Corea, Franco Marzano, Maria Iembo (dediche), Gino Curcio. Resta attiva fino al 1977 poi quando i collaboratori tornano alla vecchia radio chiude. (Ruggero Righini).

CANALE 9 ITALIA: emittente di Crotone, mhz 99,500 e 102,000

ENERGY: Cirò Marina

G.S. (RADIO DIFFUSIONE PAGLIARELLE): emittente di Pagliarelle, frazione di Petilia di Policastro, nata nel 1977 con la denominazione di G.S. (dalle iniziali dei cognomi dei due fondatori, Garofalo e Domenico Scilla), sede in in via Colla dei Morti (oggi via Silana) a Pagliarelle (Crotone). I nizialmente irradiava i suoi programmi dai 96,800 e dai 102,300 mhz, successivamente dai 105,200 mhz. (Un ringraziamento ad Alberto Scilla).

RADIO GAMMA 24 SU 24: nasce nel 1980 in via Colla dei Morti (oggi via Silana) a Pagliarelle per conto dei fratelli Giuseppe (detto “Ossariu”) e Mario (detto “Agnelli”) Sicilia in Via Colla dei morti vicino alla già esistente radio GS. Nel cast ci sono anche Giovanni Sicilia (figlio di Giuseppe), Ermelinda Vona; Giuseppe ("Peppe")Vona; Natale Sicilia; i fratelli Rodolfo e Anna Calaminici; Finarosa Filice; Maria Teresa; Mario Venneri; Carlo Ierardi; Roberto Mirabelli e Marino. La radio dopo incerta fortuna (per un periodo viene unificata con il programma della mattina con Radio Lacinia di Crotone) chiude nel 1990. Sulle sue ceneri nasce Radio Diffusione Pagliarelle. (Ruggero Righini).

RADIO DIFFUSIONE PAGLIARELLE: nasce nel 1990 sulle ceneri di Radio Gamma 24 su 24 a Pagliarelle (Ruggero Righini).

RADIO LACINIA 96: emittente di Crotone, mhz 96,100

RADIO ELLE

RADIO CRT NETWORK

RADIO KENNEDY: prima emittente di Lamezia Terme fondata nel 1976 da Annibale Notaris.

RADIO CITTA' STEREO: emittene di Lamezia Terme nata il 26 febbraio 1990, direttore Francesco Cadorna, mhz 94,500 e 95,500

RADIO ENNE LAMEZIA: emittente fondata nel marzo 1977 da Annibale Notaris. la N infatti sta per Notaris, il cognome del fondatore, un pionere dell'emittenza calabrese. Frequenze 88,900 e 95,900. Negli anni '90 Radio Enne trasferisce la sua sede in via Piersanti Mattarella 75, direttore è Domenico Notaris, la trasmissione più longeva è CAFFELATTE IN FM condotto da Marco Morriconi, in onda dal 1977. L'editore attuale è Annibale Notaris.

RADIO ENNE

RADIO EMME CALABRIA: Oppido Mamertina.

RADIO FANTASTICA CALABRIA: Lamezia Terme, mhz 91,200.

TELE RADIO ELLE: emittente di Lamezia Terme

RADIO ENTREPRISE

RADIO GABBIANO VERDE: Fm 98.800 MHz nasce 1978 in via Bagli 10 a Nicotera (Vibo Valentia) per iniziativa di Antonino Battaglia e del giornalista Pasquale Barbalace. Copre tutta la Piana di Gioia Tauro, il Vibonese, il Reggino fino a Villa San Giovanni e si evidenzia per la sua programmazione di denuncia. Nel giugno del 2012 è stata vittima di un attentato incendiario che l'ha completamente distrutta.

RADIO SIMPATIA: Lamezia Terme, mhz 89,300

RADIO GAMMA 7: mhz 89,900 e 104,500.

RADIO GILDA

RADIO ONDA VERDE: emittente nata nel 1985 a Vibo Marina, nel 1987 viene registrata la testa giornalistica diretta da Giuseppe Scianò. L'emittente irradia i suoi programmi dagli mhz 99,200 e 98,000 mhz., direttore Piero Muscari. Lo slogan "la radio dinamica".

RADIO GABBIANO VERDE: Nicotera (Vibo Valentia) mhz 98,800

RADIO PIANA STUDIO G

RADIO SIERRA 98: emittente di Sierra San Bruno, mhz 95,000 e 97,900

RADIO LUNA DEL GOLFO: emittente di Nicotera, mhz 95,700 e 99,600

RADIO STUDIO G

RADIO R.P.INTERNATIONAL STUDIO 1

RADIO STUDIO 97: Cortale mhz 89,700, 97,100 e 101,400, affiliata al Circuito Margherita.

RADIO REVENTINO

RADIO SERRA 98

RADIO SOVERIA UNO

RADIO SPERANZA SAN GIUSEPPE: emittente di Vibo Valentia, mhz 98,400

NEW RADIO CALABRIA: emittente di Calimera Calabra mhz 91,400 e 94,900

RADIO SQUILLACE 92 MHZ

RADIO STUDIO 5

RADIO STUDIO 97

RADIO STUDIO TRE: emittente nata nel 1984 a Vibo Marina, prima sede in via Ampollino, si trasferirà in via Arenile e quindi in piazza Mercato. Irradiava i suoi programmi dai 97,200 e dai 93,300 mhz (quindi 91,900 e 91,300). E' stata fra le prime emittenti sul territorio ad avere le nuove tecnologie del periodo come la qualità della stereofonia e i lettori cd, la tecnica in audio video. Fra i collaboratori Gianni Settembrini, Andrea Valiani, Filippo Satiani, Mauro De Pinto, Thomas, Antonio Guerini, Lello Muschella. Tra le prime a proporre musica italiana ed internazionale di qualità, con novità presenti nel palinsesto molto curato, e ancora jingle e spot radio professionali realizzati dai migliori studi di registrazione. Grande momento per il programma a quiz Vinci la Spagna che consentiva di vincere attraverso un'estrazione in collaborazione con aziende sponsor due soggiorni ad Ibiza. Radio Studio Tre ha chiuso i battenti nel 1995 per un cavillo ministeriale, ancora molti radioascoltatori la ricordano con lo slogan "la radio giusta per te". (Antonio Guerini)
 

TEAM 100 STEREO

RADIO VALENTINA: Emittente di Soverato nata il 14 febbraio 1978, mhz 96,100 e 100,600, editore Mimmo Mallano, macchinista delle FF.SS, sede in via Cardinale Portanova, di fronte al Policlinico.

RADIO CARITA - RADIO C: emittente di Lamezia Terme, mhz 103,200 e 103,500.

RADIO STAR 2000: Siderno

RADIO MARTE: emittente di Siderno fondata da Enzo Romeo

RADIO VIBO VALENTIA

RADIO VIBO INTERNATIONAL: per questa emittente lavorò Maurizio Bonanno.

RADIO VIDEO CALABRIA

S.T.L. STUDIO

RADIO BORGIA SUPERSONIC: emittente di Borgia (Catanzaro) mhz 88,300 e 88,700.

RADIO STAR 2000: emittente di Borgia attiva negli anni '80, mhz 89,300 e 91,400, aveva anche un'emittente televisiva denominata Tv Teleradio Star 2000.

RADIO AMICA IN BLU: Soverato

RADIO CLIP SOVERATO: mhz 97,300 e 98,500

RADIO CALABRIA 1

RADIO CALABRIA: emittente di Vibo Valentia, mhz 102,000, nacque per iniziativa dei fratelli Grillo (Maurizio, Claudio, Ugo) successivamente venne rilevata da una cordata di imprenditori fra i quali vi erano Andrea D'Amato e Filippo Stirparo. Fra i collaboratori Maurizio Bonanno.

RADIO CALABRIA 85

RADIO ANTENNA SUD: emittente di Vibo Valentia nata per iniziativa di Filippo Stirparo, fra i collaboratori Maurizio Bonanno. Prenderà la denominazione di Cbc, Calabrian Broadcasting Corporation.

RADIO CATANZARO CENTRO

RADIO CATANZARO CLASSIC

RADIO EVANGELO ISOLA

RADIO ONDA: emittente di Archi attiva nel 1982/83, mhz 94,400

RADIO STUDIO 3 CALABRIA DUE

RADIO STUDIO 5

RADIO STUDIO TRE

RADIO VERITAS

RADIOSPAZIO

S.T.L.STUDIO

TELERADIO DIFFUSIONE CALABRIA

 

COSENZA

 

ANTENNA BRUZIA

RADIO BRUZIA: Emittente di Cosenza, mhz 102. La fonda Francesco Medaglia con Claudio Altimari ed Enzo Spagnuolo, in contrada Muoio Piccolo. L'1 settembre 1975 iniziano le trasmissioni sperimentali, il via ufficiale si ha il 30 novembre 1975 sulle note di Satisfaction dei Rolling Stones, ma il 6 dicembre si presenta l'Escopost con l'ordine di sequestro, l'emittente viene chiusa e riprende a trasmettere nel marzo 1976. Trasmette dalle 10.30 fino alla sera da un colle sovrastante la città con una collinare da 20 watt. La sede spostata in un cinema in via Kennedy. Programmi di intrattenimento, notizie e sport. Una quarantina i collaboratori fra i quali ricordiamo Claudio Altimari, Enzo Spagnuolo, Enzo Dimizio, Enzo Penzo, Rossella Batacchi, Franco Medaglia, Rossella Gaudio, Gaetano Miraglia, -Mario Zicari, Michele D’Orrico, Gianfranco Belmonte,Tony Caridi, Elio Giacobini, Antonio Chiappetta, Raffaele Borretti, Franco Ariani, Carmelo Colonna, Angelo Lombardi ed Ettore Pasqua. Il mattino era dedicato a programmi di servizio con notizie e approfondimenti, il pomeriggio era dedicato alle rubriche musicali, mitici i notturni curati da Franco Medaglia. Radio Bruzia chiuderà i battenti nel 1982.

RADIO VOCE AMICA: emittente di Verbicaro (Cosenza)

RTL RADIO LIBERA BISIGNANO: emittente nata nel 1976 a Rende, mhz 89,200 e 100,300 è di proprietà dello stesso gruppo editoriale di Telelibera Bisignano.

RADIO COSENZA CENTRALE: emittente nata nel maggio 1975 con la denominazione di Radio 100, dalla sua frequenza (100 mhz) per iniziativa Dino Dieni, pochi mesi dopo assumerà la definitiva denominazione di Radio Cosenza Centrale.

RADIO SOUND COSENZA: emittente nata il 20 dicembre 1980. Fa parte di un gruppo che comprende altre due emittenti della città calabrese: Radio Antenna Bruzia e Prima Radio. Diretta da Gino Sicilia si rivolge agli ascoltatori senza interventi parlati. Una colonna sonora di musica passata dal DJ che si limita a ricordare il nome della radio o l’ora esatta. Parlano invece gli ascoltatori con le loro richieste in diretta al programma “Scegli il Sound” che va in onda tutti i giorni dalle 11 alle 13 oppure a “Long playing” quotidiano di mezzora in compagnia di un artista scelto tramite SMS. L’informazione giornalistica e sportiva è l’unica programmazione trasmessa in diretta con notiziari. Uno ogni ora.

RADIO SAN LUCIDO CENTRALE: emittente di San Lucido (Cosenza) attiva negli anni '80, ha cessato le sue trasmissioni cedendo la sua frequenza a Radio Sound Cosenza.

RADIO SKANDEBERG: emittente italo-albanese con sede a San Basile (Cosenza) nella zona del Pollino.

RADIO SKANDEBERG II: mhz 87,200 e 105,200

RADIO CIROMA:  MHz 105.7 è nata a Cosenza nel 1989.Da voce ai fuoriusciti. Nel sito della radio si legge: “per quelli che sono andati via e per quelli che verranno, il sogno di continuare a tendere la mano verso l’orizzonte dell’utopia. Sperimentazione sociale, riutilizzo della tecnica di scarto. Senza profitto e contro la lebbra del potere. Sui 105.700 sempre pronti all’esodo e al conflitto attraverso le ali della libera frequenza di Radio Ciroma”.   

RADIO AMANTEA:

RADIO AMANTEA CENTRALE

RADIO ANTENNA 35 SPIXANA: emittente di Spizzano Albanese (Cosenza) mhz 89,500 e 97,000.

RADIO ARBESHE: emittente di San Demetrio Corone (Cosenza) mhz 93,700 e 94,500

RADIO BETA

RADIO BLU

RADIO CENTRO STORICO

RADIO CIVILTA' EUROPA

RADIO COSTA INTERNATIONAL

RADIO STUDIO DELTA: emittente di Cropalati, mhz 97,100 e 102,700

RADIO SFERA

CANALE 10

CANALE 10 FACILE ASCOLTO

JONICA RADIO: emittente di Terranova da Sibari, mhz 93,300 e 102,900.

PRIMA RADIO LIBERA SANGIOVANNI

RADIO ACHERUNTIA

RADIO ALTO SAVUTO PARENTI

RADIO BELVEDERE

RADIO ONDA SUD BELVEDERE: emittente di Marina di Belvedere, mhz 95,000 e 107,900

RADIO CASSANO CITTA’ FUTURA

    PUNTO RADIO: mhz 92,400, denominazione della vecchia Radio Activity.

RADIO CASTROVILLARI CENTRO

RADIO NORD CASTROVILLLARI: mhz 94,600

RADIO SINFONY: emittente di Castrovillari nata nell'agosto 1990.

RADIO CENTRALE CARIATI: emittente nata nel febbraio 1976, irradia i suoi programmi dagli 88,200 mhz (poi 101,600 mhz), amministratore Gaetano Milazzo. L'emittente è tuttora in attività e si è trasformata in Radio Iblea, gli studi di trasmissione sono stati spostati a Vittoria in provincia di Ragusa.

RADIO COSENZA CENTRALE

RADIO CAPO VATICANO

RADIO CENTRALE: emittente di Cosenza mhz 100,000 e 104,000

RADIO COSENZA NORD R.T: emittente di Rende, mhz 98,400 e 102,200

RADIO COSENZA NORD II RETE: mhz 101,000.

RADIO DIMENSIONE DANCE: emittente di Cetraro Marina (Cosenza) mhz 93,000 e 105,300.

RADIO FANTASY

RADIO FLASH SUD: emittente di Marzi, mhz 89,000 e 90,000 tuttora in attività

RADIO HIT STEREO: emittente di Paola, mhz 89,600 e 106,600

RADIO GAMMA MIRTO

RADIO LUNA GRANDI SUCCESSI: emittente di Cosenza.

RADIO GREN INTERNATIONAL

RADIO IMMAGINE: emittente di Paola, mhz 93,700 e 105,000

RADIO MAGIC

RADIO MANDATORICCIO STEREO: emittente di Mandotoriccio (Cosenza) mhz 96,000 e 104,000, cessa di esistere nel 1999 quando le sue frequenze vengono rilevate da Cometa Radio.

RADIO NORD CALABRIA D.S.: emittente di Tortora (Cosenza) attiva negli anni '80 ospitò Jovanotti, Fiorello, Linus, Albertino, Fargetta e molti artisti in voga negli anni '80 (ricordo di Tiziana).

RADIO SHPRESA EUROPA 1: emittente di San Demetrio Corone, mhz 93,200 e 95,000.

RADIO ONDA SUD

RADIO ONE SCALEA: mhz 101,800

RADIO CITY SARACENA

RADIO ORIOLO INTERNATIONAL PUGLIA

RADIO PAOLA BRILLANTE

RADIO POLLINO

RADIO POPOLARE BIGNANESE

RADIO PRAIA CENTRALE SNC

RADIO PUNTO NUOVO

RADIO PUNTO SUD STEREO: emittente di Scalea mhz 93,300 e 96,300

RADIO QUEEN

RADIO TELE JONIO

TELERADIO ALTO JONIO

RADIO BAGHAJAYDA ROSSANO

RADIO ROSSANO CENTRO: mhz 90,650 e 90,350

RADIO S.MARCO CENTRO

RADIO SFERA

RADIO SILA TRE: emittente di San Giovanni in Fiore, mhz 102,800

RADIO SIBARI SOLE 96: emittente di Terranova da Sibari, mhz 90,900 e 96,700

RADIO STELLA

RADIO TURBO ONE

TOP ITALIA RADIO SCALEA 3

TRASMITTENTE ITALIANA RADIO ROSSANO

RADIO RJN: Marzi

RADIO FLASH SUD: Marzi

RADIO RAGHJAYBA: Rossano Scalo

 

REGGIO CALABRIA

(dal libro di Lucio Decaria e Domenico Giordano Tutte le frequenze occupate, piccole storie di radio private.  Città del Sole Edizioni.)

RADIO TOURING 103: emittente di Reggio Calabria attiva fin dal 1976.

RADIO TV TERMITI: emittente attiva negli anni '80, mhz 88,300, sede in via Pio XI.

PROMORADIO NETWORK: sede in via Largo Piana 3 (tel. 0964/356325). Inizia a trasmettere con la denominazione di Radio Gerace a Gerace, in provincia di Reggio Calabria con prove tecniche di trasmissione dal dicembre 1974. I programmi regolari dal gennaio 1975. Fondatori gli amici Nicola Gratteri, Salvatore Cataldo e Eldo Naimo. L’antenna di trasmissione è ricavata da spezzoni di antenne del 1° e 2° canale Rai, trasmettitore e mixer assemblati a mano. Gli amici fanno anche una colletta per poter ricavare qualche soldo a permettere il decollo all’emittente il cui motto è “ da Palizzi a Monasterace tutti ascoltano Radio Gerace”. Ha anche la velleità di trasmettere sulle onde corte di 6115 Khz in tre lingue inglese, francese e tedesco e ricevere dagli occasionali radioascoltatori/Radiolisteners/DX-ers i rapporti di ricezione e QSL di conferma. Oggi si distingue per la sua struttura di base fatta da dieci edizioni quotidiane del radiogiornale, una rassegna stampa mattutina, quiz e approfondimenti giornalistici. Tra i programmi: “Calcio e dintorni”. Ha all’attivo il servizio Music Line, attraverso il quale inviando un Sms al 333/9122277 il computer conferma al radioascoltatore la canzone scelta e l’orario in cui verrà messa in onda. E’ nata per mezzo di Salvatore Cataldo che in un intervista sul come e quando ha avuto modo di rimarcare: “E’ una lunga storia. Io e un gruppo di amici  avevamo voglia di creare un’emittente radiofonica, ma ci mancavano i fondi. Abbiamo deciso di iniziare cercando di farci dare qualche spicciolo dagli abitanti del nostro paese, armati di un quaderno a quadretti per annotare la somma che riuscivamo a racimolare. Nessuno credeva che ce l’avremmo fatta e invece con i soldi raccolti abbiamo costruito il primo trasmettitore. Aveva una valvola e lo  raffreddavamo con un ventilatore dopo averlo posato sopra un vocabolario. Per la musica avevamo due piatti. Anche per i dischi il ruolo dei nostri compaesani è stato fondamentale: ce li hanno gentilmente prestati e noi, a tutt’oggi, dopo trent’anni, non li abbiamo ancora restituiti”. (Ruggero Righini)

RADIO DEE JAY CLUB STUDIO 54: Reggio Calabria

AMICA RADIO

RADIO STATION 5 - ANTENNA 2:  nasce nel 1980 in via Legnago nel rione Petto a Sant'Ufemia di Aspromonte (Reggio Calabria) per mezzo di un gruppo di amici guidato da Mimmo Rositano che racconta in modo dettagliato la vita dell'emittente che, dopo il cambio di nome in Radio Antenna 2, chiude verso la metà degli stessi anni '80 (Ruggero Righini). Parliamo di Radio Station.5 (per i 5 fondatori, inizialmente si chiamava cosi prima di prendere il nome di Radio Antenna 2), anno 1980: l'idea di metter su una radio ci venne perché fare una tv costava davvero troppo. Il nucleo originario era costituito da Mimmo Rositano, Nino Cammareri, Gianni Calarco, Vincenzo Borrello, Luciano Nolgo. La radio nacque al rione Petto, in via Legnago. Il primo trasmettitore fu costruito artigianalmente, di quelli che si comprano nei negozi di elettronica o per corrispondenza. Pochi soldi in tasca, ma tanta voglia di lanciare i nostri messaggi alla collettività eufemiese. L’impresa riuscì e fummo tutti veramente orgogliosi. La prima canzone mandata in onda fu “Sara”, di Antonello Venditti. Il trasmettitore copriva solo il nostro paese. Ricordo che la casa era vecchia, costruita a tavole; l’ambiente piccolo e sporco: ma, con tanta voglia, abbiamo rimesso a nuovo tutto creando banchi, regia e trasmissioni. Era un luogo dove, per curiosità, le persone venivano a farci visita rimanendo davanti alla porta mentre si effettuavano le trasmissioni, perché la radio era situata al piano terra. Ricordi che affiorano con nostalgia per i tempi che furono. Il mondo al tempo delle prime radio e tv libere, a metà degli anni '80, era paragonabile alla conquista del west. L'etere era il west da conquistare e molti di noi erano i pionieri di questa conquista. Per i giovani di oggi è molto difficile riuscire ad immaginare quello che è successo in quegli anni, quel fenomeno rivoluzionario che cambiò la nostra vita. Chi ha meno di trent’anni, è nato e cresciuto con la radio e la televisione commerciale, con la televisione a colori, con mille canali di ogni genere, ascoltabili e visibili con decine di mezzi diversi. Sembra che tutto sia sempre esistito, ma, facendo un passo indietro, e ritornando al 1974, in Italia vi era una sola radio e una sola televisione, la Rai. Bisognò aspettare il 1976 per iniziare a parlare del fenomeno delle “radio libere” e di quanti le resero possibili. Noi giovani di allora conquistammo l’etere creando una radio libera a Sant’Eufemia d’Aspromonte. Dopo circa due anni coinvolgemmo altre persone: Franco Sgro’, Mimmo Nolgo, Damiano Nania, Cece’ Gulino, Pino Garapetta, Antonio Sacca’ e anche il nostro Parroco don Fedele (con le sue nozioni dello Spirito): sì devo dire che eravamo un gruppo molto affiatato. Ci trasferimmo dal Petto, dove la radio era nata, in Pezzagrande, nei locali dell’Associazione Sant’Ambrogio, creando programmi e giochi radiofonici e portando l’emittente a trasmettere in Calabria e Sicilia. Ricordo il mio programma, che iniziava alle 14.00 e io, andando a scuola a Reggio, arrivavo con l’autobus alle ore 13,30: invece di andare a casa a pranzare mi recavo alla radio e preparavo la scaletta musicale per il programma, “ Musical Explosion”. Esplosioni musicali che iniziavano alle ore 14.00 con il dj della puntina veloce Mimmo Rositano fino alle ore 15.00: sigla del programma Diamond Via Verdi. La radio allora ti dava la possibilità di socializzare, di conoscere persone, ragazze e ragazzi di tutte le zone di Calabria e Sicilia. Noi abbiamo cambiato il volto del nostro paese, affermando un diritto sancito dalla costituzione, ovvero la libertà di espressione delle proprie idee con qualunque mezzo disponibile. Il mio e il nostro intento era quello di unire la gente, e non di dividerla come anche oggi, troppo spesso, accade in ambito sportivo. Devo dire che riuscimmo nel nostro intento, cioè di creare unità, tanto che la nostra emittente era seguita da giovani sia di sinistra che di destra. Per me la radio rappresenta un’ampia finestra sul mondo. Delimita uno spazio di libertà espressiva, in cui le persone possono essere ascoltate, dove si realizza un dibattito che rende tutte le voci più tangibili, più reali. Ha la capacità d’informare, educare e formare i suoi ascoltatori attraverso semplici, ma potentissimi mezzi: la parola e la musica. Infine, ha poteri di emancipazione e, poiché si può realizzare con strumenti poco costosi e tecnicamente facili da usare, dà voce e ruolo a persone che sarebbero altrimenti escluse dal circuito dei media dominanti; una vera occasione per interpretare il mondo a modo nostro. Nel 1983, con i nuovi compagni e speakers decidemmo di estendere la zona di copertura in tutta la Regione e in Sicilia. Ci occupammo di alta frequenza, cioè della produzione e della installazione di apparecchiature per la trasmissione dei segnali in FM, e realizzammo un ripetitore sull’Aspromonte. Eravamo preparati e molto professionali, caratteristiche impensabili in tempi in cui andava di moda il fai da te. Decidemmo di sdoppiare la frequenza, lasciando il primo segnale sui 90,00 mhz in trasmissione da Sant’Eufemia e di accendere una nuova frequenza sui 96,800 mhz in montagna. Le apparecchiature che installammo erano all’avanguardia; mentre quasi tutte le radio avevano un collegamento in banda e cioè sulla frequenza 88-108 mhz oppure, nel migliore dei casi, in fuori banda tra 52 e 68 mhz. Noi installammo un ponte professionale cbm a 1 ghz sulle frequenze che oggi sono usate dai telefonini, sugli 800-900 mhz. Il risultato fu stupefacente: ci ascoltavano ovunque. Abbiamo ricevuto delle relazioni di ascolto da tutta la Sicilia e parte della Campania. A contribuire al nostro successo fu anche un processore audio, uno storico hiletron. Lo acquistammo perché, in anticipo sui tempi, una radio che si ascolta bene, con un segnale corposo, è più seguita e quindi vincente. Sposai il progetto di Radio Antenna Due in quanto, essendo fondamentalmente un rivoluzionario, ero attratto da queste radio libere, che nascevano come funghi: era unmodo per far sentire la voce di noi giovani, di mettere la nostra musica, ecc.; è stato un moto rivoluzionario senza dubbio.Potrei raccontare molti, ma molti aneddoti; solo che mi sto dilungando, troppo forse: la cosa più importante è quella già accennata. Radio Antenna Due mi ha cambiato la vita; infatti nei suoi locali abbiamo incontrato tante ragazze e c’e’ persino qualcuno che si è sposato come Mimmo Nolgo, Luciano Nolgo, Damiano Nania, per cui la radio ha anche dato la possibilità ad alcuni di conoscersi con le loro attuali mogli. Ricordo che in seguito fu venduta ad alcuni ragazzi di un paese vicino, ma pian piano come tutte quelle nate così, quasi in modo goliardico, anche la nostra mitica radio si spense.

RADIO ITACA DELLO STRETTO: emittente di Villa S.Giovanni, oltre alla musica proponeva molto sport seguendo le vicende della squadra di calcio del Messina che negli anni '80 era in grande auge, irradiava i suoi programmi dai 92,600 mhz, fra i collaboratori Lino Polimeni.

RADIO TV ETERNITY: emittente di Reggio Calabria, mhz 88,300, sede in via Pio XI.

RADIO CITTA' DEL SOLE: emittente di Stilo (Reggio Calabria)

RADIO TRUNCA RTA: emittente di Reggio Calabria con sede in Località Trunca, mhz 88,700,

RADIO GALLINA SOUND (RADIO GS): emittente nata a Gallina nel 1976 per iniziativa di Fortunato Marino, irradiava i suoi programmi dai 90,000 mhz, prima sede in via Fontana, successivamente si trasferirà in piazza Municipio, fra i collaboratori i fratelli Recupero, chiuderà i battenti nel 1980 con la creazione di Radio Dlf, ma l'acronimo Gs verrà ripreso nel 1981 dalla nuova stazione fm di Nuccio Recupero e Franco Recupero.

RADIO GS: emittente fondata nel 1981 dai fratelli Nuccio e Franco Recupero (ex Radio Gallina Sound e Radio Dlf) trasmetteva dagli 87,900 e dagli 88,200 mhz, aveva sede in contrada S.Barbara di Gallina, nel 1985 si sposterà in via Fontana e cambierà frequenza attestandosi sui 94,500 mhz. Radio Gs riprendeva l'acronimo di Radio Gallina Soud ma non il significato dello stesso (GS stava per Grandi Successi, Grandi Sport), cambierà diverse sedi: via Aldo Moro (nel 1988), vico Villetta (1993), via Giulia (1997), via Padova (2002), via Muratori (2008) utilizzando freequenze differenti: 103,400 (in via Fontana), 88,500 mhz (in via Aldo Moro e via Giugno), 89,200 (in via Giulia), 97,800 (via Padova e via Muratori), 104,000 mhz (via Muratori).

RADIO LIFE: emittente di Puzzi di Gallina con sede in contrada S.Barbara, mhz 89,500.

RADIO AMICA DELLO STRETTO: emittente di Cannavò, mhz 90,500

RADIO SIMPATY: emittente nata nel 1978 per iniziativa del signor Sorrentino, passata in seguito a Franco Cristiano e Pino Borghi. Prima sede in via Eremo Botte, mhz 91,700. Chiude i battenti nel 1982 quando Franco Cristiano fonda Radio Melody.

RADIO MELODY: emittente nata nel 1982 dalle ceneri di Radio Simpaty, irradiava i suoi programmi dai 91,700 mhz, aveva sede presso la casa di Franco Cristiano in via Salita Zerbi, molti speakers e dj erano ex di Radio Simpaty. Radio Melody cessò di esistere nel 1984.

RADIO GAMMA NO STOP: emittente fondata nel 1979 con prove tecniche di trasmissione, il via ufficiale nel 1980, sede in via Reggio Campi I Tronco, mhz 92,900, non sappiamo se vi sia una continuità con l'attuale Radio Gamma che trasmette dai 92,500.

RADIO BALCONE SULLO STRETTO: emittente nata dalla passione di un sacerdote, aveva sede presso la sede parrocchiale di Orti, irradiava i suoi programmi dagli 87,900 mhz.

RADIO GAMMA 2001:  emittente di Reggio Calabria nata nel 1976, nacque per iniziativa di Nino Polito, Roberto Neri, fra i collaboratori Lucio Decaria, sede in via Geppione 31 nell'abbaino di Roberto Neri (dal libro di Lucio Decaria e Domenico Giordano Tutte le frequenze occupate, piccole storie di radio private, Città del Sole Edizione).

RADIO PERLA DEL TIRRENO: emittente di Bagnara (Reggio Calabria) nata nel 1979 per iniziativa di Mimmo Villari, appassionato di radiocomunicazione e di ripresa Rvm. E' la prima emittente (di 10) nata nel paese. Trasmette sugli 88.200 e 104 Mhz della modulazione di frequenza in Stereofonia 24 ore su 24 e si evidenzia per la trasmissione in diretta del maremoto del 31 dicembre 1979. Tra i collaboratori c'è il cantante Domenico Surace che la definisce "la mia seconda vita" dopo aver dedicato al mezzo di comunicazione due delle sue più noti canzoni. Mia Martini, amica d'infanzia del fondatore è spesso ospite nei locali della radio . (Ruggero Righini)

ANTENNA DEL SUD: emittente di Reggio Calabria nata nel 1977, prima frequenza 93,500 mhz, qundi passerà sui 90,000 mhz (ex di Radio Gallina Sound) direttori dei programmi Alfredo Nicolò, prima, e Lucio Decaria, poi, fra i collaboratori Michelangelo Mercurio, Mimmo Caccamo e Mimmo Grillone, ha avuto diverse sedi: Via XXI Agosto (nelle vicinanze della scuola media Spanò Volani e della paninoteca La Villeggiante), via Paolo Pellicano, via Reggio Campi II Tronco, via Borgo Larizza e Via Venezia, nel 1997 assume l'attuale denominazione di Radio Energy.

ANTENNA CALABRIA: emittente di Reggio Calabria attiva negli anni '80, sede in vie Trabocchetto I, mhz 88,500, cessò di esistere e cedette il suo parco-dischi a Radio Gs.

RADIO ERRECI INTERNATIONAL: Reggio Calabria, mhz 99,100 e 103,300

RADIO CALABRIA NOTIZIE: San Giovanni in Fiore.

 RADIO DELLO STRETTO: Reggio Calabria, via Reggio Campi 2.

RADIO LOCRI: emittente nata nel 1975, sede in via Veneto 3, fondatore Tonino Commisso. Irradiava i suoi programmi dai 102,000 mhz, donde il nome di Radio Locri 102. In radio c'erano anche Antonio Aversa ed Enzo Iacopo, si segnalò anche per un avveniristico programma di musica classica condotto da Franco Pancallo. Fu una delle emittenti più ascoltate della Locride.

RADIO LOCRI LIBERA:  trasmetteva sperimentalmente con 1 vatt di potenza a livello di quartiere agli inizi degli anni '70 per iniziativa di Enzo Iacopo. Era una delle prime emittenti che irradiava musica anni '60 -'70. Ebbe la  visita della Digos e chiuse ben presto. (Ruggero Righini).

STUDIO LIBERO: 103.500 Mhz trasmetteva da Locri. Nacque dalla scissione della mitica Radio Locri 102. Per prima inserì nei palinsesti quotidiani brani controcorrente, come l'Inno del Mov. Fuori non trasmesso o ritenuto tabù da altre emittenti anche a livello nazionale; trasmetteva poi rubriche culturali, le prime interviste radio-live fatte con il mitico magnetofono Geloso, satira politica con l'attesissimo programma condotto da Aldo Guerrieri “Satyricus”, cabaret, radioscene teatrali e umoristiche interpretate da Carmine Rispoli, Enzo Lacopo, Pino Mollica, Walter Sgura e Daniele Orlandi. (Ruggero Righini).

DOUBLE M RADIO FANTASY

MISTER POLIN RADIO

RADIO EVERYBODY: emittente nata alla fine degli anni '70, fece molta tendenza ma durò pochissimo, sede via Edemo Condera 1 a Reggio Calabria, tra i collaboratori Gianni Sanfilippo e Louise Julissewitch.

RADIO EUROPA 1: emittente fondata da Nino Covani e dai suoi fratelli, nacque nel 1987, sede in casa Covani in via Ciccarello, direttore dei programmi Pino Liria, una delle voci storiche dell'emittenza reggina, irradiava i suoi programmi da diverse frequenze: 87,600 mhz (la più ascoltata), 91,500 mhz e 97,800 mhz, direttore dei programmi Pino Liria.

RADIO EDEN: emittente del rione S.Brunello, trasmetteva dai 100,800 mhz.

RADIO CITTA' DEL MARE: emittente di Reggio Calabria nata nel 1977 aveva sede nel quartiere Geppione, in via S.Giuseppe, fu fondata da Pino Logoteta e Franco Morabito. Successivamente assumerà la denominazione di Radio Laser.

R.T.M. TELEMELITO: acronimo di Radio Trasmissione Mediterranee, emittente di Melito, mhz 104.

RADIO SOLE: emittente di Villa S.Giovanni, mhz 99,800, sede nei pressi della stazione ferroviaria e della locale sede della Polizia di Stato.

RADIO TNS TUTTA NTA STORIA: emittente di Pellaro mhz 97,800, traeva il suo nome dal titolo dell'omonima canzone di Pino Daniele uscita nel 1982.

 CANALE 99: emittente di Gallico irradiava i suoi programmi dai 99,000 mhz, era una radio con una connotazione "cattolico-parrocchiale", probabilmente ci fu un legame con Radio Gallico International.

RADIO GALLICO INTERNATIONAL: emittente cattolica-parrocchiale con sede nelle vicinanze della Chiesa di Gallico Marina, mhz 99,500.

RADIO ENERGIE: emittente di Reggio Calabria, mhz 90,000

RADIO STUDIO 95: emittente di Melito Porto San Salvo (Reggio Calabria) si affiliò alla syndication Rete8.

RADIO CITY: emittente di Brancaleone Calabro, mhz 93,500 e 94,100

RADIO ANTENNA FEBEA

RADIO ANTENNA SUD: emittente di Palmi, mhz 101,500.

RADIO SAN FRANCESCO: emittente di Reggio Calabria molto ascoltata in zona Sbarre Centrali, faceva capo alla Parrocchia di S.Francesco, fondata dal frate francescano Padre Giovanni Viscontini, i collaboratori erano i parrocchiani, la sede era nel convento di S.Francesco di Reggio Calabria, mhz 92,600, fu attiva per una decina d'anni. (dal libro di Lucio Decaria e Domenico Giordano Tutte le frequenze occupate, piccole storie di radio private.  Città del Sole Edizioni.)

RADIO SBARRE INTERNATIONAL (RA.SB.I): emittente di Reggio Calabria, sede in via Sbarre Centrali dalle parti del Bar S.Francesco. In origine trasmetteva da un abbaino sul terrazzo di proprietà dei fratelli Polito, fra i collaboratori Lucio Decario,  Marcello Messina (poi a Radio Touring), Michelangelo Mercurio, Pippo Milli (che realizza il mixer dell'emittente e Giuseppe "Pippo" profeta, si trasformerà in Radio Reggio Sud (dal libro di Lucio Decaria e Domenico Giordano Tutte le frequenze occupate, piccole storie di radio private.  Città del Sole Edizioni.)

RADIO REGGIO SUD: denominazione assunta negli anni '80 da Radio Sbarre International.

RADIO REGGIO CALABRIA:  fu una delle primissime emittenti attive a Reggio Calabria, aveva la propria sede in via Fata Morgana, fra i collaboratori Mimmo Grillone, Enzo Cruti, Gianni Artuso, Pino Milia e Pierino Cotroneo, irradiava i suoi programmi dai 103,000 mhz.

RADIO GAMMA: emittente di Reggio Calabria, mhz 92,500   

RADIO REGGIO ALTERNATIVA: emittente di Reggio Calabria, fu una radio rock sulla quale fecero le loro prime esperienze radiofoniche dj come Mimmo Grillone, Mimmo Caccamo, Carlo Asciutti, aveva sede in via Reggio Campi I Tronco.

RADIO ROMBO: emittente di Archi (secondo altre fonti di Crotone) di proprietà degli stessi titolari di Radio Skylab, mhz 89,200.

RADIO REGGIO DLF: emittente del Dopolavoro Ferroviario sede in via Caprera 2 nata nel 1980 dalle ceneri di Radio Gallina Sound per iniziativa dei fratelli Nuccio e Franco Recupero (futuri Gs e Gs Channel), irradiava i suoi programmi dagli 89,000 e 100,800, chiuse i battenti nella seconda metà degli anni '80.

RADIO COLLINA ASPROMONTANA: emittente di Rosarno.

RADIO S.LUCIA: emittente a vocazione ecclesiastica la cui sede era nella parrocchia di S.Lucia, mhz 97,400.

RADIO D.J.CLUB STUDIO 54: emittente di Locri, mhz 101,800 e 106,500

RADIO GIOIOSA MARINA 104: mhz 104,000, collaborò con questa emittente Pino Carella, oggi a Telemia,

RADIO S.PAOLO: fu la più importante emittente parrocchiale della zona, mhz 99,800,  fra i collaboratori Rodolfo Rodà (poi a Radio Touring) la sede era nelle vicinanze del  Duomo e vi si accedeva passando attraverso il cortile della Curia Arcivescovile. Direttore Don Ercole Lacava.

RADIO GAMMA GIOIOSA: emittente di Gioiosa Jonica, mhz 92,500 e 94,500

RADIO KING INTERNATIONAL: Palmi

RADIO M (RADIO MESSIGNA): emittente di Oppido Mamertina mhz 94,200

RADIO LASER SAS: emittente nata dalle ceneri di Radio Città del Mare, originariamente aveva sede in via S.Giuseppe, successivamente si trasferì in via Reggio Campo I Tronco, chiuse i battenti nel 1997.

RADIO ITALIA MOSORROFA: emittente della frazione Mosorroffa, 93,300 mhz

RADIO TERME

RADIO PIENEZZA DI VITA: Palmi, mhz 88,200

RADIO GIESSE (RADIO GIESSE NETWORK): Reggio Calabria, mhz 88,500

RADIO EVANGELO

RADIO LIBERA GIRASOLE: emittente vicina al Pds con sede in via Aldo Moro (dove oggi c'è ancora una sede del Pd) mhz 89,000.

RADIO LIBERA MEDITERRANEO: emittente di Reggio Calabria con una programmazione di elevata qualità musicale con interesse rivolto a generi di avanguardia come la canzone d'autore italiana, aveva sede in via Vecchio Cimitero a Reggio Calabria, fra i collaboratori Mario Stracuzzi, Fulvio D'Ascola, Marcello Barillà conduttore del programma L'altra musica (poi presentatore del telegiornale di Tele Spazio Calabria), Attilio Cugliandro. Cessò di esistere e le sue frequenze vennero cedute a Radio Touring.

RADIO MATRICE

RADIO CRISTIANA ARALDO: emittente comunitaria

RADIO OLIMPIA MEDMA

RADIO PRINCIPE

RADIO RC INTERNATIONAL: era la radio dei fratelli Parrile, Giuse e Antonio, mh 102,000, la prima sede fu in via Borgo Larizza, successivamente si trasferirà in via Nazionale Pentimele. Proponeva musica, informazione giornalistica e cronache sportive. A metà degli anni '80 contende il primato cittadino a Radio Touring che poi ne rileva la proprietà. Fra i collaboratori Max Lopresti.

RADIO REGGIO CENTRO: mhz  93,300 e 94,000, emittente attiva negli anni '80, aveva sede in via Pio XI, fra i collaboratori Mary Fulco, Fulvio D'Ascola, Mimmo Lopresti, Filippo Lo Presti, Mary Cacciola (oggi a Radio Capital),Mimmo Grillone e Domenico Anghilone, è stata affiliata al circuito Tir.

R.T.G. RADIO ACTIVITY (RTI RADIO ACITIVITY): emittente di Bovalino, mhz 91,400.

RADIO ECO SUD: emittente di Cittanova, mhz 93,000 e 100,000.

RADIO SOLE: emittente di Locri, mhz 87,700 e 100,200, ha cessato di esistere nel 1995 assorbita da Latte e Miele.

ITALIANA RADIO

RADIO PUNTA SUD: emittente di Pellaro, mhz 90,600

RADIO STUDIO 95: Milito Porto Salvo, mhz 100,700 e 102,750

RADIO ANTENNA UNO: mhz 95,700 Reggio Calabria.

RADIO HINTERLAND REGGIO: emittente cattolico-parrocchiale con sede a Cannavò, mhz 88,500

RADIO 1: emittente di Cannavò (Reggio Calabria) continuò l'esperienza di Radio Hinterland Reggio, mhz 87,900.

RADIO SKYLAB: emittente di Archi, mhz 91,100, fra i collaboratori Lino Polimeni, valente dj, poi presentatore di programmi televisivi apprezzati dal pubblico.

RADIO TOURING 104 (RADIO TOURING STUDIO 104): Reggio Calabria via Buozzo 33, mhz 103,700 e 104,400

RADIO GAMMA NO STOP

STUDIO UNO BROADCASTING: emittente di Reggio Calabria nata nel 1987, 94,500 mhz, sede in via Friuli 30, responsabile Nuccio De Benedetto.Fra i dj Demetrio Marino, poi presidente della circoscrizione di Gallina per una decina d'anni, in seguito consigliere comunale.

RADIO PONTE

TELERADIO SIDERNO LA COMETA (RADIO TELE SIDERNO COM)

RADIO VEGA DELLO STRETTO: emittente di Reggio Calabria con sede in via Villini Svizzeri 9/G, irradiava i suoi programmi dai 103,000 mhz, durò pochi anni, venne rilevata da Radio Touring.

TELERADIO SOUND SAS

STUDIO 54 NETWORK LOCRI

RADIO QUARTIERE UNO JUKE BOX: Emittente di Bruzzano Zeffirio, mhz 89,200 e 89,500, ha ripreso ad esistere come webradio.

RADIO ROCCELLA: nata per iniziativa di quattro amici alla fine del 1976, emittente comunitaria.  Trasmetteva con 2 watt sui 94.800 Mhz per la Locride. Iniziò la sua attività in questa emittente Pino Carella, oggi a Telemia, allora conduttore di programmi di intrattenimento, di quiz, di una tombola radiofonica seguitissima e di una trasmissione denominata Popularia (la città del popolo), dove raccontava  storie popolari di briganti, personaggi, artisti e leggende del Sud. Oggi l'emittente è gestita da una cooperativa che fa parte del network Popolare. Giornalmente trasmette per la Calabria 8 edizioni del notiziario, 3 edizioni sportive, programmi culturali, dibattiti, interviste, commenti e molta ottima musica.

RADIO AZZURRA: emittente di Roccella Ionica fondata da Pino Carella, Ilario Fantò ed altri amici.

RADIO TELE ROCCELLA STEREO: Roccella Jonica, mhz 94,800

STUDIO UNO BROADCASTING

RADIO VENERE: emittente di Bovalino mhz 87,500 e 98,000 nata per iniziativa di Cosimo Romeo e Paolo Spadaro, irradiava i suoi programmi dai 101,400 mhz, diventerò Radio Eco.

RADIO GOLFO: emittente di Gioia Tauro, nasce ufficialmente il 20 gennaio 1977 ma già sperimentava l'etere dall'autunno del 1976, irradiava i suoi programmi dai 103,200 mhz, coordinatore del palinsesto Pino Romeo che curava anche diverse trasmissioni rock, fra le quali Spiritual dance. Sede dell'emittente via XXV Luglio 51 a Gioia Tauro.   Radio Golfo negli anni '80 assumerà la denominazione di Radio Golfo Club, era collegata con l'emittente televisiva Tv Esse.

RADIO AMICA LIBERA (RADIO AMICA): emittente di Gioia Tauro, mhz 89,200 e 103,500, spin off di Radio Golfo.

ALTRE EMITTENTI DELLA REGIONE:

RADIO SETTE: emittente del Cilento fondata da Antonio Scalzo, chiuderà i battenti con la legge Mammì.

RADIO ANTENNA BLITZ: emittente di Taurianova, da una sua costola nacque successivamente un'emittente televisiva.

Per inviare rettifiche, ricordi e testimonianza scrivere a storiaradiotv@tiscali.it