HOMENEWSTVRADIOMUSICChi siamo

AVE NINCHI, LA SIGNORA DEL SORRISO

Ave Ninchi condusse per l'emittente fiorentina Rete A il programma LE RICETTE DI AVE e, successivamente, AVE ED IO per Radio TeleBarbara, emittente di Pordenone.

Ave Maria Ninchi, così si chiamava all'anagrafe, nacque ad Ancona il 14 dicembre 1915, figlia di Umberto e Fernanda Fragiapaglia, giovanissima si trasferì con la famiglia a Trieste, frequenta la scuola elementare in lingua tedesca e il liceo classico, conseguito il diploma liceale Ave si trasferì a Pesaro dove lavorò all'Ina (Istituto Nazionale Assicurazioni), ma la sua passione era il mondo dello spettacolo, che già era una passione famigliare (Ave era cugina di secondo grado degli attori Annibale e Carlo Ninchi), si iscrisse pertanto all'Accademia Nazionale di Arte Drammatica di Roma, l'esame di ammissione lo fece con Aroldo Tieri, esordì in teatro nel Glauco di Morselli, entrò quindi nella compagnia Petrone-Capodaglio-Carini.  Nel 1944 esordì sul grande schermo in CIRCO EQUESTRE ZA BUM per la regia di Mario Mattoli recitando al fianco di Aldo Fabrizi.  Nel 1946 interpretò VIVERE IN PACE per la regia di Luigi Zampa, con il quale vinse il Nastro d'Argento. Ancora teatro in compagnia con Maria Melato e Annibale Bertone, compì anche una tournèe in Sudamerica, nel 1945 interpreta le riviste SOFFIA SO e CANTACHIARO N.2 di Garinei e Giovannini, cui seguono, nel 1946 TUTTO VA BENE, nel 1949 MEDEA e nel 1952 DIALOGHI DELLE CARMELITANE, nella stagione 1958/59 interpreta UN TRAPEZIO PER LISISTRATA e UN MANDARINO PER TEO di Garinei e Giovannini, cui seguono IL TIRANNO di Scarnicci e Tarabusi (1961), LA NOBILDONNA di Amurri, Jurgens e Torti (1967). negli anni '60 sarà attiva anche nella rivista (UN MANDARINO PER TEO di Garinei e Giovannini) e in testi classici (LA MANDRAGOLA di Nicolò Machiavelli)    Nel corso della sua carriera cinematografica Ave ha recitato in un centinaio di film recitando al fianco di Paolo Stoppa, Totò, Aldo Fabrizi, Nino Taranto, Peppino De Filippo, Alberto Sordi, Alida Valli, Sophia Loren, Gina Lollobrigida, ed è stata diretta da Mario Monicelli, Luciano Emmer, Pietro Germi, Steno e Camillo Mastrocinque.Fra i film da lei interpretati ricordiamo: UN GIORNO NELLAVITA di Alessandro Blasetti (1946), ROMA CITTA' LIBERA di Marcello Pagliero (1946), VIVERE IN PACE di Luigi Zampa (1947), L'NOREVOLE ANGELINA di Luigi Zampa (1947), NATALE AL CAMPO 119 di Piero Francisci (1947), IL DELITTO DI GIOVANNI EPISCOPO di Alberto Lattuada (1947), ANNI DIFFICILI di Luigi Zampa e CUORE di Duilio Coletti (1948), I POMPIERI DI VIGGIU' di Mario Mattoli (1949), UNA DOMENICA D'AGOSTO di Luciano Emmer (1950), TOTO' CERCA MOGLIE di Carlo Ludovico Bragaglia (1950), PARIGI E' SEMPRE PARIGI di Luciano Emmer (1951), GUARDIE E LADRI di Steno e Monicelli (1951), LA FAMIGLIA PASSAGUAI di Aldo Fabrizi (1951), LA FAMIGLIA PASSAGUAI FA FORTUNA di Aldo Fabrizi (1952), LE RAGAZZE DI PIAZZA DI SPAGNA di Luciano Emmer (1952), LA PRESIDENTESSA di Pietro Germi (1952), TOTO' E LE DONNE di Steno e Monicelli (1952), LA DOMENICA DELLA BUONA GENTE di Anton Giulio Maiano (1953), I TEDDY BOYS DELLA CANZONE di Domenico Paolella (1960), LE MOTORIZZATE di Marino Girolami (1963), I RAGAZZI DELL'HULLY GULLY di Marino Girolami (1963), due musicarelli (IN GINOCCHIO DA TE del 1963 e NON SON DEGNO DI TE sempre per la regia di Fizzarotti del 1965), I DUE MAGNIFICI FRESCONI di Marino Girolami (1969), e anche film d'autore come COGNOME E NOME LUCIEN LACOMBE per la regia di Louis Malle del 1974.     Ave Ninchi ha avuto un grande ruolo anche in televisione interpreta gli sceneggiati LE ANIME MORTE, VITA CON IL PADRE E LA MADRE (per la regia di Daniele Danza), IL MULINO DEL PO di Sandro Bolchi, DEMETRIO PIANELLI di Sandro Bolchi (1963), LE ANIME MORTE per la regia di Edmo Fenoglio (1963), QUESTA SERA PARLA MARK TWAIN (1965 regia di Daniele D'Anza). Ave si cimenta anche nel varietà del sabato sera SPECIALE PER NOI con Aldo Fabrizi, Bice Valori e Paolo Panelli, per la regia di Antonello Falqui, e in BIBLIOTECA DI STUDIO UNO,. Dopo avere interpretato la parte della governate Niobe ne LE SORELLE MATERASSI tratto dal romanzo omonimo di Aldo Palazzeschi.  Ave Ninchi  si cimenta nel varietà CON VOI ED IO (1973), nella tv dei ragazzi (NEL MONDO DI ALICE del 1974), poi è la volta del popolarissimi A TAVOLA ALLE SETTE con Luigi Veronelli, ancora tv dei ragazzi (LA DONNA SERPENTE) poi di nuovo al classico LA VEDOVA E I PIEDIPIATTI (1979 per la regia di Mario Landi),  Ave Ninchi interpretò anche alcune pubblicità per Carosello, storica rimane quella del pollo Aia.   Nel 1980 ottiene il titolo di Commendatore per particolari benemerenze con decreto del Presidente della Repubblica Sandro Pertini.    Nel 1981 morto il marito Rino Gianello (ex amministratore del Teatro delle Arti di Roma), dopo avere passato cinque anni a Verona Ave tornò nella sua Trieste, nel 1988 condusse il programma per bambini IL SABATO DELLO ZECCHINO, nel 1989 la Rai le dedicò il programma biografico in quattro puntate per la regia di Domenico Zandri CONFIDENZIALMENTE AVE, Ave Ninchi morì a Triste il 10 novembre 1997.

http://www.youtube.com/watch?v=5xwnUjh7rpw&feature=related